Alberghi e pensioni: in arrivo un Superbonus all’80%?

superbonus 80


Si tratta di una notizia freschissima divulgata solo pochi giorni fa ma che sembra essere ufficiale, è in arrivo un Superbonus all’80% destinato agli alberghi e alle strutture ricettive.

Come sappiamo, in una bozza del DL Semplificazioni/Recovery era stata introdotta la possibilità di estendere il Superbonus 110% anche in favore di alberghi e pensioni. Con l’ufficializzazione del documento però questa clausola è stata cancellata, mandando in fumo la speranza di tanti imprenditori.

Ad oggi però le cose sono cambiate, perché è arrivata la notizia di un Superbonus all’80% dedicato agli alberghi e alle strutture ricettive.

Superbonus 80% per alberghi: in arrivo un nuovo decreto

La notizia è stata divulgata da Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo all’ANSA in occasione dell’evento di apertura della stagione turistica a Tremezzo, nel Lago di Como.

A quanto pare, il Ministero del Turismo sta studiando un Superbonus all’80% con procedure nettamente semplificate rispetto alle procedure necessarie per accedere al Superbonus 110%.

Garavaglia ha annunciato infatti:

Stiamo predisponendo un decreto che va nella direzione di uno sgravio dell’80%, ma con regole semplicissime in modo che, invece di fare una pigna di carte, basti un foglio solo. Il decreto sarà presto pronto.

Sempre il Ministro ha affermato come il progetto sarà finanziato con le risorse stanziate dal Recovery Plan per il settore turismo. I fondi destinati alla ristrutturazione delle strutture ricettive vale infatti 1,8 miliardi e, stando alle dichiarazioni di Garavaglia, “con l’effetto leva, può arrivare a oltre 3 miliardi di euro”.

Advertisement - Pubblicità


Un Superbonus 110% esteso e semplificato

L’intenzione è appunto quella di riprendere il concetto e il funzionamento dell’Ecobonus 110%, ma estendendone l’applicazione a diversi altri aspetti oltre all’efficientamento energetico.

Si parla, ad esempio, della possibilità di applicare il Superbonus 80% per gli alberghi anche al rifacimento degli arredi o degli impianti di illuminazione.

Il Ministro afferma che tutte le regole e i procedimenti saranno molto più snelli, e che quindi non sarà necessario presentare la lunga pila di documenti necessari attualmente per accedere al Superbonus 110%.

Insomma, manca poco e anche gli imprenditori del settore turismo avranno un proprio maxi-incentivo al quale fare affidamento. Per ora questo è tutto ciò che sappiamo, non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito.