Bonus Ristrutturazioni: è compatibile con Bonus Prima Casa?

bonus ristrutturazioni


È possibile usufruire congiuntamente di due differenti incentivi statali, quali il Bonus Prima Casa e il Bonus Ristrutturazioni?

La domanda è stata posta da un contribuente alle Entrate tramite la rivista ufficiale FiscoOggi. L’Agenzia afferma che i bonus risultano compatibili, ma a quali condizioni?

Approfondiamo di seguito.

Advertisement - Pubblicità


Bonus Ristrutturazioni e Bonus Prima Casa: possibile cumularli?

Il contribuente in questione afferma di stare acquistando un immobile da adibire a prima casa, usufruendo dunque delle riduzioni di imposta concesse con il Bonus Prima Casa.

Egli afferma inoltre che l’immobile necessita di essere integralmente completato al suo interno, e per questo vorrebbe usufruire del Bonus Ristrutturazioni per eseguire i lavori di ristrutturazione. Il contribuente chiede se sia possibile beneficiare dei due incentivi congiuntamente, e quindi se questi siano compatibili tra loro.

Ricordiamo che il Bonus Prima Casa consiste in una riduzione:

  • Dell’IVA, per chi acquista una casa da privato o impresa soggetti al pagamento dell’IVA;
  • Dell’imposta di registro, per chi acquista invece da un privato o un’impresa esente dal pagamento dell’IVA.

Il Bonus Ristrutturazioni invece consiste in una detrazione fiscale nella misura del 50% per lavori di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. In alcuni specifici casi, è ammessa anche la nuova costruzione degli edifici (ecco quando)

È possibile usufruire del Bonus Ristrutturazioni con:

  • La dichiarazione dei redditi con il recupero di 10 rate di pari importo in 10 anni;
  • Cessione del credito;
  • Sconto immediato in fattura.
Advertisement - Pubblicità


Incentivi sono compatibili, se sono presenti i requisiti

Dunque, è possibile cumulare le due agevolazioni statali? Secondo il Fisco, la risposta è affermativa.

L’Agenzia dichiara come l’usufrutto del Bonus Prima Casa non escluda la possibilità di beneficiare del Bonus Ristrutturazioni, anche perché sostanzialmente si tratta di incentivi con scopo e modalità di usufrutto differenti.

Viene chiarito però, ovviamente, che per entrambi gli incentivi devono essere presenti tutti i requisiti validi per poterne usufruirne, oltre a tutte le autorizzazioni necessarie per poter procedere.

Nel caso in cui l’immobile sia idoneo ai fini dell’accesso, e gli interventi effettuati risultino ammissibili, è possibile beneficiare senza problemi di entrambi i bonus congiuntamente.

Leggi anche: “Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni: possibile utilizzarli insieme?