Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Notizie » Superbonus, D. Passarella (CNL): “Stato sleale, i cittadini hanno creduto in una legge ufficiale”

Superbonus, D. Passarella (CNL): “Stato sleale, i cittadini hanno creduto in una legge ufficiale”

Superbonus, D. Passarella (CNL): “Stato sleale, i cittadini hanno creduto in una legge ufficiale”Superbonus, D. Passarella (CNL): “Stato sleale, i cittadini hanno creduto in una legge ufficiale”
Ultimo Aggiornamento:

Avevamo illustrato al ministro Giorgetti una situazione esplosiva, che annunciamo ormai da un anno a questa parte. La mancata proroga del superbonus genererà un disastro socioeconomico. Parliamo di famiglie coinvolte per oltre 1milione, e 200mila famiglie che hanno usufruito del superbonus, oltre poi a 1milione e mezzo di famiglie, tra diretti e indiretti attesi ai lavori”.

Così è intervenuto Domenico Passarella, Vicepresidente della Federazione Nazionale delle Progettazioni, Costruzioni e Infrastrutture del CNL, durante la trasmissione “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus in merito alla questione superbonus.

Avevamo mandato un po’ di tempo fa una lettera al presidente Meloni nella quale illustravamo il disastro socioeconomico che genererà la mancata proroga”, ha proseguito Passarella. “Il mancato disincaglio dei crediti genererà un costo, per lo Stato, di 35miliardi”.

Sulle accuse che il superbonus abbia comportato un onere eccessivo per le casse dello Stato, Passarella ha replicato affermando:

Il problema è uno: i cittadini che hanno creduto in una legge, ma c’è una slealtà dello Stato. I cittadini, le imprese, i professionisti hanno rispettato una legge pubblicata in gazzetta ufficiale. Oggi il governo sta seguendo, anche lì, l’onda del governo Draghi e il ministro Giorgetti ne è il testimone portando avanti le stesse istanze di Draghi. Qui nessuna fazione politica è indenne da colpe, perché nel governo Draghi c’erano tutti dentro, ma la stessa Meloni in campagna elettorale aveva dichiarato pubblicamente che avrebbe ripristinato il diritto acquisito e avrebbe consentito il disincaglio dei crediti fiscali. Cosa che a oggi non è avvenuta e le imprese stanno fallendo”.

E sulla possibilità di non andare avanti con questa proroga, Passarella ha proseguito dicendo:

Il problema è che per i condomini la detrazione dal primo gennaio va al 70%. Le imprese che hanno firmato i contratti con i condomini e che hanno dovuto bloccare i lavori si ritroveranno tutte aggredite dai condomini, nascerà una guerra tra poveri dove i condomini faranno causa alle imprese, l’impresa farà causa al condominio e viceversa.

Le imprese salteranno ma i beneficiari, i committenti, i condomini dovranno restituire alla gestione delle entrate quel credito che era sorto, magari con un primo stato di avanzamento comprensivo di interessi e more. Altrimenti gli metteranno la casa all’asta – ha sottolineato – questo è il disastro sociale che da un anno personalmente vado raccontando.

Giorgetti continua con questa sua linea draghiana e non vuole consentire di portare avanti quegli interventi. Non sarebbero un aggravio per le casse dello Stato e lo abbiamo spiegato al ministro portando delle soluzioni in un dossier che ha sul tavolo dalla fine di luglio”, ha concluso Passarella.

 

Ufficio Stampa Cusano

Liliana Chiaramello

Richiedi informazioni per Bonus, Comunicati Stampa, Notizie, Superbonus

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Superbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliareSuperbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliare

Superbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliare

25/03/2024 09:32 - L'Agenzia delle Entrate intensifica la lotta all'evasione immobiliare con il Piano 2024-2026, mirando a una maggior trasparenza del patrimonio immobiliare italiano.
Superbonus 110% e plusvalenze: lo studio del NotariatoSuperbonus 110% e plusvalenze: lo studio del Notariato

Superbonus 110% e plusvalenze: lo studio del Notariato

22/03/2024 08:47 - Studio del Consiglio nazionale del Notariato analizza complessità plusvalenze e [..]
TAGS: cnl, Superbonus

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!