Leggi e Normative

leggi normative

Quando si parla di “Leggi e normative” si indica un argomento senza dubbio molto vasto, che comprende una serie di disposizioni stabilite dal Governo e vòlte a regolare e migliorare il funzionamento di alcuni ambiti. Per quanto riguarda quello dell’edilizia, anche qui sono presenti numerose leggi. Per fare degli esempi, esistono norme da dover rispettare se si vogliono aprire cantieri, altre invece da seguire se si vogliono modificare parti di edifici oppure se li si vuole ristrutturare, e altre ancora da rispettare per ottenere Bonus.

Se vuoi conoscere tutte le disposizioni legislative che il Governo ha stabilito per il campo dell’edilizia, continua a navigare su questo sito. Qui, nella sezione interamente dedicata a questo argomento, troverai tutte le news necessarie per conoscere dettagli e caratteristiche riguardanti questo tema.

Quali sono quelle più importanti

Le leggi e le normative italiane riguardanti il campo dell’edilizia sono senza dubbio molto numerose, anche se quelle più importanti riguardano soprattutto i permessi da dover richiedere prima di poter iniziare un cantiere. Tali permessi possono essere ottenuti richiedendo apposite certificazioni, come ad esempio la SCIA. Un tempo bastava richiedere la cosiddetta “DIA”, la quale però è stata oggi sostituita dalla SCIA. Quest’ultima è un documento che permette di dare l’avvio a costruzione di edifici pubblici o privati. La SCIA 2 invece è un decreto che stabilisce quali sono gli ambiti dell’edilizia in cui tali permessi non sono necessari.

Le leggi però non riguardano solo i permessi, ma anche la messa in sicurezza di strade, edifici pubblici, condomini, case ecc…L’argomento in questione è quindi molto vasto, dato che le norme riguardanti il campo edile sono molto numerose.

Leggi vecchie e nuove

Se si provasse a fare una sorta di riepilogo delle leggi più importanti presenti nella storia della normativa edile, si potrà notare come numerose legislazioni siano cambiate e siano state sostituite da nuove norme, molto più recenti e aggiornate. Per fare un esempio concreto, ci si può riferire anche alla DIA, documento che si è nominato precedentemente. Se anni fa questa certificazione era usata come permesso per svolgere lavori edilizi straordinari, però ora non è più valido, ma occorre direttamente la SCIA. Se vuoi conoscere le maggiori leggi riguardanti questo ambito, consulta la sezione apposita presente su questo sito.

Qui sono presenti articoli e anche guide utili per capire quali sono le maggiori norme italiane che riguardano l’edilizia, e soprattutto come sfruttarle al meglio anche per utilizzare detrazioni fiscali o Bonus.

appalti roma

Roma, gare appalti corrotte: funzionari pubblici e privati agli arresti

Data: 12/12/2019 10:23

Il MEF ha divulgato i risultati dell’operazione “Cassandra”. Ciò che è emerso ha portato alla luce i sospetti che le autorità nutrivano da tempo, ovvero l’esistenza di rapporti di corruzione legati alle gare appalti a Roma

Continua
bonus mamme inps

Premio alla Nascita e all’Adozione INPS 2020: come fare richiesta

Data: 09/12/2019 12:32

Rinnovato per un altro anno il cosiddetto “Premio alla Nascita INPS e Premio all’Adozione”, conosciuto meglio come Bonus Mamme o Bonus Mamme Domani.

Continua
Codice degli Appalti Pubblici 2020

Codice degli Appalti 2020: ecco la prima bozza

Data: 03/12/2019 11:48

Pubblicata la bozza riguardante il nuovo Codice degli Appalti 2020. Si tratta di uno dei provvedimenti previsti dal Decreto Legge n. 32 del 18 aprile 2019, e convertito poi nella Legge n. 55 del 14 giugno 2019, comunemente conosciuto come “Decreto Sblocca Cantieri”.

Continua
Riduzione contributiva UNIEMENS

Riduzione contributiva UNIEMENS per le imprese: ecco chi ne ha diritto

Data: 03/12/2019 10:37

Confermata per un altro anno riduzione contributiva INPS-INAIL per gli operai edili. Ad ufficializzarlo è stata la Circolare n. 145 del 28 novembre 2019, in cui l’INPS ha reso pubbliche le modalità di fruizione e di invio della domanda.

Continua
bonus tari

Arriva il Bonus TARI: sconto sui rifiuti a un passo dall’ufficializzazione

Data: 02/12/2019 10:44

Proposto un emendamento per l’introduzione del Bonus TARI, agevolazione sulla tassa dei rifiuti per le famiglie che si trovano in condizioni economiche difficili. Il provvedimento ha già ottenuto l’approvazione da parte del Governo e della maggioranza, ora si deve attendere solo il giudizio della Commissione Finanze della Camera.

Continua
durc

DURC: cos’è, come funziona, chi deve farlo

Data: 02/12/2019 10:06

Il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) è un certificato che serve ad attestare che un’impresa è in regola con i pagamenti di tutti i contributi previsti dalla legge per poter avviare un cantiere. Sono interessate dal provvedimento solo le aziende dei settori: edile, industriale, artigianale.

Continua
testo unico edilizia

Interventi edilizi: ecco tutte le categorie del Testo Unico

Data: 27/11/2019 15:06

Nell'articolo 3 del TU (Testo Unico) dell’Edilizia, sono presenti 6 tipi di intervento edilizio, con delle differenze sostanziali per ognuno di essi. Vediamo in cosa consistono e come vengono definite tutte le categorie.

Continua
imu tasi

IMU e TASI: le novità del 2020

Data: 27/11/2019 11:50

La Legge di Bilancio 2020 infatti pullula di novità e grandi propositi. In molti casi però, non siamo ancora riusciti a capire se questa è una cosa buona oppure no. Il dubbio stavolta nasce per la notizia dell’accorpamento delle due imposte sugli immobili, finora distinte: l'IMU e la TASI.

Continua
bonus prima casa soppalco

Cassazione: Bonus Prima Casa? Non per chi supera i 240 m² con soppalco

Data: 26/11/2019 13:24

Arrivano novità sul Bonus Prima Casa. La Cassazione afferma che non potranno avere accesso all'incentivo le ville comprensive di soppalco che superano i 240 m².

Continua
bonus impianto energetico

Rimborsi fino a 1.200 euro per ristrutturazione impianti elettrici

Data: 25/11/2019 09:31

Si tratta di una procedura in fase di sperimentazione, ufficializzata con la Delibera n. 467/2019 di ARERA. Il Bonus è dedicato solo a chi possiede un impianto energetico realizzato prima del 1970, oppure tra il 1970 e il 1985 se l’impianto si trova in condizioni critiche.

Continua