Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Cessione del Credito » Nuove direttive per lo Sblocco dei Crediti: passa la nuova proposta di legge in Piemonte

Nuove direttive per lo Sblocco dei Crediti: passa la nuova proposta di legge in Piemonte

Nuove direttive per lo Sblocco dei Crediti: passa la nuova proposta di legge in PiemonteNuove direttive per lo Sblocco dei Crediti: passa la nuova proposta di legge in Piemonte
Ultimo Aggiornamento:

Il Piemonte si unisce alla crescente lista di Regioni italiane che stanno attuando misure per facilitare lo sblocco dei crediti legati alle ristrutturazioni edilizie. Questa è una mossa chiave, mirata a garantire che imprese e cittadini possano beneficiare pienamente delle opportunità offerte dal superbonus.

L’iniziativa regionale per il Superbonus

Il Consiglio regionale del Piemonte, con la guida del presidente del Consiglio Stefano Allasia, ha approvato all’unanimità una nuova proposta di legge. Questa decisione segue il trend iniziato da altre Regioni come la Basilicata e il Lazio.

Leggi anche:Superbonus: il via libera alla legge regionale

La nuova normativa ha l’obiettivo principale di coinvolgere le partecipate regionali in un’operazione in linea con il Decreto Cessioni di febbraio. Questo significa che, pur riconoscendo l’importanza del perimetro della pubblica amministrazione delineato dagli elenchi Istat, il Piemonte intende espandere la portata della legge.

Gli impatti finanziari di questa mossa sono sostanziali. Secondo i dati Enea, i lavori legati al solo superbonus in Piemonte ammontano a circa 5,2 miliardi di euro. Tuttavia, molte di queste iniziative stanno affrontando ostacoli in fase di monetizzazione.

Si stima che attualmente ci siano circa 25mila cantieri bloccati nella regione.

Supporto alle imprese e alla comunità

La Regione Piemonte riconosce l’importanza di sostenere sia le imprese che i cittadini in attesa di beneficiare di questi bonus. Per fare ciò, intende utilizzare le risorse fiscali delle sue società partecipate. Questa strategia mira specificamente a promuovere “l’acquisto annuale di crediti di imposta relativi a bonus edilizi“.

Queste misure sono state proposte come un mezzo per alleviare le difficoltà finanziarie di migliaia di soggetti nella regione. Si vuole facilitare la circolazione dei crediti sia per coloro che hanno effettuato spese e che quindi hanno diritto a cessioni di crediti d’imposta, sia per le imprese e professionisti che hanno optato per lo sconto in fattura.

È probabile che Finpiemonte, la società finanziaria regionale, svolga un ruolo chiave in questo processo. Sarà compito della giunta regionale stabilire i criteri specifici di attuazione.

Con la legge dichiarata urgente, si prevede una rapida attuazione in appena quindici giorni. Questo segnala l’impegno della regione a risolvere questo problema in modo efficiente e tempestivo.

Conclusioni e prospettive future

Con le Regioni italiane che si mobilitano in risposta a questa questione, il coinvolgimento del Piemonte rappresenta un passo significativo verso una soluzione comprensiva. Il dibattito è anche in corso in Sicilia e Umbria, mostrando che la necessità di affrontare la questione dei crediti edilizi è sentita in tutto il paese.

Il Piemonte, attraverso queste iniziative, dimostra il suo impegno a favore delle imprese e dei cittadini, puntando a un futuro edilizio più prospero e sostenibile per tutti.

Richiedi informazioni per Cessione del Credito, Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Bonus edilizi: più tempo per la comunicazione della cessione del credito e sconto in fatturaBonus edilizi: più tempo per la comunicazione della cessione del credito e sconto in fattura

Bonus edilizi: più tempo per la comunicazione della cessione del credito e sconto in fattura

28/02/2024 13:14 - L'ultimo provvedimento dell'Agenzia delle Entrate estende al 4 aprile 2024 il termine per le comunicazioni sulla cessione del credito e lo sconto in fattura per i bonus edilizi del 2023 e per le rate dei precedenti anni 2020-2022, offrendo maggiore flessibilità ai beneficiari e semplificando il lavoro per gli amministratori di condominio.
Crediti bloccati: il conto sale a 135 miliardi di euroCrediti bloccati: il conto sale a 135 miliardi di euro

Crediti bloccati: il conto sale a 135 miliardi di euro

18/11/2023 11:45 - In Italia, il fenomeno dei crediti bloccati emerge come una delle questioni più [..]
TAGS: cessione crediti, crediti, Piemonte, sblocco crediti, Superbonus

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!