Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Economia e Finanza » Superbonus, nessuna proroga al 2024: “zero risorse per il dl anticipi”

Superbonus, nessuna proroga al 2024: “zero risorse per il dl anticipi”

Superbonus, nessuna proroga al 2024: “zero risorse per il dl anticipi”Superbonus, nessuna proroga al 2024: “zero risorse per il dl anticipi”
Ultimo Aggiornamento:

Il Superbonus 110%, un’iniziativa che ha rappresentato un pilastro fondamentale per la riqualificazione energetica e sismica degli edifici in Italia, incontra l’ennesimo stop alla sua proroga.

La recente dichiarazione di Nicola Calandrini, presidente della commissione Bilancio del Senato, sancisce un punto di non ritorno: le risorse per il decreto anticipi si assottigliano e la proroga del Superbonus non verrà contemplata in tale provvedimento.

“Lavoreremo solo sugli emendamenti ordinamentali che non abbiano impatto sui saldi”.

Il contesto è chiaro: ci troviamo di fronte a un cambiamento di rotta che non ammette eccezioni. Le modifiche proposte da Forza Italia e M5S, che prevedevano un‘estensione di sei mesi fino al 30 giugno 2024, non troveranno spazio in un quadro economico che pretende di mantenere i saldi invariati.

Una decisione, questa, che impone ai condomini una scelta decisiva: concludere i lavori entro il 2023 per beneficiare della detrazione massima o accettare una riduzione del bonus nel 2024.

Leggi anche: Superbonus condomini: verso una proroga al 30 giugno 2024?

Il dibattito sul Superbonus ha acceso le discussioni a livello nazionale, coinvolgendo partiti, costruttori, condomini e cittadini interessati a una transizione energetica sostenibile.

Il governo Meloni si trova ora a fronteggiare le conseguenze di una scelta che, se da un lato assicura una stabilità dei conti pubblici, dall’altro pone fine a un’incentivazione che ha permesso di elevare gli standard abitativi e di sicurezza di molte strutture residenziali.

La proposta di Forza Italia, che avrebbe avuto un costo stimato di 220 milioni di euro all’anno per i prossimi quattro anni, si poneva come un estremo tentativo di mediare tra la necessità di contenimento della spesa pubblica e il sostegno a un settore, quello dell’edilizia, che rappresenta una parte vitale dell’economia italiana.

In conclusione, il Superbonus 110% lascerà un’eredità duratura nel panorama italiano. Sebbene la sua proroga non sia stata accolta, il dibattito e l’attenzione che ha suscitato restano un monito sulla necessità di perseguire politiche energetiche sostenibili. Sarà compito del governo, delle forze politiche e dei cittadini lavorare insieme per costruire un futuro in cui la sostenibilità ambientale e la sicurezza sismica non siano più opzioni, ma requisiti fondamentali.



Richiedi informazioni per Bonus, Economia e Finanza, Notizie, Superbonus 110

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Bonus Mobili: ultima chiamata per l'agevolazione prima del 2025Bonus Mobili: ultima chiamata per l'agevolazione prima del 2025

Bonus Mobili: ultima chiamata per l'agevolazione prima del 2025

05/07/2024 15:27 - La Legge di Bilancio 2025 potrebbe eliminare il bonus mobili, un'agevolazione fiscale fondamentale per arredi ed elettrodomestici, ridotta negli anni e ora in bilico.
Al via oggi le domande per il Reddito Energetico NazionaleAl via oggi le domande per il Reddito Energetico Nazionale

Al via oggi le domande per il Reddito Energetico Nazionale

05/07/2024 07:09 - Il Reddito Energetico Nazionale sostiene famiglie a basso reddito [..]
Bonus colonnine domestiche 2024: ecco come accedereBonus colonnine domestiche 2024: ecco come accedere

Bonus colonnine domestiche 2024: ecco come accedere

27/06/2024 10:57 - Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, tramite il decreto direttoriale del [..]
TAGS: dl anticipi, proroga superbonus, Superbonus

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!