Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Guide » Distacco cappotto termico: le motivazioni e le soluzioni possibili

Distacco cappotto termico: le motivazioni e le soluzioni possibili

Distacco cappotto termico: le motivazioni e le soluzioni possibiliDistacco cappotto termico: le motivazioni e le soluzioni possibili

Negli ambienti urbani e residenziali, il cappotto termico riveste un ruolo cruciale nel garantire il comfort abitativo e l’efficienza energetica degli edifici. Tuttavia, la crescente incidenza del distacco di questi sistemi di isolamento, soprattutto durante i mesi invernali, ha sollevato preoccupazioni riguardanti la sicurezza delle strutture e la salvaguardia delle persone.

Questo fenomeno, che va oltre i danni materiali, richiama l’attenzione sulla necessità di un corretto montaggio, sulla scelta dei materiali adatti e su una manutenzione diligente.

Di seguito, approfondiremo le cause alla base del distacco del cappotto termico e le misure preventive e correttive da adottare per mitigare i rischi associati.

Leggi anche: Cappotto termico: cosa scegliere tra Superbonus, Bonus Ristrutturazioni e Ecobonus

Cos’è il cappotto termico e le sue tipologie

Il cappotto termico, conosciuto anche come isolamento a cappotto, è una soluzione architettonica finalizzata a migliorare l’efficienza energetica degli edifici attraverso l’applicazione di strati isolanti sulle pareti esterne o interne.

Questa tecnologia non solo favorisce un significativo risparmio energetico, riducendo la dispersione di calore in inverno e limitando l’ingresso di calore in estate, ma contribuisce anche alla riduzione delle emissioni di CO2, giocando un ruolo importante nella tutela dell’ambiente.

Esistono principalmente due tipologie di cappotto termico:

  • Interno
    Si caratterizza per l’applicazione di pannelli isolanti sul lato interno delle pareti. Questa soluzione è spesso preferita per la sua economicità e semplicità di installazione, ma può comportare una riduzione dello spazio abitabile e presenta sfide tecniche specifiche.
  • Esterno
    Più comune in piccoli edifici residenziali, offre vantaggi in termini di durabilità dell’isolamento termico e acustico, oltre a prevenire la formazione di muffe e crepe sulla facciata. L’isolamento esterno, seguendo lo standard ETICS (External Thermal Insulation Composite System), comprende diversi componenti come la malta collante, il pannello isolante, tasselli di ancoraggio, intonaco di base e di finitura, e accessori vari per una protezione ottimale.

L’efficacia e la sicurezza di queste soluzioni dipendono in larga misura dalla corretta scelta dei materiali e dalla precisione nell’installazione, fattori che saranno esplorati nei paragrafi successivi.

Leggi anche: Cappotto Termico: come funziona, quando conviene, quanto costa?

Le cause principali del distacco del cappotto termico

Il distacco del cappotto termico rappresenta una problematica seria che può compromettere l’efficacia isolante dell’edificio e rappresentare un pericolo per l’incolumità delle persone. Le cause di questo fenomeno possono essere diverse, ma alcune delle più rilevanti includono:

  • Posa in opera scorretta
    Un’applicazione non adeguata dei materiali isolanti e degli elementi di fissaggio, come tasselli e collante, è spesso il fattore chiave dietro il distacco del cappotto termico. La quantità insufficiente di collante o l’uso improprio dei tasselli può portare a un’aderenza incompleta alla parete, compromettendo la stabilità dell’isolamento. (Approfondisci: Cappotto termico esterno: come è fatto e come avviene la posa).
  • Scelta inadeguata dei materiali
    La durabilità e l’efficienza del cappotto termico dipendono anche dalla qualità e dall’idoneità dei materiali utilizzati. Materiali non adatti alle specifiche climatiche o strutturali dell’edificio possono deteriorarsi più rapidamente, aumentando il rischio di distacco.
  • Manutenzione carente
    La manutenzione regolare è essenziale per preservare l’integrità del cappotto termico nel tempo. La mancanza di controlli periodici può portare all’ignoranza di segnali di degrado precoce, quali crepe o distacchi parziali, che se non trattati tempestivamente, possono evolvere in problemi più gravi.
  • Condizioni ambientali estreme
    Fattori esterni, come eventi meteorologici violenti o variazioni termiche estreme, possono accelerare il processo di deterioramento del cappotto, soprattutto se questo non è stato installato o mantenuto correttamente.

Identificare tempestivamente le cause di un eventuale distacco è fondamentale per intervenire in modo efficace, evitando ripercussioni negative sulla sicurezza e sull’efficienza energetica dell’edificio. La collaborazione con professionisti qualificati e l’adozione di una manutenzione proattiva sono, quindi, strategie chiave per prevenire questi rischi.

