Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Casa » Bonus Tende da Sole 2023: i requisiti e le spese agevolabili per la tua abitazione

Bonus Tende da Sole 2023: i requisiti e le spese agevolabili per la tua abitazione

Bonus Tende da Sole 2023: i requisiti e le spese agevolabili per la tua abitazioneBonus Tende da Sole 2023: i requisiti e le spese agevolabili per la tua abitazione
Ultimo Aggiornamento:

Il Bonus Tende da Sole e Schermature Solari è un’agevolazione fiscale pensata per favorire l’acquisto e l’installazione di tende da sole o sistemi oscuranti mobili. Questo vantaggio prevede una detrazione d’imposta del 50% sulle spese totali sostenute, fino a un massimo di 60.000 euro per unità immobiliare, e una somma massima detraibile di 30.000 euro.

L’agevolazione può essere applicata anche a più immobili appartenenti allo stesso proprietario, ma il limite massimo resta invariato per ogni singola abitazione.

Funzionamento del Bonus Schermature Solari

Il bonus schermature solari è stato istituito inizialmente dal Decreto Interministeriale del 6 agosto 2020, per poi essere rinnovato dalla Legge di Bilancio. La sua applicazione riguarda le spese sostenute fino al 2024. I criteri e i requisiti per accedere al bonus sono definiti dall’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica (ENEA).

Il bonus prevede uno sconto del 50% sull’acquisto delle schermature solari per importi di spesa fino a 60.000 euro. Per ottenere tale agevolazione, si possono valutare tre diverse alternative:

  1. Detrazione IRPEF ripartita in 10 anni
  2. Riduzione diretta in fattura esclusivamente per gli interventi realizzati prima del 17 febbraio 2023, come stabilito dal Decreto blocca cessioni convertito in legge
  3. Trasferimento del credito d’imposta a un terzo soggetto per il bonus schermature solari, solo per interventi realizzati prima del 17 febbraio 2023, come previsto dal Decreto blocca cessioni convertito in legge

Esempio pratico del Bonus Schermature Solari

Per chiarire il funzionamento del bonus con detrazione d’imposta, supponiamo di spendere 10.000 € per l’acquisto di tende da sole. Il 50% di 10.000 € è pari a 5.000 €, pertanto, per 10 anni, si potrà ottenere una detrazione IRPEF di 500 € (5.000 € / 10 = 500 €) ogni anno.

Optando per la riduzione diretta in fattura, si acquista la tenda da sole con uno sconto già applicato, corrispondente all’agevolazione prevista. Con il trasferimento del credito, invece, anziché attendere 10 anni per recuperare l’intero importo tramite detrazione, si cede il credito a un istituto bancario che anticipa immediatamente l’importo dovuto.

Il bonus scade il 31 dicembre 2024, mantenendo un valore del 50% per le spese sostenute. Tuttavia, eventuali aggiornamenti o modifiche saranno comunicati dall’ENEA, e vi terremo informati su tali cambiamenti.

Schermature solari: requisiti e tipologie

Le tende da sole, per poter rientrare nell’incentivo al 50%, devono obbligatoriamente essere:

  • Marcate CE;
  • Mobili;
  • Installate a protezione di superfici vetrate;
  • Installate ad integrazione dei serramenti, o anche solo applicate purché unite all’edificio;
  • Realizzate nel rispetto delle norme in materia di sicurezza ed efficienza energetica;
  • Installate con orientamento a sud, est, ovest, sud-est, sud-ovest.

Sono invece escluse le tende da sole installate con orientamento a nord, nord-est e nord-ovest. Ci sono inoltre delle precise limitazioni anche riguardo la tipologia di tende da poter acquistare, infatti sarà ammesso solo l’acquisto di tende:

  • Alla veneziana;
  • Verticali;
  • A rullo;
  • Esterne a bracci pieghevoli o rotanti;
  • Ombreggianti per lucernari e finestre da tetto.

Quali spese si possono portare in detrazione?

