Bonus Facciate: possibile rifare pavimentazione esterna?

bonus facciate pavimentazione


È possibile usufruire del Bonus Facciate per il rifacimento della pavimentazione esterna dei balconi? Questa la domanda posta da un contribuente all’Agenzia delle Entrate qualche tempo fa.

Il Fisco, con la risposta all’interpello n. 411 del 25 settembre 2020, chiarisce ogni dubbio ricordando le condizioni obbligatorie per ottenere l’incentivo.

Approfondiamo di seguito.

Bonus Facciate e pavimentazione balconi: il caso

Il contribuente in questione è un condomino che afferma di voler usufruire, a nome suo e dell’intero condominio, del Bonus Facciate per eseguire lavori di restauro nell’edificio condominiale.

L’istante sostiene che l’edificio rispetta tutti i requisiti e le condizioni necessarie per accedere all’incentivo. Il dubbio che ha portato il condomino a scrivere alle Entrate però, riguarda la specificità degli interventi per quanto riguarda il rifacimento della pavimentazione esterna.

In particolare, i condomini intenderebbero:

  • Rimuovere la pavimentazione esistente nei balconi;
  • Impermeabilizzare e rifare la suddetta pavimentazione;
  • Rimuovere e riparare le parti ammalorate dei sotto-balconi e dei frontalini dei balconi, con successivo rifacimento della tinteggiatura.

L’istante ritiene che tali interventi rientrino senza problemi tra quelli ammissibili al Bonus Facciate, e chiede dunque conferma al Fisco.

Advertisement - Pubblicità


Possibili tutti interventi per rifacimento balconi

L’Agenzia delle Entrate risponde al quesito ricordando quanto stabilito dalla circolare n. 2/E del 14 febbraio 2020.

Qui si legge chiaramente come tra gli interventi ammissibili al bonus facciate rientrino tutti quelli che interessano le strutture opache della facciata sull’intero perimetro dello stabile, inclusi i lavori su balconi, ornamenti e fregi. Ovviamente, dando per scontato che l’edificio rispetti tutti i criteri necessari per poter ottenere l’incentivo, come la visibilità su strada.

In particolare per quanto riguarda gli interventi su balconi, ornamenti e fregi presenti nella facciata, è possibile usufruire del bonus per i seguenti lavori:

  • Consolidamento e ripristino;
  • Pulitura e tinteggiatura della superficie;
  • Rinnovo degli elementi costitutivi;
  • Rimozione, impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione con successiva tinteggiatura.

Viene dunque chiarito come il condominio possa procedere senza problemi all’esecuzione degli interventi descritti sopra, con possibilità di detrarre le spese sostenute con il bonus facciate.