Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Detrazioni Fiscali » Bonus Trasporti 2023: oggi al via le domande, ecco come ottenere fino a 60 euro di contributo

Bonus Trasporti 2023: oggi al via le domande, ecco come ottenere fino a 60 euro di contributo

Bonus Trasporti 2023: oggi al via le domande, ecco come ottenere fino a 60 euro di contributoBonus Trasporti 2023: oggi al via le domande, ecco come ottenere fino a 60 euro di contributo
Ultimo Aggiornamento:

A partire dalle ore 8 di oggi, 1 settembre 2023, è possibile fare domanda per il Bonus Trasporti 2023. Questo bonus è un’agevolazione finanziaria fornita dal governo italiano per incentivare l’uso del trasporto pubblico. È un’opportunità imperdibile per lavoratori e studenti che desiderano ridurre sia le spese di trasporto sia l’impatto ambientale dei loro spostamenti quotidiani.

Requisiti per accedere al Bonus Trasporti 2023

Per essere idonei a questo bonus, è necessario avere un reddito annuo inferiore a 20.000 euro. La domanda può essere effettuata sia per sé stessi sia per un beneficiario minorenne a carico. L’accesso alla piattaforma per la richiesta avviene tramite SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE).

Come funziona il limite ISEE

Il limite ISEE è un elemento cardine per determinare l’accesso al Bonus Trasporti 2023. Questo indice, noto come Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è calcolato considerando non solo il reddito del singolo richiedente, ma anche quello dell’intero nucleo familiare. L’ISEE serve a valutare la reale capacità economica del nucleo familiare e, di conseguenza, la sua idoneità a beneficiare del contributo statale.

Leggi anche: ISEE 2023: come si calcola e quando serve

Per essere considerati idonei al bonus, il valore ISEE del nucleo familiare non deve superare una certa soglia, strettamente legata al reddito annuo massimo di 20.000 euro. È quindi fondamentale avere un ISEE che rispecchi questa condizione per poter procedere con la richiesta del bonus.

Procedura di richiesta

  1. Accedere alla Piattaforma: Visitare il sito ufficiale bonustrasporti.lavoro.gov.it e accedere con le proprie credenziali SPID o CIE.
  2. Compilare la Domanda: Seguire le istruzioni fornite dalla piattaforma per compilare la domanda.
  3. Ottenere il Codice: Una volta completata la domanda, si otterrà un codice univoco che dovrà essere mostrato al momento dell’acquisto dell’abbonamento.

Come utilizzare il contributo di 60 euro

Il contributo può arrivare fino a 60 euro e deve essere utilizzato entro il mese solare di emissione del bonus. È possibile acquistare abbonamenti mensili o annuali per bus, metro e treni. L’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo, a condizione che l’acquisto sia effettuato entro il mese di emissione del bonus.

Leggi anche: Bonus Trasporti da 60 Euro: guida completa al nuovo click day

È fondamentale fare attenzione alle scadenze. Il bonus può essere richiesto fino al 31 dicembre 2023, ma è soggetto all’esaurimento delle risorse allocate per questa iniziativa. Pertanto, è consigliabile fare la domanda il prima possibile per massimizzare le possibilità di ottenere il contributo.

Conclusioni

Il Bonus Trasporti 2023 rappresenta una straordinaria opportunità per promuovere una mobilità più sostenibile e per alleviare le spese di trasporto per lavoratori e studenti. Con requisiti accessibili e un processo di domanda semplificato, non c’è motivo per non approfittare di questa iniziativa. Agisci ora, visita il sito ufficiale e compila la tua domanda per assicurarti questo vantaggioso contributo.

Richiedi informazioni per Bonus, Detrazioni Fiscali, Dipendenti e Lavoratori, Economia e Finanza

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Precompilata 2024: chiarimenti in merito alla gestione dei bonus ediliziPrecompilata 2024: chiarimenti in merito alla gestione dei bonus edilizi

Precompilata 2024: chiarimenti in merito alla gestione dei bonus edilizi

04/06/2024 10:07 - L'Agenzia delle Entrate chiarisce che nella dichiarazione precompilata 2024 i dati sui bonus edilizi non sono usati automaticamente, ma vanno inseriti manualmente la prima volta e poi saranno precompilati negli anni successivi.
Bonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spettaBonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spetta

Bonus bollette 2024: come richiederlo, a quanto ammonta e a chi spetta

14/05/2024 09:30 - Il Bonus Bollette 2024 [..]
Bonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amiantoBonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amianto

Bonus amianto 2024: l'incentivo per la rimozione dell'amianto

30/04/2024 12:31 - La presenza di eternit, o amianto, negli edifici, sia residenziali che produttivi, [..]
Bonus tende da sole 2024: le novità e la guida completaBonus tende da sole 2024: le novità e la guida completa

Bonus tende da sole 2024: le novità e la guida completa

10/04/2024 16:39 - Nel 2024, il bonus tende da sole si conferma come incentivo chiave nell'ambito [..]
TAGS: bonus trasporti, Bonus Trasporti 2023

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!