Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Notizie » Il conto alla rovescia per il Superbonus: le soluzioni allo studio

Il conto alla rovescia per il Superbonus: le soluzioni allo studio

Il conto alla rovescia per il Superbonus: le soluzioni allo studioIl conto alla rovescia per il Superbonus: le soluzioni allo studio
Ultimo Aggiornamento:

Con l’imminente chiusura delle agevolazioni del Superbonus, l’Italia si trova di fronte a una sfida cruciale. Mancano nove giorni alla fine del programma, e ci sono oltre 30 mila cantieri ancora in corso e due miliardi di spese in sospeso.

La situazione è complessa, ma il governo e la maggioranza sono al lavoro per trovare soluzioni che massimizzino l’efficacia dell’agevolazione nel 2023, anche se non sarà inclusa nella Legge di Bilancio.

Una delle proposte prevede l’introduzione di uno Stato di Avanzamento Lavori (Sal) straordinario, fissato al 31 dicembre. Questo consentirebbe di certificare lo stato dei cantieri al fine di beneficiare del Superbonus del 110% sui lavori effettuati fino a quella data.

Approfondisci: Superbonus: emendamento introduce SAL straordinario, non una proroga

È prevista anche l’introduzione di una norma anti-contenzioso che riguarda i condomini. Con il taglio dell’agevolazione al 70%, i committenti saranno costretti a coprire il 30% dei costi restanti. Questa spesa diventa obbligatoria; in caso contrario, si rischia di perdere l’intero vantaggio dell’agevolazione.

Soluzione Parziale: Superbonus e Bilancio

Come riferisce Il Sole 24 Ore, la maggioranza sta considerando una soluzione parziale. Il Sal Straordinario proposto dovrebbe includere tutte le spese collegate a fatture inviate allo Sdi entro il 12 gennaio. In questo modo, le spese massimizzate sarebbero assorbite nel 2023, senza impattare il bilancio 2024.

Tuttavia, questa manovra peserebbe per due miliardi sul bilancio dell’anno in corso, gravando sul bilancio 2023 che ha già previsto 15 miliardi di coperture.

Leggi anche: Superbonus: la guida per il 2024, cosa cambia?

Un’altra soluzione in discussione è la proroga breve, di tre mesi, fino alla fine di marzo 2024. Questa opzione lega l’agevolazione a un avanzamento dei lavori di almeno il 60%. La quota di lavori agevolata nel 2024 sarebbe di circa 4 miliardi, con un costo totale di 1,6 miliardi, rateizzati in quattro anni secondo le regole Eurostat.

Per risolvere questa situazione complessa, potrebbe essere emesso un decreto o si potrebbe ricorrere alla norma nel Milleproroghe. La combinazione tra Sal Straordinario e proroga breve potrebbe ridurre significativamente il monte lavori pendenti, alleggerendo così il carico sul bilancio pubblico.

In conclusione, il governo e la maggioranza stanno cercando di navigare in un territorio complicato, bilanciando le esigenze del bilancio nazionale con quelle dei cittadini e delle imprese coinvolte nei progetti di riqualificazione energetica. La situazione richiede decisioni ponderate per massimizzare l’efficacia del Superbonus e garantire una transizione equa ed efficace verso una maggiore efficienza energetica.

Richiedi informazioni per Bonus, Economia e Finanza, Notizie, Superbonus

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Superbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliareSuperbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliare

Superbonus e case fantasma: il catasto contro l'evasione immobiliare

25/03/2024 09:32 - L'Agenzia delle Entrate intensifica la lotta all'evasione immobiliare con il Piano 2024-2026, mirando a una maggior trasparenza del patrimonio immobiliare italiano.
Superbonus 110% e plusvalenze: lo studio del NotariatoSuperbonus 110% e plusvalenze: lo studio del Notariato

Superbonus 110% e plusvalenze: lo studio del Notariato

22/03/2024 08:47 - Studio del Consiglio nazionale del Notariato analizza complessità plusvalenze e [..]
TAGS: proroga superbonus, Superbonus

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!