Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Economia e Finanza » Tassi sui mutui: salgono ancora, a giugno 4,65%

Tassi sui mutui: salgono ancora, a giugno 4,65%

Tassi sui mutui: salgono ancora, a giugno 4,65%Tassi sui mutui: salgono ancora, a giugno 4,65%
Ultimo Aggiornamento:

In giugno, il panorama finanziario italiano ha assistito a notevoli variazioni in termini di tassi di interesse, in particolare per quanto riguarda i prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni.

Il Tasso Annuale Effettivo Globale (TAEG) si è posizionato al 4,65%, rispetto al 4,58% registrato in maggio. Un dettaglio cruciale da considerare è l’aumento della quota con periodo di determinazione iniziale del tasso fino a 1 anno, che ha segnato un’impennata al 41%, rispetto al 29% del mese precedente.

TAEG e credito al consumo: cosa ci dicono i numeri

Parlando di nuove erogazioni di credito al consumo, il TAEG ha mostrato una diminuzione significativa, situandosi al 9,03% rispetto al 10,43% di maggio. Questo decremento è principalmente attribuibile alle rinegoziazioni effettuate nel periodo in esame.

Leggi anche: Mutuo tasso variabile: i consigli di ABI per abbassare la rata

Per quanto riguarda le società non finanziarie, giugno ha visto i tassi di interesse sui nuovi prestiti collocarsi al 5,04%, mostrando un incremento rispetto al 4,81% di maggio. Se segmentiamo ulteriormente questi dati, scopriamo che i tassi per prestiti fino a 1 milione di euro si attestano al 5,41%. Al contrario, per prestiti superiori a tale soglia, il tasso si riduce al 4,74%.

Sull’altro versante, i tassi passivi complessivi dei depositi in essere sono aumentati, raggiungendo lo 0,72%, rispetto allo 0,67% del mese precedente.

Prestiti e depositi: una panoramica di Giugno

A giugno, una tendenza prevalente nel settore finanziario riguardava la diminuzione dei prestiti al settore privato. Con una decrescita del 1,7% su base annua, i prestiti alle famiglie hanno mostrato un incremento dello 0,2%. Al contrario, i prestiti alle società non finanziarie hanno registrato una diminuzione del 3,2%.

Questi dati sono ancor più significativi quando si considera la diminuzione del 4,3% dei depositi del settore privato su base annua, nonostante una crescita della raccolta obbligazionaria del 16,1%.

Di fronte a queste tendenze, è essenziale sottolineare le implicazioni dirette per i consumatori italiani. Con i tassi di interesse che hanno visto una crescita ulteriore rispetto a giugno, attualmente, i mutui a tasso variabile presentano un TAEG medio intorno al 4,8%. Questo incremento si riflette direttamente sul budget delle famiglie, con una maggiore spesa annua tra i +3.060 e +4.080 euro per quelle che hanno acceso un mutuo.

È evidente che questi cambiamenti nel mercato finanziario richiedono una costante attenzione e consapevolezza da parte dei consumatori e delle parti interessate per navigare in modo efficace nel paesaggio finanziario in continua evoluzione.

Richiedi informazioni per Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Sblocco crediti fiscali Superbonus: l'accordo tra Intesa San Paolo e FVGSblocco crediti fiscali Superbonus: l'accordo tra Intesa San Paolo e FVG

Sblocco crediti fiscali Superbonus: l'accordo tra Intesa San Paolo e FVG

22/03/2024 10:38 - L'accordo tra la Regione Friuli Venezia Giulia e Intesa Sanpaolo Spa segna un passo innovativo nel trattamento dei crediti fiscali del Superbonus, creando una sinergia tra pubblico e privato per sbloccare 75 milioni di euro a favore dell'economia regionale.
Case Green: 270 miliardi di euro per 7,6 milioni di case interessateCase Green: 270 miliardi di euro per 7,6 milioni di case interessate

Case Green: 270 miliardi di euro per 7,6 milioni di case interessate

18/03/2024 09:16 - In Italia, tra 5,5 e [..]
Gli effetti del Superbonus: deficit pubblico al 7,2%Gli effetti del Superbonus: deficit pubblico al 7,2%

Gli effetti del Superbonus: deficit pubblico al 7,2%

04/03/2024 10:19 - L'esplosione dei costi legati al Superbonus ha evidenziato una grave [..]
TAGS: mutuo, taeg, tassi, tasso mutuo

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!