Nel tetto di spesa pari a massimo 60.000 euro, non si potranno inserire solo le spese per l’acquisto e l’installazione delle schermature solari, ma anche quelle inerenti alle opere murarie da effettuare, se necessario.

Inoltre, sarà possibile detrarre anche i costi sostenuti per quanto riguarda tutte le pratiche edilizie e anche le prestazioni degli esperti chiamati per verificare la realizzabilità dell’opera.

Per quanto riguarda l’ambito contributivo, per ottenere il bonus tende da sole sarà necessario dimostrare di essere in regola con tutte le tasse ed eventuali tributi da pagare.

Un altro criterio per poter accedere all’incentivo riguarda gli immobili sui quali installare le schermature. Non sono ammessi in alcun modo i fabbricati ancora in fase di costruzione o non accatastati. L’immobile, al momento della richiesta, dovrà essere esistente e accatastato, oppure in fase di accatastamento.

Non è obbligatorio invece che lo stesso fabbricato sia riscaldato, e dunque non sarà necessario dimostrare la presenza di un impianto di riscaldamento o raffrescamento.

La detrazione per l’acquisto di schermature funziona esattamente come gli altri principali bonus casa, ovvero sarà da ripartire in 10 rate di eguale importo per 10 anni.

Destinatari dell’agevolazione fiscale per le schermature solari

Possono richiedere il bonus schermature solari i contribuenti che:

  • Posseggono singole unità immobiliari residenziali, incluse quelle di coniugi e parenti fino al terzo grado;
  • Sono proprietari di parti comuni di edifici residenziali (condomini);
  • Sostengono costi di interventi di riqualificazione energetica, in quanto il bonus rientra nell’ambito degli Ecobonus e del Superbonus;
  • Detengono un diritto reale sulle unità immobiliari dell’edificio.

Non è richiesta la presentazione del modello ISEE per accedere all’agevolazione.

Procedura per richiedere il Bonus Schermature Solari

Per ottenere il bonus, è necessario seguire alcuni passaggi:

  1. Controllo dei requisiti: Verificare di soddisfare i requisiti per l’agevolazione fiscale, come indicato nella sezione “Destinatari dell’agevolazione fiscale per le schermature solari”.
  2. Acquisto e montaggio: Procedere con l’acquisto e l’installazione delle tende da sole o dei sistemi oscuranti mobili.
  3. Raccolta documentazione: Conservare tutta la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione, inclusi fatture, ricevute fiscali e contratti stipulati con l’installatore.
  4. Comunicazione all’ENEA: Entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori, inviare all’ENEA la documentazione richiesta, seguendo le istruzioni presenti sul sito ufficiale dell’agenzia.
  5. Inserimento nella dichiarazione dei redditi: Indicare l’importo detraibile nella propria dichiarazione dei redditi, specificando l’opzione scelta tra detrazione IRPEF, riduzione in fattura o trasferimento del credito.

Considerazioni finali

Il bonus schermature solari è un’ottima opportunità per incrementare l’efficienza energetica della propria casa e ridurre i consumi energetici. Grazie a questa agevolazione fiscale, è possibile ottenere uno sconto significativo sull’acquisto e l’installazione di tende da sole o sistemi oscuranti mobili.

È fondamentale informarsi sui requisiti e le modalità di richiesta del bonus, oltre a conservare accuratamente tutta la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione.

Richiedi informazioni per Bonus, Casa, Detrazioni Fiscali, Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Pergola bioclimatica: cos'è, quali permessi servono, costi e differenze con la pergola classicaPergola bioclimatica: cos'è, quali permessi servono, costi e differenze con la pergola classica

Pergola bioclimatica: cos'è, quali permessi servono, costi e differenze con la pergola classica

22/05/2024 08:10 - Per proteggervi dal sole cocente o dalla pioggia e sfruttare al meglio l’area esterna si può decidere di installare una pergola bioclimatica, una schermatura innovativa e funzionale che può essere usata in ogni occasione.
TAGS: ecobonus, incentivo, schermatura solare, Superbonus, Superbonus 110%, tende, tende da sole, tende solari

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!