Efficienza, risparmio, ecologia: i vantaggi dei sistemi di tracciamento

Webfleet

Aziende come sistemi di tracciamento Webfleet rappresentano un balzo in avanti essenziale nel mondo di oggi, ultra-connesso e sempre più globalizzato. La velocità degli scambi e la facilità di movimento sono i capisaldi dell’economia mondiale. La mondializzazione e l’intensificazione dei processi commerciali e lavorativi, infatti, implica anche la necessità di instaurare sistemi di controllo e monitoraggio in grado di garantire la massima efficienza, di creare condizioni di lavoro adeguate, di minimizzare i costi ottimizzando i tempi e di limitare l’impronta ecologica della propria attività.

Si tratta di una responsabilità cruciale da cui dipende il successo di ogni azienda.

Per fortuna, la globalizzazione e il progresso tecnologico non implicano solo un alto livello di complessità, ma portano anche alla creazione di soluzioni sempre più innovative e complete per affrontare le sfide imposte da un mondo in continua evoluzione, sempre più rapido e multiforme.

Questo vale in particolare per il settore dei trasporti, da cui dipendono un gran numero di servizi: dai servizi essenziali per i cittadini al funzionamento della maggior parte delle aziende, indipendentemente dal loro campo di attività.

Si pensi ad esempio ai servizi di assistenza sanitaria o di emergenza, all’edilizia, al servizio pubblico, al trasporto passeggeri o merci, ai servizi postali, alle flotte commerciali, civili o militari…insomma, i settori che dipendono strettamente da una gestione efficiente di flotte di veicoli e del personale necessario per guidarli e svolgere tutte le mansioni annesse sono numerosissimi.
La società nel suo insieme non potrebbe funzionare correttamente senza sistemi di gestione delle flotte di punta, efficienti e completi.

In passato era necessario molto personale per occuparsi della gestione corretta di sistemi complessi, con le conseguenze ovvie che la gestione manuale implica, ovvero le difficoltà di coesione tra le diverse figure gestionali e i diversi reparti delle aziende o semplicemente l’errore umano. Ma ormai la soluzione esiste: Webfleet, ad esempio, non è un semplice sistema di tracciamento dei veicoli. È piuttosto un sistema complesso di gestione integrale della logistica legata a una flotta veicoli, che abbina il tracciamento di questi alla gestione del flusso di lavoro, alla coordinazione dei veicoli in movimento tra di loro e al monitoraggio dei dati relativi al traffico in tempo reale, senza dimenticare l’attenzione particolare che dedica all’ottimizzazione dei consumi, al fine di ridurre i costi legati alle varie attività così come l’impronta ecologica di queste.

L’automatizzazione dei processi permette dunque di proteggere i propri asset (materiali e umani) in tempo reale e di garantire un’organizzazione ottimale e armoniosa di tutti i processi aziendali in rapporto con la mobilità, raccogliendo un gran numero di dati che permettono di rendere il servizio sempre più funzionale.

Tracciare ogni veicolo per determinarne la posizione, monitorare l’utilizzo di carburante, studiare i percorsi più rapidi e meno dispendiosi, organizzare i tempi e i flussi di lavoro, armonizzare la coesione e lo scambio di informazioni tra i diversi reparti di un’azienda o connettere i veicoli agli uffici che si occupano della logistica è ormai semplice e il tutto è centralizzato in un’applicazione semplice e intuitiva, ma in grado di gestire situazioni della più alta complessità.

È tutta questione di efficienza, controllo e organicità, per un ritorno su investimento che si delinea molto rapidamente (in generale entro massimo 6-9 mesi).
Insomma, una soluzione decisamente vincente per far fronte alle sfide del mondo contemporaneo.




  Tags:
  Categorie:
Uretek