Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Notizie » Accensione Riscaldamenti a Roma: Gualtieri firma l’ordinanza e diminuiscono i giorni di accensione

Accensione Riscaldamenti a Roma: Gualtieri firma l’ordinanza e diminuiscono i giorni di accensione

Accensione Riscaldamenti a Roma: Gualtieri firma l’ordinanza e diminuiscono i giorni di accensioneAccensione Riscaldamenti a Roma: Gualtieri firma l’ordinanza e diminuiscono i giorni di accensione
Ultimo Aggiornamento:

Roma come Parigi: se nella capitale francese, il governo cittadino ha deciso di spegnere la tour Eiffel di notte, a partire dalle 23.45, il piano anti spreco del primo cittadino di Roma, Roberto Gualtieri, parte dai riscaldamenti: accensione a Novembre inoltrato, meno ore durante la giornata, ma anche temperature più moderate.

Un’ordinanza che ha già scatenato polemiche, soprattutto in difesa delle fasce deboli.

Accensione riscaldamenti a Roma: l’ordinanza di Gualtieri

Parola d’ordine: sobrietà. L’obiettivo dell’ordinanza firmata dal primo cittadino di Roma, Roberto Gualtieri, il 6 Novembre scorso, punta a ridurre il consumo energetico, quest’inverno. Il piano di Gualtieri dovrebbe consentire di far fronte, in particolare, all’aumento dei prezzi del gas e dell’elettricità.

Riscaldamento più basso

Locali amministrativi, biblioteche, asili nido, scuole, case di cura e ospedali non rientrano nelle nuove misure: in questi posti la temperatura potrà, quindi, superare i 19°C (con una tolleranza di 2°C).

Per il resto, il massimo consentito, secondo la disposizione, è di 17°C negli edifici industriali e di 19°C in tutti gli altri. L’accensione del riscaldamento è posticipata al 21 Novembre contro il consueto 1 Novembre.

I termosifoni dovranno essere spenti il 31 marzo, in maniera definitiva, in tutti i condomini e gli uffici pubblici, anziché il 7 aprile.

Meno ore

L’ordinanza Gualtieri riduce anche le ore, durante le quali i riscaldamenti potranno restare accesi, nei condomini di Roma: da 14 a 10, da selezionare tra le 5 del mattino e le 23. Fanno eccezione gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti incassati e a pompa di calore.

Accensione riscaldamenti a Roma: le cause dell’ordinanza

È indubbio: l’Italia come il resto d’Europa vive un periodo di cambiamenti. La guerra in Ucraina ha sconvolto l’ordine internazionale e le conseguenze sono incommensurabili. La crisi energetica spinge, dunque, a rivedere le abitudini e a premere sul pedale dell’acceleratore, per uscire il più rapidamente possibile dalla dipendenza rispetto alle energie di carbonio.

La crisi climatica, d’altra parte, è una realtà tangibile e devastante: ondate di caldo, siccità, incendi…Tutti hanno potuto misurare gli effetti del cambiamento, la scorsa estate.
In questo contesto, l’inverno arriva con una sfida rilevante: il primo cittadino di Roma è convinto che soltanto agendo insieme si possano evitare carenze e tagli e mitigare l’impatto economico della chiusura quasi totale delle consegne di gas dalla Russia.

Nonostante le scorte di gas siano state aumentate al massimo già dall’estate, le forniture diversificate e la capacità dei terminali aumentata, le precauzioni ancora non bastano. Per i mesi a venire, quindi, bisogna restare all’erta, facendo la propria parte rispetto al piano di sobrietà energetica approvato con il Decreto ministeriale n. 383 del 6 ottobre.

Il concetto di sobrietà energetica

La sobrietà è un concetto semplice: si tratta di scegliere economie, anziché subire tagli. È una risposta di emergenza e un baluardo contro misure più restrittive. Ma, più in generale, la sobrietà è un
nuovo modo di pensare e di agire, che sarà una delle chiavi della transizione ecologica e della sovranità energetica.

Attraverso la sobrietà, l’Italia dovrebbe riuscire a svincolarsi dai combustibili fossili e a essere più efficiente nel consumo di energia.

Sovranità e resilienza, insomma, rispetto agli choc che potrebbero colpire il Paese, dal punto di vista energetico.

Gli obiettivi

Ridurre del 10% i consumi entro il 2024 è un obiettivo ambizioso ma non irraggiungibile, a patto che tutti facciano la propria parte.

Mentre il Governo studia quelle globali, i sindaci si occuperanno delle soluzioni mirate, che ruotano intorno a piccoli gesti, che possano assicurare grandi risultati, nel medio e lungo termine.

Accensione riscaldamenti Roma: le polemiche

La stretta di Gualtieri ha inevitabilmente sollevato una sfilza di polemiche. A mettere sotto accusa l’ordinanza per primo è Davide Borboni della Lega Salvini Premier, che indica nella disposizione una misura non risolutiva, a scapito della salute dei cittadini. Ma non è il solo: le polemiche riguardano soprattutto gli anziani che in casa necessitano di una temperatura di almeno 22 gradi e che, quest’inverno, rischiano di soccombere per il freddo.

Richiedi informazioni per Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Piano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redigePiano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redige

Piano di lavoro amianto: cos’è, quando è obbligatorio e come si redige

11/06/2024 10:12 - L'amianto, un tempo usato comunemente nelle costruzioni italiane, ora richiede un dettagliato piano di bonifica per la rimozione, seguendo i criteri del Decreto Legislativo 81/2008, per proteggere salute e ambiente.
Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

10/06/2024 10:38 - Il recente decreto "Salva casa" introduce una serie di novità significative per i [..]
Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoriaPatente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

Patente a punti cantiere: come funziona e quando è obbligatoria

10/06/2024 08:26 - E' in vigore dallo scorso 1 maggio la patente a punti per i cantieri. Si tratta di [..]
20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni

20 milioni di euro per la sicurezza stradale nei piccoli comuni

08/06/2024 12:06 - Il governo italiano ha stanziato 20 milioni di euro per migliorare la sicurezza [..]
Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024

Cedolare secca 2024: cos'è, come funziona e cosa cambia nel 2024

08/06/2024 10:49 - La cedolare secca è un [..]
TAGS: accensione riscaldamento, riscaldamento, roma

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!