Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Detrazioni Fiscali » Bonus Mobili: impossibile trasferimento per decesso o cessione

Bonus Mobili: impossibile trasferimento per decesso o cessione

Bonus Mobili: impossibile trasferimento per decesso o cessioneBonus Mobili: impossibile trasferimento per decesso o cessione
Ultimo Aggiornamento:

Il Bonus Mobili è un’agevolazione molto differente da quelle normalmente più note in ambito edilizio, e per questo segue diverse regole che sono valide esclusivamente nel suo caso.

Le differenze con gli altri bonus casa riguardano principalmente il fatto che il Bonus Mobili sia diretto esclusivamente alle spese legate ad acquisti e non a lavori edilizi, nonché la caratteristica che per essere fruito debba essere “collegato” ad un altro incentivo tra: Bonus Ristrutturazione, Superbonus o Sismabonus (approfondisci qui).

Esistono tuttavia anche altri aspetti che distinguono il Bonus Mobili dagli altri incentivi, come ad esempio il divieto che non ammette il trasferimento della detrazione per decesso o per cessione.

Leggi anche: “Trasferimento rate detrazione: sì a eredi locatari e comodanti

Bonus Mobili, rate residue dopo cessione: sì al diretto beneficiario

Con la Circolare n. 21/E del 23 aprile 2010, l’Agenzia delle Entrate aveva espressamente chiarito che:

Il contribuente può continuare ad usufruire delle quote ancora non utilizzate anche se, prima che sia trascorso l’intero periodo per usufruire del beneficio, l’abitazione oggetto degli interventi di ristrutturazione edilizia […] è ceduta.

Tale concessione tuttavia si rivolge solamente al contribuente che risulta beneficiario diretto della detrazione. In tal caso, se il soggetto dovesse provvedere a vendere (o donare) l’immobile prima di concludere la fruizione, avrà diritto a continuare a fruirne anche in seguito alla cessione.

Il Bonus Mobili, a questo proposito, prevede una detrazione pari al 50% delle spese sostenute, mediante recupero in 10 anni con la dichiarazione dei redditi.

Non ammesso il trasferimento ad altri per cessione o decesso

La condizione è differente però se si parla del Bonus Mobili in relazione alla possibilità di trasferimento della detrazione a favore di qualcun altro.

L’agevolazione infatti non può essere oggetto di trasferimento ad altri, né per cessione né per decesso.

Questo significa che il contribuente che vende (o dona) l’immobile oggetto di interventi prima di concludere la fruizione della detrazione, non potrà in alcun modo scegliere di trasferire le rate residue a beneficio dell’acquirente (o donatario) dell’immobile.

Allo stesso modo, nel caso in cui il beneficiario diretto del Bonus Mobili dovesse venire a mancare prima di concludere i 10 anni previsti per la fruizione, il beneficio non potrebbe essere trasferito agli eredi del defunto, ma andrebbe semplicemente perduto.

Lo stesso divieto di trasferimento è previsto anche per il Bonus Barriere Architettoniche con detrazione al 75%.

Possono invece essere trasferite a favore dell’acquirente o dell’erede le rate residue di detrazione non ancora fruite relative a:

Leggi anche: “Superbonus: possibile trasferimento tra vivi o mortis causa

Richiedi informazioni per Bonus, Bonus Mobili, Detrazioni Fiscali, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Incrementa la sicurezza domestica: approfitta del Bonus Sicurezza 2024Incrementa la sicurezza domestica: approfitta del Bonus Sicurezza 2024

Incrementa la sicurezza domestica: approfitta del Bonus Sicurezza 2024

21/03/2024 11:36 - Il Bonus Sicurezza 2024 offre una detrazione fiscale del 50% fino a 96.000 euro per interventi di sicurezza domestica, come sistemi di videosorveglianza e porte blindate. Rivolto a proprietari e inquilini, richiede pagamenti tracciabili per accedere ai benefici.
Fotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito EnergeticoFotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito Energetico

Fotovoltaico senza costi? scopri come con il Reddito Energetico

07/03/2024 14:40 - Il reddito energetico 2024 offre alle famiglie a basso reddito un contributo a [..]
Decreto Superbonus è legge: ecco come funziona nel 2024Decreto Superbonus è legge: ecco come funziona nel 2024

Decreto Superbonus è legge: ecco come funziona nel 2024

21/02/2024 10:30 - Con l'approvazione definitiva del decreto Superbonus, si conclude l'era [..]
TAGS: bonus, bonus mobili, mobili

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!