Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Detrazioni Fiscali » Computo Metrico Superbonus: analisi e chiarimenti

Computo Metrico Superbonus: analisi e chiarimenti

Computo Metrico Superbonus: analisi e chiarimentiComputo Metrico Superbonus: analisi e chiarimenti
Ultimo Aggiornamento:

Il computo metrico è uno dei tanti documenti obbligatori per poter fare richiesta del Superbonus 110%. Si tratta di quell’asseverazione atta a delineare e stimare i costi necessari per procedere all’esecuzione degli interventi.

L’ENEA ha trattato più volte l’argomento, chiarendo che per la definizione del computo metrico estimativo in merito al Superbonus 110% non si debba tener conto dell’Allegato I del Decreto Requisiti del MISE, valido invece per l’Ecobonus tradizionale.

Dunque a quale documento bisogna fare riferimento per redigere il computo metrico estimativo in merito al Superbonus?

Computo Metrico Superbonus: come si calcolano i massimali

Da varie riposte dell’ENEA, abbiamo compreso come per l’analisi dei costi nel computo metrico relativo al Superbonus si debba tener conto dell’Allegato A, punto 13.1 del Decreto Requisiti Tecnici (DM 06/08/2020) del MISE.

Com’è ovvio che sia, è responsabilità del tecnico abilitato valutare i prezzi relativi agli interventi in questione, ed allegare tale valutazione al computo metrico estimativo. Nel documento dovrà essere presente anche un’asseverazione in cui il professionista dichiara che tutti i tetti massimi di spesa sono stati rispettati.

A proposito appunto dei massimali in relazione alla tipologia di intervento, sempre l’ENEA ha chiarito come sia obbligatorio tener conto della modalità di calcolo prevista per il rilascio dell’incentivo.

Per ogni percentuale e per ogni importo infatti, sarà necessario provvedere al calcolo della frazione matematica di seguito descritta: tetto massimo di spesa / 1,1.

Ciò significa che, ad esempio per la sostituzione degli infissi, intervento per il quale il massimale è pari a 60.000 euro, sarà necessario provvedere al calcolo della frazione 60.000/1,1. Il risultato, che in tal caso è appunto 54.545,45 euro, sarà l’importo massimo da poter portare in detrazione.

Requisiti tecnici e prezzari: i documenti da considerare

Oltre ai suddetti chiarimenti, l’ENEA ha pubblicato degli schemi che indicano precisamente a quali documenti il tecnico dovrà far riferimento per quanto riguarda i requisiti tecnici e i prezzari da applicare per il Superbonus 110%.

In merito ai requisiti tecnici:

  1. Se la data di inizio lavori è fino al 05/10/2020, i documenti ai quali far riferimento sono:
  1. Se invece i lavori sono iniziati a partire dal 06/10/2020, l’unico documento al quale riferirsi sarà il Decreto Requisiti Tecnici.

Per quanto riguarda invece i prezzari di cui tener conto per il Superbonus:

  1. Nel caso la data di inizio lavori sia fissata fino al 05/10/2020, i documenti ai quali il tecnico dovrà riferirsi sono:
  1. Se invece la data degli interventi è fissata dal 06/10/2020 in poi, il tecnico dovrà riferirsi unicamente ai prezzari OO.PP. regionali o provinciali oppure ai prezzari DEI, seguendo però i procedimenti indicati nell’Allegato A punto 13 del Decreto Requisiti Tecnici.

Richiedi informazioni per Bonus, Casa, Detrazioni Fiscali, Economia e Finanza, Leggi e Normative, Notizie, Superbonus 110

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Bonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spettaBonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spetta

Bonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spetta

14/05/2024 09:30 - Il Bonus Bollette 2024 è un'agevolazione economica destinata a supportare le famiglie italiane nell'affrontare le spese per luce, gas e acqua. Rivolto a nuclei familiari con specifici requisiti di reddito, il bonus mira a contrastare l'aumento dei costi energetici e garantire un sostegno concreto.
Bonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amiantoBonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amianto

Bonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amianto

30/04/2024 12:31 - La presenza di eternit, o amianto, negli edifici, sia residenziali che produttivi, [..]
Bonus tende da sole 2024: le novità e la guida completaBonus tende da sole 2024: le novità e la guida completa

Bonus tende da sole 2024: le novità e la guida completa

10/04/2024 16:39 - Nel 2024, il bonus tende da sole si conferma come incentivo chiave nell'ambito [..]
Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?

Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?

09/04/2024 12:38 - L'Ecobonus si rivela [..]
TAGS: computo metrico, ecobonus, enea, massimale, mise, Superbonus, Superbonus 110%

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!