Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Energie Rinnovabili » Fotovoltaico » Incentivi fotovoltaico GSE: tutte le tipologie di contratto e le differenze

Incentivi fotovoltaico GSE: tutte le tipologie di contratto e le differenze

Incentivi fotovoltaico GSE: tutte le tipologie di contratto e le differenzeIncentivi fotovoltaico GSE: tutte le tipologie di contratto e le differenze
Ultimo Aggiornamento:

Esistono diversi incentivi per l’installazione dell’impianto fotovoltaico con il GSE (Gestore Servizi Energetici). Esploriamo quindi le dinamiche e le opportunità legate alla produzione indipendente di energia elettrica attraverso l’uso di impianti fotovoltaici e altre fonti rinnovabili.

Li vediamo tutti di seguito.

Autoconsumo e Comunità Energetiche

Tra i più noti incentivi per l’installazione del fotovoltaico con il GSE c’è il contratto di autoconsumo, che prevede la possibilità di produrre energia elettrica con il proprio impianto, per poi autoconsumarla.

Si tratta di una soluzione che permette di contribuire concretamente alla transizione energetica e allo sviluppo di fonti rinnovabili. È possibile per i clienti finali, consumatori di energia elettrica, associarsi per produrre e condividere energia elettrica.

Leggi anche: Conto Termico 2024: cos’è, per cosa possiamo utilizzarlo e la documentazione

Nello specifico, le configurazioni possibili riguardano la creazione di Comunità Energetiche, Gruppi di autoconsumatori e autoconsumatore a distanza.

Con il Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica n. 414 del 7 dicembre 2023 (in vigore a partire dal 24 gennaio 2024) sono state definite le modalità di concessione degli incentivi per l’anno 2024.

Conto Energia

Il Conto Energia è il primo incentivo dedicato allo sviluppo di energia da fonti rinnovabili concesso dal GSE, nato in seguito agli obblighi imposti dalla Direttiva europea 2001/77/CE del 27 settembre 2001 riguardanti la necessità di iniziare a sfruttare il più possibile la produzione di energia da fonti rinnovabili.

In attuazione di tali disposizioni, con il D.lgs. n. 387 del 29 dicembre 2003 tali obblighi sono stati introdotti nella normativa italiana e, con il Decreto 6 febbraio 2006 del MIUR, è ufficialmente nato il I° Conto Energia.

Leggi anche: Conto Termico GSE per privati: impianti installabili

La misura è stata successivamente prorogata ed estesa fino ad arrivare al V° Conto Energia, entrato in vigore con il Decreto del 5 luglio 2012. Con l’esaurimento dei fondi dedicati al quinto Conto, l’incentivo non è stato più prorogato.

Il GSE tuttavia concede ancora misure di semplificazione delle regole per effettuare interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico di impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia. Scopri di più nella pagina dedicata sul sito ufficiale.

Incentivi di cui al DM 4 luglio 2019

Gli incentivi di cui al DM 4 luglio 2019 sono finalizzati a promuovere la produzione di energia elettrica dagli impianti eolici on shore, solari fotovoltaici, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione.

A seconda della potenza e della tipologia di impianto, è possibile accedere agli incentivi in due differenti modalità:

  • Iscrizione ai Registri, per gli impianti di potenza superiore a 1 kW (20 kW per i fotovoltaici) e inferiore a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, A-2, B e C;
  • Partecipazione a Procedure d’Asta, per gli impianti di potenza superiore o uguale a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, B e C.

Per saperne di più, consulta la pagina dedicata.

Scambio sul Posto

Tra i contratti più noti per l’installazione del fotovoltaico col GSE c’è senza dubbio lo Scambio sul Posto.

Si tratta di un meccanismo che consente di compensare l’energia elettrica, prodotta e immessa in rete in un determinato momento, con quella prelevata e consumata in un momento differente da quello in cui viene prodotta.

Era una delle forme di incentivazione maggiormente scelta, ma con il D.lgs. n. 285 del 30 novembre 2021 ne è stata disposta la soppressione al fine di lasciare spazio a nuove misure agevolative.

Decorsi tre mesi dall’entrata in vigore del decreto non è più possibile accedere all’incentivo, mentre chi già ne beneficiava potrà continuare a farlo fino al 31 dicembre 2024. Dal 2025 inizierà un graduale percorso di conversione ad altri incentivi anche per i soggetti che ancora usufruiscono dello Scambio sul Posto, e la misura sarà dunque abolita del tutto.

Ritiro Dedicato

Il Ritiro Dedicato permette di usufruire degli incentivi GSE per vendere tutta l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto e immessa in rete.

