Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Bandi e Concorsi » Bando edilizia scolastica: il MIUR stanzia 65,9 milioni di euro

Bando edilizia scolastica: il MIUR stanzia 65,9 milioni di euro

Bando edilizia scolastica: il MIUR stanzia 65,9 milioni di euroBando edilizia scolastica: il MIUR stanzia 65,9 milioni di euro
Ultimo Aggiornamento:

È un fatto risaputo da tempo, la maggior parte delle strutture scolastiche italiane non godono dell’adeguata manutenzione per essere ritenute idonee e sicure ad ospitare dei bambini e dei ragazzi.

Tra il 2018 e il 2019, abbiamo assistito ad un crollo dei soffitti e degli intonaci. Non erano più pervenuti dei dati così allarmanti dal 2013. È proprio a questo proposito che è stato aperto un nuovo Bando rivolto agli Enti Locali, con scadenza prefissata per il 29 novembre 2019.

Bando per edilizia scolastica: caratteristiche e procedimento

È stato il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ad avanzare questa proposta, e a stanziare la somma di 65,9 milioni di euro. Questi fondi saranno destinati ad effettuare le dovute verifiche, analisi, sopralluoghi e indagini diagnostiche nelle scuole italiane. In questo modo sarà possibile constatare quali sono gli edifici a rischio, e prevenire quindi altri cedimenti.

Proprio su questo punto si concentreranno i controlli: sulla prevenzione dei crolli di solai e controsoffitti. Il Bando sarà disponibile per tutti gli edifici pubblici iscritti all’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica del MIUR, i cui proprietari risultano essere Enti Locali.

I fondi stanziati saranno ripartiti così:

  • 40 milioni di euro per le verifiche diagnostiche e le indagini approfondite nelle scuole;
  • 25,9 milioni di euro destinati agli interventi ristrutturativi urgenti da effettuare.

Il 30% dei contributi saranno riservati per le Province e Città Metropolitane. Il restante 70% invece verrà destinato ai Comuni. La candidatura dovrà avvenire per mano degli Enti Locali, che potranno presentare domanda entro e non oltre le ore 15:00 del 29 novembre 2019.

L’ordine temporale delle indagini non sarà effettuato secondo la cronologia delle domande presentate, ma sulla base dei seguenti criteri ed elementi:

  • Data di costruzione degli immobili, con attenzione particolare per quelli realizzati prima del 1970;
  • Aree sismiche;
  • Numero degli studenti che frequentano l’istituto;
  • Tipologia di costruzione dei solai;
  • Assenza di interventi ristrutturativi negli ultimi 5 anni.

La nota del Viceministro del MIUR

Il Viceministro del MIUR Anna Ascani, sottolinea nella nota del Ministero come uno dei maggiori pericoli presenti nelle scuole italiane siano proprio i soffitti e i controsoffitti instabili.

La Ascani sostiene che l’allarme delle scuole non sicure cresce ogni giorno, e che bisogna intervenire tempestivamente per evitare che altri incidenti possano accadere prima delle verifiche. Conclude infine dicendo che questa situazione è diventata inaccettabile. Gli studenti non possono recarsi a scuola col pericolo di vedersi crollare l’edificio addosso. E i genitori non possono affidare i propri figli alle strutture scolastiche con il costante pensiero che qualcosa di brutto si possa verificare. È il momento di dire basta a tutto questo, perché la popolazione deve avere fiducia nelle istituzioni scolastiche, e non averne paura.

Richiedi informazioni per Bandi e Concorsi, Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

428 terreni in vendita all'asta nella settima edizione della Banca nazionale delle Terre Agricole428 terreni in vendita all'asta nella settima edizione della Banca nazionale delle Terre Agricole

428 terreni in vendita all'asta nella settima edizione della Banca nazionale delle Terre Agricole

04/06/2024 09:33 - L'ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) ha annunciato l'apertura della settima edizione della Banca Nazionale delle Terre Agricole a partire dal 29 maggio 2024. Questa iniziativa rappresenta una significativa opportunità per coloro che desiderano investire in terreni agricoli. Questa iniziativa mette in vendita 428 [..]
Bando Parco Agrisolare: da oggi via alle domandeBando Parco Agrisolare: da oggi via alle domande

Bando Parco Agrisolare: da oggi via alle domande

12/09/2023 16:10 - Scopri tutto sul Bando Parco Agrisolare da 1 miliardo di euro: un'opportunità [..]
TAGS: bando, edilizia scolastica, fondi, scuola

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!