Leggi anche: Microcappotto termico: cos’è, come funziona e vantaggi

Misure preventive e d’intervento in caso di distacco del cappotto termico

La prevenzione gioca un ruolo cruciale nel minimizzare i rischi associati al distacco del cappotto termico. Tuttavia, è fondamentale anche sapere come agire efficacemente quando si verifica un problema di questo tipo. Ecco alcune misure preventive e strategie d’intervento:

Misure preventive:

  • Scelta accurata dei materiali e del fornitore: Selezionare materiali di alta qualità, adatti alle specifiche climatiche e strutturali dell’edificio e affidarsi a ditte specializzate con comprovata esperienza nel settore dell’isolamento a cappotto.
  • Controllo rigoroso durante l’installazione: Supervisionare attentamente la posa in opera del sistema di isolamento, assicurandosi che tutte le fasi del processo vengano eseguite secondo le migliori pratiche e le specifiche tecniche.
  • Manutenzione periodica: Implementare un piano di manutenzione regolare per ispezionare e valutare lo stato del cappotto termico, permettendo l’identificazione e la risoluzione tempestiva di eventuali segni di degrado.

Interventi in caso di distacco:

  • Valutazione professionale del danno: Al primo segno di distacco o deterioramento, è vitale consultare esperti nel campo dell’isolamento per una diagnosi accurata. Questi specialisti possono determinare la causa esatta del problema e suggerire il corso d’azione più appropriato.
  • Riparazioni mirate o sostituzione: A seconda dell’entità del danno, può essere possibile procedere con riparazioni specifiche, come il rafforzamento dei punti di fissaggio o l’applicazione di nuovo materiale adesivo. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessaria la sostituzione completa del sistema di isolamento.
  • Miglioramento delle pratiche di manutenzione: Dopo l’intervento, è importante adottare o rafforzare le pratiche di manutenzione per prevenire la ricorrenza del problema, adattando il piano di manutenzione alle necessità individuate durante l’analisi del distacco.

Adottando queste misure preventive e rispondendo prontamente ai segni di distacco, è possibile garantire la longevità e l’efficacia del cappotto termico, preservando così l’efficienza energetica dell’edificio e la sicurezza delle persone.

Richiedi informazioni per Casa, Guide, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Prodotti suggeriti

Arthagips XPS - Pannelli per l'isolamento termicoArthagips XPS - Pannelli per l'isolamento termico

Arthagips XPS - Pannelli per l'isolamento termico

Arthagips è una lastra prefabbricata per l'isolamento termico dall'interno di strutture verticali opache, composta da un pannello isolante in polistirene espanso estruso monostrato STYROFOAM® dalla struttura cellulare chiusa, incollato totalmente su una lastra di gesso rivestito da 10 mm di spessore.
Porotherm Plan plusPorotherm Plan plus

Porotherm Plan plus

Il sistema Porotherm Plan plus, grazie alla perlite, accresce le prestazioni termiche del laterizio.
Blocchi Poroton TermoisolantiBlocchi Poroton Termoisolanti

Blocchi Poroton Termoisolanti

Blocchi in laterizio alleggerito con foratura ottimizzata per il miglioramento dell'isolamento termico
Blocchi Poroton con isolante integrato o accoppiatoBlocchi Poroton con isolante integrato o accoppiato

Blocchi Poroton con isolante integrato o accoppiato

Mattoni con isolante iniettato o integrato che migliorano le caratteristiche termiche della muratura, [..]
Sylvactis 55 FXSylvactis 55 FX

Sylvactis 55 FX

Pannello in fibra di legno WF-EN 13171 - T3 - MU2 – AF5
Vedi tutti i Prodotti in Isolamento Termico

Articoli Correlati

Visura catastale storica: a cosa serve, come ottenerla e quanto costaVisura catastale storica: a cosa serve, come ottenerla e quanto costa

Visura catastale storica: a cosa serve, come ottenerla e quanto costa

17/06/2024 09:17 - La visura catastale storica è un documento in cui sono presenti tutte le informazioni che riguardano sia lo stato attuale dell'immobile, che le varie modifiche e i cambi di proprietà avvenuti nel corso degli anni.
VEPA, vetrate panoramiche amovibili: la guida ai permessi e i costiVEPA, vetrate panoramiche amovibili: la guida ai permessi e i costi

VEPA, vetrate panoramiche amovibili: la guida ai permessi e i costi

14/06/2024 08:23 - Con il termine VEPA si [..]
Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoriaPatente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

10/06/2024 08:26 - E' in vigore dallo scorso 1 maggio la patente a punti per i cantieri. Si tratta di [..]
TAGS: Cappotto termico, distacco cappotto termico, efficienza energetica, etics, isolamento a cappotto, isolamento termico, manutenzione cappotto termico, materiali isolanti, risparmio energetico, sicurezza edifici

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!