Che cos’è la bioedilizia

Condividi!

Al fine di produrre meno sprechi e di rendere l’atmosfera più pulita, l’economia mondiale si sta dirigendo sempre di più verso la bioedilizia per quanto riguarda l’ambito delle costruzioni. Tutto ciò non è solo utile, ma necessario, visti i tempi in cui viviamo.

In base alla frequenza con cui infatti gli esseri umani si moltiplicano e consumano le risorse, i dati rivelano che tra qualche anno potrebbero venire a mancare delle materie prime necessarie per il sostentamento del genere umano.

Consultando questi dati allarmanti, è inevitabile che sempre più persone inizino ad abbracciare il mondo dell’eco-sostenibilità, partendo anche dall’edilizia. Ma in sostanza, che cos’è davvero la bioedilizia? Quali sono i vantaggi?

La bioedilizia e il concetto di sostenibilità

Realizzare un edificio sostenibile non significa soltanto risparmiare nella costruzione e dare un sano contributo nella salvaguardia dell’ambiente, vuol dire ottenere un risparmio a lunga durata per tutto il periodo di vita dell’edificio. Il “Green-Building”, come viene chiamato dall’EPA (Agenzia Protezione Ambientale degli USA), non è solo un’idea di edificazione migliore, è un progetto di vita in cui si investe per il bene proprio, per quello dell’ambiente e per quello del pianeta.

Creare un edificio tramite la bioedilizia vuol dire quindi fare una scelta ecologia per ogni componente che contribuisce a realizzarlo, a partire dal progetto, per poi continuare con materiali e la gestione, per poi finire con la ristrutturazione o la decostruzione. Ogni singola idea che si sviluppa attorno a quest’edificio sarà dettata dall’eco-sostenibilità e dal benessere ambientale.

I vantaggi della bioedilizia

Ci sono svariati vantaggi nell’affidarsi alle costruzioni della bioedilizia. Prima di tutto, è necessario sfatare un mito generale che sostiene che la bioedilizia sia più costosa di quella normale.

In realtà, per quanto riguarda quest’argomento, è necessario avere un punto di vista largamente più ampio, che riesca a vedere in tutto ciò un investimento per il futuro, vicino e lontano.

Scegliendo la bioedilizia infatti, è vero che i materiali sostenibili costeranno più degli altri. È altrettanto vero però, che utilizzando questi materiali, risulterà un risparmio annuo notevole per quanto riguarda ogni singola spesa della casa. Si stima infatti che un’abitazione efficiente energicamente, ottiene un risparmio annuo addirittura del 40%.

Senza contare poi i vantaggi che questi nuovi metodi costruttivi donano all’ambiente in cui viviamo. Chiunque infatti è a conoscenza del fatto che l’impatto ambientale che l’uomo provoca sull’atmosfera è eccessivo e molto dannoso. Perciò è fondamentale che si supporti la crescita dei progetti sostenibili, al fine di aiutare il mondo che sembriamo aver rovinato.



Altri approfondimenti ed Articoli Correlati