ENEA: aggiornati interventi edilizi validi per detrazioni

bonus casa 2020 enea

L’ENEA ha recentemente aggiornato la lista degli interventi appartenenti ai Bonus Casa 2020. Questi saranno validi per la richiesta delle detrazioni fiscali previste dallo Stato.

Per ottenere le detrazioni fiscali IRPEF per i seguenti interventi edilizi, sarà necessario inviare la Comunicazione all’ENEA. Questa è diventata ormai obbligatoria perché la richiesta di detrazione Ecobonus e Bonus Casa sia valida.

Per sapere come procedere all’invio della domanda leggi “Comunicazione ENEA obbligatoria per accedere alle detrazioni fiscali: come si procede”.

Elenco interventi aggiornati per detrazioni ENEA

Ecco di seguito l’elenco completo degli interventi edilizi che l’ENEA ha aggiornato in data 30 marzo 2020:

  1. Strutture edilizie:
  • Potenziamento coibentazione delle pareti verticali per proteggere gli ambienti riscaldati dalle temperature esterne, dai vani freddi e dal terreno;
  • Potenziamento coibentazione delle strutture opache orizzontali e inclinate, per proteggere gli ambienti interni dalle temperature esterne;
  • Riduzione trasmittanza dei pavimenti che proteggono gli ambienti interni dalle temperature esterne.
  1. Infissi:
  • Riduzione trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi, per proteggere gli ambienti interni dalle temperature esterne.
  1. Impianti tecnologici:
  • Installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria o per il riscaldamento degli ambienti;
  • Sostituzione di impianti datati con caldaie a condensazione per il riscaldamento degli ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o solo per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • Sostituzione degli impianti esistenti con nuovi generatori di calore ad aria a condensazione;
  • Installazione di pompe di calore per la climatizzazione degli ambienti;
  • Installazione di impianti ibridi (caldaia a condensazione o pompa di calore);
  • Impianti microcogeneratori a biomassa per impianti di grande potenza, maggiore di 50 kW;
  • Installazione di scaldaacqua a pompa di calore;
  • Installazione di generatori di calore a biomassa;
  • Sistemi di coibentazione del calore per impianti centralizzati che servono più utenze;
  • Installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo;
  • Installazione di impianti a teleriscaldamento;
  • Sistemi di termoregolazione e building automation.
  1. Elettrodomestici legati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio avviato a partire dal 1° gennaio 2018 per le spese sostenute nel 2019, e dal 1° gennaio 2019 per le spese effettuate nel 2020. Comprende l’installazione di:
  • Forni;
  • Frigoriferi;
  • Piani cottura elettrici;
  • Lavatrici;
  • Lavastoviglie;
  • Lavasciuga;
  • Asciugatrici.



Uretek