Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Appalti

Appalti

Con il termine “appalti” si indicano dei contratti che stabiliscono che una delle parti che lo firma, assume l’obbligazione di realizzare un’opera o servizio per conto di terzi. Chi svolge i lavori dovrà munirsi non solo dei mezzi necessari per portarli a compimento, ma anche delle attrezzature idonee. Il tutto, ovvero lavori, gestione e organizzazione, saranno a proprio rischio.

Il 2020 è iniziato con molte novità da parte del governo, e riguardanti la categoria degli appalti. Sono stati definiti infatti alcuni chiarimenti riguardanti il limite previsto per la richiesta di delega di pagamento. Tale limite riguarda la cifra di 200 mila euro annui per lavori che vengono svolti da uno stesso committente.

Nella categoria “Appalti” di questo sito troverete tutti i dettagli in merito all'argomento appalti, le news, le guide e contenuti sempre aggiornati.

Appalti: cosa sono esattamente

Il termine “appalti” si sente molto spesso soprattutto quando si segue qualche telegiornale, dato che spesso ricorre in notizie riguardanti casi giudiziari e problemi relativi alle gare di appalto. Di cosa si tratta esattamente? Gli appalti sono dei contratti che vengono firmati da più amministratori e uno o più operatori economici.

L’argomento centrale del contratto può riguardare un servizio oppure la fornitura di alcuni prodotti o lo svolgimento di lavori. Viene definito “appaltatore” colui che svolgerà i servizi o fornirà i prodotti richiesti dall'appaltante. Quest’ultimo sarà colui che pagherà per il lavoro ricevuto.

Gli appalti possono comprendere diversi servizi e nel caso dell’edilizia, per essere assegnati si devono svolgere e vincere le cosiddette “gare di appalto”. Nel caso degli appalti pubblici, l’assegnazione può essere di differente tipologia, ma occorre possedere dei requisiti specifici per poter ottenere l’incarico.

Se si vuole partecipare alle gare, si dovrà presentare un progetto, il quale sarà valutato successivamente.

Appalti: le novità di quest’anno

Le novità di quest’anno riguardanti gli appalti sono ormai già entrate in vigore, a partire dal 1 gennaio 2020. La legge ha stabilito che il limite di 200 mila euro che aveva già indicato precedentemente, vale per tutti i lavori che vengono svolti da uno stesso committente in un anno. Entro tale limite, chi richiede i servizi deve richiedere copia della delega di pagamento.

Il governo prevede anche che i soggetti che possono affidare una o più opere e/o servizi ad un’impresa, sono tutti i sostituti d’imposta residenti nel territorio dello Stato. Se questi servizi sono costituiti prevalentemente da utilizzo di manodopera, il loro limite annuo totale non deve superare i 200 mila euro. Chiarito questo concetto, si rimanga alla navigazione del sito ed in particolare alla sezione “appalti” per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie riguardanti gli appalti, le novità, le definizioni e le guide utili per capire gli aggiornamenti del governo in merito.

Articoli nella categoria Appalti

Appalti: La qualificazione SOA è sinonimo di trasparenza e uniformitàAppalti: La qualificazione SOA è sinonimo di trasparenza e uniformità

Appalti: La qualificazione SOA è sinonimo di trasparenza e uniformità

L'obbligo della qualificazione SOA per tutte le imprese che eseguono lavori privati superiori a 516.000€ utilizzando gli incentivi fiscali messi a disposizione dalla Stato, è una norma fatta dal Parlamento con l'approvazione del DL Taglia Prezzi-Ucraina

Continua a leggere

Riforma Codice Appalti, DDL approvato alla CameraRiforma Codice Appalti, DDL approvato alla Camera

Riforma Codice Appalti, DDL approvato alla Camera

Lo scorso 11 Maggio la Commissione VIII ambiente, territorio e lavori pubblici ha ufficialmente approvato la riforma del codice degli appalti la quale, è necessario specificarlo, era già stata approvata in Senato.

Continua a leggere

Codice degli Appalti: riforma in 2 fasi, come funzionaCodice degli Appalti: riforma in 2 fasi, come funziona

Codice degli Appalti: riforma in 2 fasi, come funziona

In questi ultimi mesi, l’obiettivo di istituire una nuova riforma del Codice degli Appalti, ormai in progetto da anni, sembra stia facendo finalmente dei passi avanti.

Continua a leggere

Codice Appalti: in che modo si applica ai privati?Codice Appalti: in che modo si applica ai privati?

Codice Appalti: in che modo si applica ai privati?

Un soggetto privato può fare richiesta di partecipazione ad una gara pubblica? Se il bando non specifica diversamente, la risposta è sì. Il Codice Appalti di applica anche ai soggetti privati.

Continua a leggere

Subappalto: niente più limiti o percentuali, ecco come funzionaSubappalto: niente più limiti o percentuali, ecco come funziona

Subappalto: niente più limiti o percentuali, ecco come funziona

Con il Decreto Sblocca Cantieri, la soglia massima di affidamento del subappalto era stata elevata fino al 40%, ma stando alle ultime decisioni del Governo, da qui a poco cambierà tutto.

Continua a leggere

Sblocca Cantieri: le normative fino ad oggiSblocca Cantieri: le normative fino ad oggi

Sblocca Cantieri: le normative fino ad oggi

Il Decreto Sblocca Cantieri è un provvedimento introdotto per la prima volta dal Governo con il DL n. 32 del 18 aprile 2019, dunque solo pochi anni fa. Vediamo più specificatamente che cos’è e perché nasce il Decreto Sblocca Cantieri.

Continua a leggere

Codice Appalti Pubblici: i motivi di esclusione dalle gareCodice Appalti Pubblici: i motivi di esclusione dalle gare

Codice Appalti Pubblici: i motivi di esclusione dalle gare

Nel Codice degli Appalti Pubblici (Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50), all’art. 80 sono citate le possibili cause che comportano l’esclusione di un operatore economico dalle gare. Vediamo quali sono.

Continua a leggere

Sistema Grandi Appalti: nuovo modello UE per TAV Verona-PadovaSistema Grandi Appalti: nuovo modello UE per TAV Verona-Padova

Sistema Grandi Appalti: nuovo modello UE per TAV Verona-Padova

La TAV Verona-Padova è la prima opera che sarà interessata dall’applicazione del Sistema di Qualificazione per Grandi Appalti, secondo il modello dell’Unione Europea.

Continua a leggere

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!