Bonus Condizionatori

bonus condizionatori

Il Bonus condizionatori è un bonus che si può applicare direttamente sulle detrazioni fiscali Irpef, anche se occorre distinguere diverse casistiche. La percentuale da detrarre è pari al 50%, ma indicare questo elemento è riduttivo, se si pensa alle diverse tipologie di bonus condizionatori esistenti.

Se ne individuano circa 4, che potrebbero essere così suddivisi: bonus condizionatori Ecobonus, bonus condizionatori con ristrutturazione edile, bonus condizionatori senza ristrutturazione edile, bonus condizionatori mobili.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie riguardanti questo ambito, segui le news che vengono pubblicate su questo sito, nell’apposita sezione “Bonus condizionatori”.

Bonus condizionatori: in che cosa consiste

Si parla spesso del cosiddetto “bonus condizionatori”, soprattutto perché da circa un mese è stata approvata la nuova Legge di Bilancio: quella prevista per il 2020. Il problema maggiore consiste nel fatto che spesso si fa confusione riguardo i numerosi aggiornamenti in merito.

Prima di tutto, per chiarire bene il concetto e capire in cosa consista il bonus, sarebbe meglio dividerlo in 4 tipologie, a seconda delle diverse situazioni in cui può essere applicato. Si parla in questo caso di bonus condizionatori Ecobonus, bonus condizionatori con ristrutturazione edile, bonus condizionatori senza ristrutturazione edile, bonus condizionatori mobili. Per rimanere aggiornati su tutti i requisiti e anche le varie tipologie del bonus condizionatori, continua la navigazione su questo sito. Qui troverai, nella sezione “Bonus condizionatori”, tutte le guide utili ed anche gli aggiornamenti riguardanti il bonus in questione.

Bonus condizionatori: le novità di quest’anno

La novità del 2020 riguardante il Bonus condizionatori riguarda il fatto che l’acquirente avrà direttamente diritto allo sconto sul prodotto, al momento dell’acquisto, ma così facendo è come se cedesse la detrazione fiscale Irpef del 50%, direttamente al venditore. Quest’ultimo potrà utilizzare il credito d’imposta in 5 anni, ma ne avrà diritto solo se l’acquirente dichiara tale cessione all’Agenzia delle Entrate. Sarà proprio quest’ultima a dover comunicare al venditore la possibilità di usufruire il bonus. Si sottolinea che per usufruire del bonus si dovranno acquistare tutte le ricevute di pagamento ed anche quelle relative all’acquisto del bene.

Quando si parla del bonus condizionatori, è bene distinguere anche in quale caso si rientra. Se si acquista ad esempio un condizionatore che rientra in una classe energetica alta e che può essere utilizzato sia nelle stagioni invernali sia estive, si può richiedere anche una detrazione Irpef pari al 65%. Questo è perché in tal caso si rientra nell’Ecobonus. Prima di richiedere il bonus, è bene quindi informarsi rimanendo su questo sito, in modo da conoscere in quale casistica si rientra.

bonus condizionatori

Bonus Condizionatori 2020: tutte le novità

Data: 05/12/2019 11:31

Sono davvero numerosi i Bonus previsti dal Decreto Crescita per il 2020. Uno di quelli prorogati anche per l’anno prossimo è il Bonus Condizionatori, un'agevolazione sull'acquisto degli apparecchi climatici

Continua
Uretek