Rifacimento pavimenti: possibile usufruire dell’Ecobonus 110%?

ecobonus 110 pavimento


Il rifacimento dei pavimenti è un intervento che può essere incluso in differenti tipologie di agevolazione fiscale.

È possibile infatti eseguire lavori sulla pavimentazione con: il Bonus Ristrutturazioni al 50%, l’Ecobonus dal 50% all’85%, e anche con il Super Ecobonus 110%.

Dunque la risposta è affermativa, usufruire del Superbonus 110% per intervenire sui pavimenti è possibile. Come sempre però, ci sono delle precise condizioni da tenere in conto.

Rifacimento pavimenti con Ecobonus 110%: possibili alternative

Nell’ottica dell’Ecobonus 110%, il rifacimento dei pavimenti con fornitura e posa in opera rientra tra gli interventi legati al rifacimento delle superfici interne ed esterne. Ma si tratterà di un intervento trainato, per cui dovrà essere conseguito in concomitanza con altri lavori più rilevanti.

Per quanto riguarda il Bonus Ristrutturazioni e l’Ecobonus nella misura tradizionale, il rifacimento dei pavimenti può essere eseguito in modi differenti a seconda del tipo di struttura.

Se il fabbricato è un condominio:

  • Negli ambienti interni sarà possibile intervenire sulla riparazione e il rifacimento dei pavimenti nelle parti comuni, a patto che non si verifichino modifiche in merito al collocamento della pavimentazione rispetto alla disposizione precedente;
  • Negli ambienti esterni gli interventi sono comunque ammessi, ma la nuova pavimentazione dovrà risultare uguale alla precedente in base a collocamento, dimensione e materiali.

Se si tratta di una casa privata invece, non sono ammessi interventi finalizzati puramente al miglioramento estetico, che rientrano nei lavori di manutenzione ordinaria. Si dovrà provvedere infatti ad eseguire anche progetti di manutenzione straordinaria.

Advertisement - Pubblicità


Ecobonus 110%: necessario installare riscaldamento a pavimento

Ma torniamo all’Ecobonus 110%. È possibile eseguire il rifacimento dei pavimenti anche con la misura massima concessa dalle agevolazioni fiscali.

Come sappiamo però, in questo caso sarà obbligatorio dimostrare un miglioramento delle prestazioni energetiche (raggiungendo la classe più elevata o facendo un salto minimo di 2 classi).

Dunque si potrà procedere con interventi sulla pavimentazione solo nel caso in cui si installi un impianto di riscaldamento a pavimento. Scelta ecologica che comporta notevoli vantaggi, sia in termini di consumi in bolletta, sia in relazione all’impatto ambientale.

Ricordiamo, come abbiamo accennato anche prima, che per beneficiare dell’Ecobonus 110% per questo tipo di intervento, bisognerà eseguire anche almeno un lavoro edilizio trainante. Per esempio, sostituendo l’impianto di climatizzazione o installando il cappotto termico.





Altri approfondimenti ed Articoli Correlati