La cessione avviene su richiesta del produttore e in alternativa al libero mercato, con la possibilità di beneficiare di procedure semplificate e di condizioni economiche favorevoli.

Il contratto di Ritiro Dedicato dev’essere obbligatoriamente sottoscritto per i soggetti che intendessero usufruire anche delle agevolazioni concesse dal Superbonus per l’installazione dell’impianto fotovoltaico (approfondisci qui).

Leggi anche: “Impianto fotovoltaico: perché non rientra nell’Ecobonus?

Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (SSPC)

I SSPC (Sistemi Semplici di Produzione e Consumo) sono sistemi elettrici connessi alla rete pubblica dove almeno un impianto di produzione di energia elettrica e un’unità di consumo (ovvero una o più unità immobiliari) sono direttamente collegati tra loro, e il trasporto di energia elettrica si configura come attività di autoapprovvigionamento energetico.

I SSPC si suddividono in:

  • Consorzi e Cooperative storici dotati di rete propria;
  • Altri Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (ASSPC).

Per saperne di più, consulta la pagina dedicata sul sito del GSE.

Isole minori non interconnesse alla rete

Le isole minori non interconnesse alla rete elettrica del continente sono in particolare:

  • Capraia e Giglio, tra le isole dell’arcipelago Toscano;
  • Ponza e Ventotene, tra le isole Ponziane;
  • Le isole Tremiti;
  • Le isole Eolie;
  • L’isola di Ustica;
  • Favignana, Levanzo e Marettimo, tra le isole Egadi;
  • L’isola di Pantelleria;
  • Lampedusa e Linosa, tra le isole Pelagie.

È possibile beneficiare delle agevolazioni per la produzione di impianti di energia elettrica o termica. Consulta la pagina dedicata (https://www.gse.it/servizi-per-te/isole-minori) per saperne di più.

In riferimento agli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili realizzati nelle isole non interconnesse, è stata pubblicata di recente la Determinazione 31 gennaio 2024 della ARERA, con la disposizione dei valori aggiornati per gli incentivi nel 2024.

Richiedi informazioni per Energie Rinnovabili, Fotovoltaico, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Prodotti suggeriti

Impianto FotovoltaicoImpianto Fotovoltaico

Impianto Fotovoltaico

Caratteristiche impianto fotovoltaico, parzialmente integrato, montato sopra la copertura a tegole di un'abitazione con una falda del tetto orientata a SUD ed inclinata a 30° nel Centro Italia.
Impianti Fotovoltaici Chiavi in ManoImpianti Fotovoltaici Chiavi in Mano

Impianti Fotovoltaici Chiavi in Mano

Completa realizzazione del tuo impianto fotovoltaico con la soluzione chiavi in Mano
Sistema Solare Termico VeluxSistema Solare Termico Velux

Sistema Solare Termico Velux

Acqua calda risparmiando energia e salvaguardando l´ambiente. Il sistema viene fornito completo di pannelli [..]
Erit®Erit®

Erit®

La soluzione più avanzata nel settore delle coperture fotovoltaiche integrate
Sottostrutture per impianti fotovoltaici LamelSottostrutture per impianti fotovoltaici Lamel

Sottostrutture per impianti fotovoltaici Lamel

Lamel produce anche sottostrutture per impianti fotovoltaici.
Vedi tutti i Prodotti in Fotovoltaico

Articoli Correlati

Fotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito EnergeticoFotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito Energetico

Fotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito Energetico

07/03/2024 14:40 - Il reddito energetico 2024 offre alle famiglie a basso reddito un contributo a fondo perduto per l'installazione di pannelli solari, promuovendo l'accesso alle energie rinnovabili e sostenendo la transizione verde.
Impianto fotovoltaico: perché non rientra nell’Ecobonus?Impianto fotovoltaico: perché non rientra nell’Ecobonus?

Impianto fotovoltaico: perché non rientra nell’Ecobonus?

15/01/2024 08:00 - In tema di bonus edilizi, non è l’Ecobonus l’incentivo che agevola [..]
12 consigli fondamentali per il tuo fotovoltaico in inverno12 consigli fondamentali per il tuo fotovoltaico in inverno

12 consigli fondamentali per il tuo fotovoltaico in inverno

04/12/2023 17:30 - Nonostante la comune percezione che i pannelli fotovoltaici siano principalmente [..]
TAGS: Conto Energia, contratto di autoconsumo, gse, incentivi DM 4 luglio 2019, Incentivi fotovoltaico, Incentivi fotovoltaico GSE, Scambio sul Posto

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!