Bonus Prima Casa Under 36: chiarimenti su età e periodo temporale

Bonus Prima Casa Under 36: chiarimenti su età e periodo temporale Bonus Prima Casa Under 36: chiarimenti su età e periodo temporale
Ultimo Aggiornamento:

Il Bonus Prima Casa Under 36, come sappiamo, è una sorta di Bonus Prima Casa “potenziato” che consente di acquistare una prima casa senza dover pagare alcuna imposta legata all’acquisto.

Tale opportunità è stata resa possibile con l’entrata in vigore del Decreto Sostegni BIS, a partire dal 26 maggio 2021, e concede appunto ai beneficiari che rientrano nei requisiti di acquistare un immobile da adibire a prima abitazione senza pagare le imposte, e oltretutto con mutui fino all’80% del LTV.

Ad oggi chiariremo alcuni punti in merito al Bonus Prima Casa per gli Under 36, con specifici riferimenti al requisito dell’età e al periodo temporale che bisogna tenere in considerazione.

Bonus Prima Casa Under 36: come funziona, quali beneficiari

Come ben sappiamo, il Decreto Sostegni BIS, tra i tanti contributi a fondo perduto e le nuove misure, ha modificato nettamente il funzionamento del Bonus Prima Casa per alcune categorie di beneficiari.

La nuova misura segue le regole del Bonus Prima Casa ordinario e ne richiede il rispetto di tutti i soliti requisiti, ma introduce anche delle nuove opportunità destinate esclusivamente ai giovani Under 36.

Per quanto riguarda invece la possibilità di ottenere mutui fino all’80% del valore di mercato dell’immobile, questa si riferisce alle seguenti categorie di beneficiari:

  • Giovani Under 36;
  • Giovani coppie;
  • Nuclei familiari con un solo genitore e uno o più figli minori.

Il Bonus Prima Casa “potenziato” è invece una misura riservata esclusivamente ai giovani Under 36 che possiedono un reddito annuale non superiore a 40.000 euro.

Questi potranno procedere all’acquisto di una Prima Casa, accedendo oltretutto al mutuo fino all’80%, senza dover corrispondere alcuna imposta, che sia di registro, catastale o ipotecaria.

Se invece si acquista da un privato o da una ditta assoggettata al pagamento dell’IVA, il beneficiario dovrà inizialmente pagare l’imposta. Dopodiché però, egli potrà richiedere un credito d’imposta di importo pari al 100% dell’IVA pagata da utilizzare in:

  • Compensazione;
  • Diminuzione dalle imposte di registro, catastali e ipotecarie per eventuali successive successioni o donazioni;
  • Diminuzione dalle imposte sui redditi con la Dichiarazione successiva all’ottenimento del credito.

Per maggiori approfondimenti, leggi: “Acquisto Prima Casa senza imposte under 36: tutto quello che devi sapere

Advertisement - Pubblicità


Acquisto Casa senza imposte: occhio all’età e al periodo

Dopo questo breve riepilogo sul funzionamento del Bonus Prima Casa per gli Under 36 introdotto con il DL Sostegni BIS, possiamo andare più nello specifico analizzando i quesiti del caso di oggi.

Gli argomenti che trattiamo sono stati infatti oggetto di una recente richiesta posta da un contribuente sulla rivista ufficiale delle Entrate, FiscoOggi.

Qui il soggetto afferma appunto di voler beneficiare del Bonus Prima Casa Under 36 per acquistare un immobile da adibire a prima abitazione.

Fa presente però che compirà 36 anni a marzo 2022, e chiede dunque chiarimenti in merito a quale sia il periodo temporale entro il quale gli sarà concesso di beneficiare dell’acquisto di una Prima Casa senza imposte.

Egli infine chiede appunto: “Posso farlo entro febbraio 2022?

Come potrete immaginare se avete compreso l’arco temporale di riferimento dell’agevolazione, la risposta è negativa.

Il requisito che richiede che il soggetto sia un Under 36 infatti, si deve calcolare considerando gli anni, e non i mesi. Questo significa che i beneficiari possono richiedere l’accesso alle agevolazioni fino all’anno prima del compimento dei loro 36 anni, e non fino al mese prima.

In questo caso specifico, il soggetto potrà procedere alla stipula dell’atto di acquisto fino al 31 dicembre 2021, ultimo anno in cui egli sarà considerato 35enne.

A partire invece dal 1° gennaio 2022 invece, egli sarà già entrato nell’anno dei 36, pur non avendoli ancora compiuti, e quindi non avrà più la possibilità di ottenere il Bonus Prima Casa Under 36 senza imposte.

Leggi anche: “Acquisto Casa Under 36: e se l’unità è cointestata con un Over 36?



Autore: Redazione Online

Altri approfondimenti ed Articoli Correlati

Advertisement - Pubblicità