Bonus Condizionatori: massimali, pagamento, condizioni

bonus condizionatori


Come sappiamo, esistono diversi incentivi statali che concedono delle detrazioni per l’acquisto e l’installazione di un condizionatore, e che quindi danno vita ad un Bonus Condizionatori.

L’acquisto di un condizionatore infatti rientra tra gli interventi concessi dall’Ecobonus per il risparmio energetico, dal Bonus Mobili per l’acquisto dell’elettrodomestico e anche dal Bonus Ristrutturazioni.

Attualmente è possibile beneficiare del Bonus Condizionatori fino al 31 dicembre 2021. Vediamo di seguito quali sono i massimali concessi, le modalità di pagamento e in generale le condizioni da rispettare.

Bonus Condizionatori: tre incentivi più Superbonus 110%

Il Bonus Condizionatori è un’agevolazione contenuta nella Legge di Bilancio 2021 che, come abbiamo visto, concede una varia scelta tra diversi incentivi.

L’acquisto di un condizionatore concede le seguenti detrazioni fiscali:

  • 50% con il Bonus Ristrutturazioni ed un massimale pari a 96.000 euro;
  • 50% con il Bonus Mobili, solo se si è usufruito del bonus ristrutturazioni con almeno un intervento di manutenzione straordinaria, per un tetto di spesa massimo pari a 16.000 euro;
  • 65% con Ecobonus per la sostituzione del vecchio impianto con uno nuovo ad alta efficienza energetica, con massimale pari a 46.154 euro.

Non è finita qui però. L’acquisto di un condizionatore infatti rientra anche tra gli interventi ammissibili al Superbonus 110%, e di conseguenza è possibile godere anche del maxi-bonus con aliquota maggiorata.

Il bonus condizionatori è considerato però un intervento trainato, che quindi potrà essere eseguito solo in correlazione con uno degli interventi principali, ovvero quelli trainanti.

Con il Superbonus 110%, i massimali di spesa concessi per l’acquisto di un condizionatore come intervento trainato sono i seguenti:

  • 30.000 euro per gli edifici unifamiliari o le unità abitative indipendenti;
  • 20.000 euro, da moltiplicare per ogni appartamento, per gli edifici fino a 8 unità immobiliari;
  • 15.000 euro, da moltiplicare per ogni unità, per i condomini che presentano più di 8 appartamenti.
Advertisement - Pubblicità


Modalità di pagamento e condizioni

Per quanto riguarda il bonus condizionatori, ricordiamo che è obbligatorio l’invio della Comunicazione ENEA entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Inoltre, le uniche modalità di pagamento accettate saranno tramite:

  • Pagamento rateale con finanziamento;
  • Bonifico bancario o postale;
  • Bonifico parlante.

Ricordiamo infine che il bonus condizionatori potrà godere delle tre opzioni per l’usufrutto delle agevolazioni, ovvero la detrazione, la cessione del credito o lo sconto in fattura.