Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Notizie » Fabbricati D non accatastati: nuovi coefficienti IMU e IMPI

Fabbricati D non accatastati: nuovi coefficienti IMU e IMPI

Fabbricati D non accatastati: nuovi coefficienti IMU e IMPIFabbricati D non accatastati: nuovi coefficienti IMU e IMPI
Ultimo Aggiornamento:

Il recente decreto dell’8 marzo 2024, emanato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 24 maggio 2024, introduce importanti aggiornamenti per i fabbricati della categoria D non accatastati.

Questa normativa prevede la revisione annuale dei coefficienti necessari per determinare il valore di tali unità immobiliari, fondamentale per il calcolo dell’Imposta Municipale Propria (IMU) e dell’Imposta Immobiliare sulle Piattaforme Marine (IMPI).

Quali sono le principali modifiche e come influiranno su imprese e proprietari di immobili? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: IMU 2024, acconto in arrivo: chi deve pagare, chi è esente, come calcolarla e come pagare

Dettagli del decreto e categorie interessate

Il Decreto 8 marzo 2024 del Mef contiene l’indice di rivalutazione per il 2024, includendo anche quelli degli anni precedenti. Questa misura riguarda specificamente i fabbricati classificabili nella categoria D non accatastati, ovvero quelli non iscritti al Catasto e posseduti interamente da imprese.

Tali immobili devono essere distintamente contabilizzati, come richiesto dalla normativa vigente.

Leggi anche: Categorie Catastali: la mini guida per capirle al meglio

Secondo quanto chiarito dal Fisco, il valore degli immobili della categoria D non accatastati, che rappresenta la base imponibile per l’IMU e l’IMPI, viene determinato applicando i coefficienti aggiornati all’ammontare risultante dalle scritture contabili al lordo delle quote di ammortamento.

Questa procedura è stabilita dall’articolo 1, commi 746 e 782, della legge n. 160/2019.

Coefficienti di Rivalutazione per il 2024

Il decreto quindi stabilisce nuovi coefficienti di rivalutazione, che devono essere applicati per calcolare il valore dei fabbricati della categoria D non accatastati. I coefficienti tengono conto dei dati Istat relativi all’andamento del costo di costruzione di un capannone, assicurando una valutazione accurata e aggiornata.

Per l’anno 2024, il coefficiente è fissato a 1,02. Di seguito i coefficienti per gli anni precedenti:

  • 2023: Coefficiente 1,04
  • 2022: Coefficiente 1,17
  • 2021: Coefficiente 1,21
  • 2020: Coefficiente 1,22
  • 2019: Coefficiente 1,22
  • 2018: Coefficiente 1,24
  • 2017: Coefficiente 1,25
  • 2016: Coefficiente 1,25
  • 2015: Coefficiente 1,26
  • 2014: Coefficiente 1,26
  • 2013: Coefficiente 1,26
  • 2012: Coefficiente 1,29
  • 2011: Coefficiente 1,33
  • 2010: Coefficiente 1,35
  • 2009: Coefficiente 1,36
  • 2008: Coefficiente 1,42
  • 2007: Coefficiente 1,47
  • 2006: Coefficiente 1,51
  • 2005: Coefficiente 1,55
  • 2004: Coefficiente 1,64
  • 2003: Coefficiente 1,70
  • 2002: Coefficiente 1,76
  • 2001: Coefficiente 1,80
  • 2000: Coefficiente 1,86
  • 1999: Coefficiente 1,89
  • 1998: Coefficiente 1,92
  • 1997: Coefficiente 1,96
  • 1996: Coefficiente 2,03
  • 1995: Coefficiente 2,09
  • 1994: Coefficiente 2,15
  • 1993: Coefficiente 2,20
  • 1992: Coefficiente 2,22
  • 1991: Coefficiente 2,26
  • 1990: Coefficiente 2,37
  • 1989: Coefficiente 2,47
  • 1988: Coefficiente 2,58
  • 1987: Coefficiente 2,80
  • 1986: Coefficiente 3,01
  • 1985: Coefficiente 3,23
  • 1984: Coefficiente 3,44
  • 1983: Coefficiente 3,66
  • 1982: Coefficiente 3,87

Questi coefficienti, che variano fino al 1982, devono essere utilizzati per una corretta determinazione del valore imponibile degli immobili non accatastati, come richiesto dalla normativa vigente.

Richiedi informazioni per Casa, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Piano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redigePiano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redige

Piano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redige

11/06/2024 10:12 - L'amianto, un tempo usato comunemente nelle costruzioni italiane, ora richiede un dettagliato piano di bonifica per la rimozione, seguendo i criteri del Decreto Legislativo 81/2008, per proteggere salute e ambiente.
Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

10/06/2024 10:38 - Il recente decreto "Salva casa" introduce una serie di novità significative per i [..]
Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoriaPatente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

10/06/2024 08:26 - E' in vigore dallo scorso 1 maggio la patente a punti per i cantieri. Si tratta di [..]
20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni

20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni

08/06/2024 12:06 - Il governo italiano ha stanziato 20 milioni di euro per migliorare la sicurezza [..]
Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024

Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024

08/06/2024 10:49 - La cedolare secca è un [..]
TAGS: calcolo IMU, coefficenti, immobili non accatastati, imu

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!