Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Economia e Finanza » Dichiarazioni dei redditi 2023: le specifiche tecniche del 730

Dichiarazioni dei redditi 2023: le specifiche tecniche del 730

Dichiarazioni dei redditi 2023: le specifiche tecniche del 730Dichiarazioni dei redditi 2023: le specifiche tecniche del 730
Ultimo Aggiornamento:

È stata approvata una nuova versione del tracciato informatico per la trasmissione telematica dei dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2023 e delle comunicazioni relative ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo, nonché della scheda relativa alle scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef.

La notizia è stata annunciata attraverso un provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, il 24 febbraio 2023.

Leggi anche: Dichiarazione redditi 2023, 730: Online la versione definitiva

Le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati contenuti nei modelli di dichiarazione 730/2023 saranno utilizzate dai sostituti d’imposta, dai Caf, dai professionisti abilitati e dagli intermediari abilitati per inviare i dati all’Agenzia delle entrate. L’approvazione del nuovo tracciato informatico ha lo scopo di semplificare e agevolare la trasmissione dei dati e di rendere il processo più efficiente.

Il provvedimento contiene anche le istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per l’assistenza fiscale da parte dei sostituti d’imposta, dei Caf e dei professionisti abilitati. In particolare, vengono fornite le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei modelli 730-4/2023 e 730-4/2023 integrativo.

In particolare, nell’allegato A del provvedimento sono presenti le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati relativi ai modelli di dichiarazione 730/2023 da parte dei sostituti d’imposta, dei Caf, dei professionisti abilitati e degli intermediari abilitati, nonché le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei modelli 730-4/2023 e 730-4/2023 integrativo da parte dei Caf, dei professionisti abilitati e dei sostituti d’imposta.

Nell’allegato B, invece, sono contenute le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati relativi alle scelte dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef da parte dei Caf e dei professionisti abilitati che ricevono, quali intermediari, la scheda dai sostituti d’imposta.

Infine, nell’allegato C sono presenti le istruzioni per lo svolgimento da parte dei sostituti d’imposta, dei Caf e dei professionisti abilitati degli adempimenti previsti per l’assistenza fiscale prestata, al fine di garantire un’adeguata assistenza ai contribuenti.

In sintesi, l’approvazione del nuovo tracciato informatico e delle relative specifiche tecniche ha lo scopo di semplificare e agevolare la trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli di dichiarazione 730/2023 e di rendere il processo più efficiente per i soggetti abilitati alla trasmissione dei dati.

Richiedi informazioni per Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

IMU e TARI 2023: conguagli entro 29 febbraio e novità, ecco per chiIMU e TARI 2023: conguagli entro 29 febbraio e novità, ecco per chi

IMU e TARI 2023: conguagli entro 29 febbraio e novità, ecco per chi

14/02/2024 13:05 - Il Dipartimento Finanze del MEF annuncia le novità riguardanti la trasmissione degli atti e delibere IMU e TARI relative al 2023, in seguito a quanto previsto per il nuovo anno 2024.
Irpef 2024: ecco cosa devi sapere sulle nuove aliquoteIrpef 2024: ecco cosa devi sapere sulle nuove aliquote

Irpef 2024: ecco cosa devi sapere sulle nuove aliquote

11/02/2024 12:22 - La riforma fiscale del 2024 in Italia introduce tre aliquote Irpef, aumenta le [..]
TARI 2024: variabili in base agli impianti di smaltimento esistentiTARI 2024: variabili in base agli impianti di smaltimento esistenti

TARI 2024: variabili in base agli impianti di smaltimento esistenti

09/02/2024 08:55 - Sono state aggiornate [..]
Climatizzatori vs caldaie a gas, chi consuma meno?Climatizzatori vs caldaie a gas, chi consuma meno?

Climatizzatori vs caldaie a gas, chi consuma meno?

25/01/2024 12:36 - Nella scelta tra riscaldamento tramite climatizzatori e caldaie a gas, molti [..]
TAGS: 730, caf, dichiarazione redditi, Dichiarazioni dei redditi, redditi

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!