Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Leggi e Normative » La Camera ha confermato la fiducia sul decreto legge PA

La Camera ha confermato la fiducia sul decreto legge PA

La Camera ha confermato la fiducia sul decreto legge PALa Camera ha confermato la fiducia sul decreto legge PA
Ultimo Aggiornamento:

Con il recente decreto sulla Pubblica amministrazione, il governo Meloni ha conquistato la fiducia del Parlamento, incassando un totale di 203 voti a favore, 134 contrari e 3 astenuti. Questa mossa segna un cambiamento significativo nel panorama politico italiano, dove il controllo sui fondi del Pnrr diventa un nodo cruciale.

Advertisement - Pubblicità

Controlli della Corte dei Conti e progetti del Pnrr

Uno degli aspetti più significativi del Decreto Legge Pa riguarda la Corte dei Conti e la sua supervisione sui progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e del Piano Complementare. È stata proposta l’eliminazione del cosiddetto “controllo concomitante“, un elemento fondamentale del sistema di controllo, a favore di una semplificazione delle procedure e di un’accelerazione nell’attuazione degli interventi del Pnrr.

Tuttavia, questa mossa ha sollevato preoccupazioni da parte dell’opposizione e dell’Associazione dei Magistrati Contabili. L’argomento principale è che questo cambiamento potrebbe limitare la capacità di individuare e correggere anomalie durante la realizzazione del progetto.

Nonostante ciò, il governo ha sottolineato che rimarrà il controllo successivo sulla gestione, che verifica la legittimità e la regolarità delle gestioni, il funzionamento dei controlli interni e la rispondenza degli obiettivi dell’attività amministrativa.

Advertisement - Pubblicità

La proroga dello “Scudo Erariale”

Un altro punto saliente del Decreto Legge Pa è la proroga dello “scudo erariale“, un dispositivo che limita la responsabilità erariale di amministratori, dipendenti pubblici e privati per i danni causati dalle condotte dolose, escludendo la responsabilità per colpa grave.

Questa misura, originariamente introdotta durante la pandemia dal governo Conte 2 e prorogata dal governo Draghi, ha come obiettivo quello di ridurre la “paura di firma”. Con il nuovo decreto, lo scudo erariale sarà in vigore fino al 30 giugno 2024.

Leggi anche: PNRR: la corsa contro il tempo per rispettare le scadenze

Advertisement - Pubblicità

Il potenziamento delle pubbliche amministrazioni

Al di là dei controlli e dello scudo erariale, il Decreto Legge Pa introduce anche altri cambiamenti significativi.

Tra questi, il rafforzamento degli organici della P.A., la possibilità per le amministrazioni “soggetti attuatori” del Pnrr di conferire incarichi dirigenziali oltre i limiti previsti, disposizioni per il reclutamento di personale e una riserva di posti del 15% per i volontari che hanno concluso il servizio civile universale.

Advertisement - Pubblicità

Le reazioni politiche

Il Pnrr, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è un elemento essenziale per la ripresa economica e sociale del paese. Stefano Patuanelli, capogruppo del Movimento cinque stelle al Senato, ha enfatizzato come sia fondamentale mantenere un controllo efficace sull’uso di questi fondi per garantire la corretta gestione dei progetti finanziati.

Tiziana Nisini, deputata della Lega, ha difeso la posizione del governo sostenendo che la norma sulla Corte dei Conti è stata voluta dai precedenti Governi di Draghi e Conte, nei quali il Pd e il 5 Stelle erano presenti. Inoltre, ha sostenuto che l’Italia ha bisogno di una riforma dei controlli, poiché molti sono inefficaci, concetto sostenuto anche da Sabino Cassese, presidente emerito della Corte Costituzionale.

Advertisement - Pubblicità

La gestione dei Fondi del Pnrr

La decisione del governo di sospendere i controlli concomitanti ha scatenato un acceso dibattito. Secondo alcuni, questi controlli potrebbero intralciare la già complicata gestione dei progetti finanziati dal Pnrr. Altri, invece, credono che sia fondamentale mantenere un controllo costante per garantire la legalità dell’azione amministrativa.

La riforma dei controlli è una questione delicata che richiede un equilibrio tra celerità e legalità. Il dibattito attuale mostra una divisione tra chi ritiene necessario mantenere un controllo stringente sulla gestione dei fondi pubblici e chi invece ritiene che eccessivi controlli possano paralizzare la Pubblica amministrazione.

In questo contesto, è fondamentale trovare una soluzione che permetta una gestione efficiente ed efficace dei fondi pubblici, senza compromettere la trasparenza e la legalità dei processi.



Richiedi informazioni per Leggi e Normative, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Condono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoriaCondono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoria

Condono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoria

08/07/2024 11:49 - Una sentenza del Tar Catania annulla un'ordinanza di demolizione illegittima, stabilendo che deve attendere la decisione sulla richiesta di condono edilizio prima di procedere.
Tettoie condominiali: quando sono legittime?Tettoie condominiali: quando sono legittime?

Tettoie condominiali: quando sono legittime?

04/07/2024 14:08 - La costruzione di tettoie in condominio è legittima se non viola le norme sull'uso [..]
Decreto Salva Casa: semplificazioni in arrivo, ecco le novitàDecreto Salva Casa: semplificazioni in arrivo, ecco le novità

Decreto Salva Casa: semplificazioni in arrivo, ecco le novità

02/07/2024 18:08 - Il Decreto Salva Casa, noto anche come DL 69/2024, è attualmente in fase di [..]
Guida su come impugnare una delibera condominialeGuida su come impugnare una delibera condominiale

Guida su come impugnare una delibera condominiale

01/07/2024 12:39 - Impugnare una delibera condominiale richiede analisi accurata, rispetto dei tempi [..]
TAGS: Decreto Legge Pa, decreto PA, PNRR, pubblica amministrazione, scudo erariale

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!