Smaltimento Amianto

smaltimento amianto

Con l’espressione “Smaltimento amianto” si indicano tutti quei lavori o pratiche e certificazioni utili per avviare la distruzione di questo materiale.

Come si sa, si tratta di un materiale considerato nocivo, tanto che il Governo italiano ha anche stabilito un Bonus chiamato “Bonus Amianto”, che mira a premiare chi effettua lavori di smaltimento di questo elemento. Precisamente, il Bonus vale come detrazione fiscale, cioè dà la possibilità di sottrarre la percentuale dei lavori svolti, direttamente dalle tasse Irpef.

Se vuoi conoscere tutti i dettagli riguardo le modalità di smaltimento amianto oppure riguardo il Bonus, continua a navigare su questo sito. Qui troverai tutte le info utili su questo argomento.

Smaltimento amianto: di che cosa si tratta esattamente

Il discorso in questione riguarda lo smaltimento di un materiale nocivo, considerato cancerogeno, tanto che ormai è vietato realizzare certi tipi di costruzioni, con questo materiale. Si tratta dell’amianto, che può essere smaltito affidandosi direttamente a società e ditte specializzate. Sono presenti società del genere in ogni regione e ogni Comune, ed è possibile trovare i loro contatti anche in rete.

Oltre a questo, se si effettuano lavori di questo tipo, utili a smaltire questo materiale, si può anche richiedere il Bonus Amianto, utile per poter sottrarre le spese direttamente dal pagamento di tasse Irpef.

Il Bonus Amianto: che cos’è

Il bonus amianto prevede una detrazione fiscale del 50% su tutti quanti quei lavori di smaltimento amianto realizzati da aziende e imprese. Tali lavori devono essere svolti su edifici e strutture ovviamente presenti all’interno del territorio dello Stato e può essere riconosciuto per interventi effettuati su tubature, strutture adibite al trasporto di altri materiali, lastre di amianto, coperture in eternit.

Il limite massimo per ottenere il bonus è di 400 mila euro mentre la cifra minima è di 20 mila euro a progetto.

Quando si parla di bonus amianto, è bene parlare anche di bonus fotovoltaico, dato che i due sono collegati tra loro. Il secondo però prevede un premio di 12 euro per ogni MWh di amianto che viene smaltito da aziende o imprese che preferiscono installare un impianto fotovoltaico, sostituendolo ad uno di amianto già esistente.

Questa cifra deve essere aggiunta a quella che viene data come premio per tutti coloro che installano impianti fotovoltaici.

Per conoscere tutti i dettagli riguardo le modalità con cui richiedere tale Bonus oppure come provvedere a smaltire l’amianto, puoi rimanere su questa sezione. Qui potrai leggere diversi articoli e guide utili per conoscere l’argomento in questione.

smaltimento amianto

Smaltimento Amianto: come si procede e quanto viene a costare

Data: 21/10/2019 14:03

L’amianto per legge non si potrà più produrre né utilizzare. Ma che cosa accade negli edifici e nelle zone in cui questo materiale già era presente? Si dovrà procedere alla rimozione e allo smaltimento?

Continua
bonus amianto 2019

Bonus Amianto 2019: erogazioni liberali fino al 50%

Data: 14/10/2019 13:58

Tra i Bonus istituiti con la Legge di Bilancio 2019, è presente anche il Bonus Amianto, che fa parte inoltre del Decreto Rinnovabili 2018-2020. Creato al fine di agevolare i costi di rimozione per chi compie azioni di bonifica e rimozione di questo materiale dannoso e nocivo.

Continua
amianto

Rimozione Amianto: stanziati 870.000 € per oltre 100 Comuni

Data: 04/10/2019 09:56

La troppa presenza di amianto in Italia è un grosso problema che necessita di essere risolto il prima possibile. Nel nostro Paese infatti, in media ogni anno 6.000 persone perdono la vita a causa delle fibre amiantifere che circolano nelle zone più a rischio.

Continua