Superbonus 110%: possibile la sostituzione della facciata

Superbonus 110%: possibile la sostituzione della facciata Superbonus 110%: possibile la sostituzione della facciata
Ultimo Aggiornamento:

Il Superbonus 110% consente il sostenimento di spese ammissibili per l’esecuzione di numerosi interventi diversi tra loro, tutti comunque mirati all’efficienza energetica o alla riduzione del rischio sismico.

Spesso però, proprio per la grande quantità di interventi ammessi al maxi-incentivo, è molto facile confondersi in merito a quali siano realmente i lavori che si possono eseguire senza il rischio di incappare in problematiche.

Ad esempio, è possibile effettuare la sostituzione della facciata di un edificio usufruendo del Superbonus 110%?

Approfondiamo di seguito.

Superbonus 110%: sostituzione facciata in condominio

Il tema che trattiamo oggi è stato affrontato di recente dall’Agenzia delle Entrate con la risposta ad interpello n. 61 del 1° febbraio 2022.

Qui l’istante è un condominio composto da 36 unità immobiliari, di cui 35 sono a destinazione residenziale e solo 1 è a destinazione commerciale. Parte delle unità appartengono a persone fisiche, mentre altre sono di proprietà di società.

Il condominio vorrebbe beneficiare del Superbonus 110% esclusivamente per lavori volti al miglioramento dell’efficienza energetica, e in particolare:

A tal proposito, l’istante vorrebbe sapere in particolare se possa essere ammissibile l’intervento di sostituzione della facciata e, in ogni caso, se il condominio possa beneficiare del Superbonus 110% tramite opzioni alternative.

Aggiunge poi che:

  1. Più del 50% della superficie del condominio è a destinazione residenziale, dunque anche le società parteciperanno alle spese detraibili;
  2. Anche qualora l’intervento di sostituzione della facciata non dovesse essere ammesso, gli altri lavori comporteranno all’edificio un miglioramento energetico di 2 Classi.
Advertisement - Pubblicità


Sostituzione facciata: sì con Superbonus, nel rispetto dei requisiti

In risposta all’istante, il Fisco chiarisce da subito che gli interventi per come presentati consentono l’ammissibilità al Superbonus 110%, chiaramente nel caso in cui vengano rispettati tutti i requisiti richiesti e a condizione che i lavori vengano effettivamente eseguiti.

Anche l’intervento di sostituzione dell’intera facciata continua può essere ammesso tra i lavori consentiti, a patto però che risultino rispettati i criteri di cui:

Viene specificato inoltre che il rispetto dei requisiti necessari per procedere con la sostituzione della facciata continua dell’edificio usufruendo del Superbonus 110% dovrà essere come sempre asseverato da un tecnico abilitato, che ne attesti anche la congruità delle spese riferibili ad ogni intervento.

Riguardo poi alle modalità di utilizzo del maxi-incentivo e alla possibilità di usufruirne tramite opzioni alternative, l’Agenzia conferma che i beneficiari potranno optare per la cessione del credito o lo sconto in fattura in alternativa alla detrazione diretta.

Tale considerazione viene fatta sulla base delle informazioni presentate, rimane fermo l’obbligo di soddisfare tutti i criteri e i requisiti non citati nell’istanza.

Leggi anche: “Superbonus, coibentazione: possibili altri interventi sulla facciata?



Autore: Redazione Online

Altri approfondimenti ed Articoli Correlati

Advertisement - Pubblicità