Osservatorio OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architettura

02|02 08:00 2018
Frenata a gennaio 2018 per i bandi di sola progettazione: -78,8% in valore su dicembre 2017 ma sarebbe -25,4% senza i bandi Anas di dicembre. Su gennaio 2017, +1,2% in valore e + 17,6% in numero. Sono 11 gli appalti integrati

Dopo il boom degli ultimi due mesi del 2017, caratterizzati dalla pubblicazione dei maxi bandi ANAS, nel mese di gennaio 2018 si registra una prevedibile pausa nell’andamento del mercato della sola progettazione: nel mese sono state bandite 261 gare, per un importo di 30,9 milioni di euro. Rispetto al precedente mese di dicembre 2017 il calo è del 20,2% in numero e arriva al 78,8% in valore. Ma senza i bandi ANAS pubblicati in dicembre, in gennaio il calo si ridimensiona: -10,6% nel numero e -25,4% nel valore. E’ invece nettamente positivo il confronto dei bandi di progettazione con il mese di gennaio 2017, un mese che era già in ripresa, rispetto al quale la crescita è del 17,6% nel numero e dell’1,2% nel valore. 

Anche il complesso di tutti i servizi di ingegneria e architettura risente della pausa di gennaio ed ha quindi un andamento analogo a quello della sola progettazione: nel mese di gennaio 2018 il numero delle gare è stato di 451 per un importo 54,6 milioni di euro, rispetto al precedente mese di dicembre 2017 il numero cala del 21,6% e il valore del 70,6%. Ma se anche dai dati di dicembre 2017 togliamo i bandi ANAS il calo in numero si ridimensiona al 16,5% e quello in valore al 32,6%. Il confronto con il mese di gennaio 2017 vede la crescita del 15,9% nel numero e il calo del 24,4% nel valore. 

I bandi per appalti integrati rilevati a gennaio sono stati 11, con valore complessivo dei lavori di 124,2 milioni di euro e con un importo di servizi stimato in 4,2 milioni di euro. Degli 11 bandi 3 hanno riguardato i settori speciali, per un importo dei lavori di 120,5 milioni di euro, e 8 i settori ordinari, per un importo dei lavori di 3,6 milioni di euro. Crescono ancora i ribassi con cui le gare vengono aggiudicate (si tratta di dati relativi a tutti i servizi di ingegneria e architettura e non soltanto alle progettazioni): a fine gennaio il ribasso medio sul prezzo a base d'asta per le gare indette nel 2015 è al 40,0%; le gare del 2016 danno un ribasso del 42,8%, anche quelle pubblicate nel 2017 danno un ribasso medio molto alto che arriva al 43,2%.