Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Bonus » Superbonus » Superbonus: per Cna serve una proroga alla scadenza

Superbonus: per Cna serve una proroga alla scadenza

Superbonus: per Cna serve una proroga alla scadenzaSuperbonus: per Cna serve una proroga alla scadenza
Ultimo Aggiornamento:

La scadenza del 31 dicembre 2023 per la conclusione degli interventi di ristrutturazione sui condomini, finanziati attraverso il Superbonus, si avvicina inesorabilmente.

Questo termine, però, sta sollevando preoccupazioni significative nel settore delle costruzioni, specialmente in Valle d’Aosta. Cna Costruzioni Valle d’Aosta, un’associazione di riferimento nel settore, sottolinea l’urgenza di una proroga per i numerosi cantieri che, a causa di un quadro normativo e applicativo complesso, rischiano di non completare i lavori entro il tempo stabilito.

Approfondisci: Superbonus 110%: proroga necessaria per salvaguardare il settore edile

La necessità di una riflessione approfondita sul futuro dell’efficientamento energetico degli edifici in Italia, in particolare per le famiglie meno abbienti, è condivisa da Cna Costruzioni. Tuttavia, l’associazione ritiene essenziale una proroga per evitare conseguenze negative.

Tale proroga consentirebbe di recuperare i ritardi accumulati e garantirebbe una conclusione ordinata dei lavori. In assenza di tale estensione, si potrebbe assistere all’insorgere di un vasto contenzioso tra condomìni e imprese, nonché una corsa per concludere i lavori che potrebbe compromettere sia la sicurezza dei lavoratori sia la qualità degli interventi.

La proposta di una proroga limitata ai soli interventi che hanno mostrato un significativo avanzamento di cantiere emerge come una soluzione pragmatica e sostenibile. Questo approccio ridurrebbe i costi per le casse dello Stato e preverrebbe il caos sociale ed economico che potrebbe scaturire dal mantenimento della scadenza di dicembre.

Il presidente di Cna Costruzioni Valle d’Aosta, Andrea Caruso, esprime la sua preoccupazione rivolgendosi direttamente ai Parlamentari valdostani.

“anche in Valle d’Aosta proprietari della prima casa e imprese manifestano preoccupazione per quei lavori, autorizzati entro novembre 2022, che hanno subito i ritardi dovuto alla situazione internazionale, che ha creato difficoltà nelle forniture e alle filiere di produzione”.

Caruso evidenzia le difficoltà incontrate dalle famiglie proprietarie di prima casa e dalle imprese, dovute soprattutto ai ritardi causati dalla situazione internazionale che ha influenzato le forniture e le filiere di produzione. Questi ostacoli, infatti, hanno impattato i lavori autorizzati entro novembre 2022.

In questo contesto, la proroga del Superbonus non è solo una questione burocratica, ma un passo fondamentale per sostenere l’economia locale e nazionale, garantendo al contempo la sicurezza e la qualità nelle costruzioni.

La risposta dei Parlamentari valdostani e delle competenti autorità romane è attesa con ansia dal settore, in vista di una decisione che potrebbe avere ripercussioni significative sul tessuto economico e sociale della regione e dell’intera Italia.

Richiedi informazioni per Bonus, Notizie, Superbonus

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Crollo del Superbonus: come le nuove normative hanno ridotto drasticamente gli investimentiCrollo del Superbonus: come le nuove normative hanno ridotto drasticamente gli investimenti

Crollo del Superbonus: come le nuove normative hanno ridotto drasticamente gli investimenti

07/06/2024 11:39 - Le nuove normative del Superbonus 2024 hanno ridotto drasticamente gli investimenti e le detrazioni maturate, segnando una svolta significativa nella politica di incentivazione fiscale per l'edilizia.
Decreto Superbonus: cosa cambia per detrazioni, cessioni e controlliDecreto Superbonus: cosa cambia per detrazioni, cessioni e controlli

Decreto Superbonus: cosa cambia per detrazioni, cessioni e controlli

04/06/2024 08:33 - Il Decreto Superbonus [..]
Superbonus 2024: la detrazione si estende a 10 anniSuperbonus 2024: la detrazione si estende a 10 anni

Superbonus 2024: la detrazione si estende a 10 anni

13/05/2024 15:43 - A partire dal 2024, il Superbonus sarà detraibile in 10 anni invece di 4, senza [..]
Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?

Superbonus vs. Ecobonus: quale incentivo scegliere per la tua casa?

09/04/2024 12:38 - L'Ecobonus si rivela [..]
TAGS: Andrea Caruso, cna, proroga superbonus, Superbonus, Superbonus 110%

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!