Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Notizie » Pnrr, Ance: “Tegola materiali su opere pubbliche”, 6 mesi di ritardo

Pnrr, Ance: “Tegola materiali su opere pubbliche”, 6 mesi di ritardo

Pnrr, Ance: “Tegola materiali su opere pubbliche”, 6 mesi di ritardoPnrr, Ance: “Tegola materiali su opere pubbliche”, 6 mesi di ritardo
Ultimo Aggiornamento:

PNRR: Ance, 6 mesi di ritardo per il rincaro dei materiali

Il caro dei costi dei materiali sta causando un ritardo di 6 mesi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). La stima è stata effettuata dall’Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili). L’associazione ha individuato come un impedimento anche l’apparente scarsa organizzazione e capacità amministrativa degli enti pubblici.

Per quanto riguarda i progetti relativi al Ministero per le Infrastrutture e la mobilità sostenibile, l’Osservatorio ha rivelato che le amministrazioni locali delle regioni del centro e del nord Italia sono per il 60% in fase di redazione definitiva e di esecuzione.

Tuttavia, le regioni del sud si dimostrano meno avanti con la tabella di marcia, risultando in dirittura d’arrivo solamente il 36% delle amministrazioni.

É alla luce di tale motivo che l’Ance ribadisce l’esigenza di un’azione a 360 gradi, soprattutto in vista degli appalti dal valore di oltre 20 miliardi di euro che verranno stanziati per le costruzioni a partire dal prossimo anno.

La posizione della presidentessa dell’Ance

Federica Brancaccio, presidentessa dell’Ance individua un “campanello d’allarme“, per riportare le sue esatte parole, nella previsione della diminuzione del 5,7% degli investimenti edili per il prossimo anno.

Seppure, dopo due anni di crescita, la presidente ribadisce che un calo risulterebbero quasi “fisiologico“, dunque, inevitabile. Nonostante il campanello d’allarme tutt’altro che incoraggiante, la presidentessa si dimostra tutt’altro che pessimista circa il futuro imminente del settore edile e dice che quello che stiamo vivendo è un periodo ricco di opportunità, di possibilità di lavoro e di sfide affascinanti tutte da cogliere.

Si impone necessaria una politica industriale con bonus

In occasione della presentazione dell’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni, la presidentessa dell’Ance, Federica Brancaccio, fa un appello diretto al governo e richiede una politica industriale che permetta a chi è grado di crescere e, a chi è piccolo, di proseguire coi suoi ritmi di eccellenza.

Secondo la presidentessa, ciò di cui il paese avrebbe davvero bisogno è un mercato libero, fatto di grandi e medie imprese. Queste ultime infatti, hanno subito gravi perdite e sono state messe a dura prova a seguito della crisi legata alla pandemia da Covid-19.

L’augurio della presidentessa è che queste imprese possano risollevarsi, insieme alle piccole imprese, e che possano essere loro offerti tutti gli strumenti necessari per la loro prosperità.

Federica Brancaccio considera i bonus, gli incentivi, ecc.. come imprescindibili ai fini di un’efficiente politica industriale italiana. Per concludere il suo discorso, la presidente stabilisce che non si può ogni 31 Dicembre dire cosa accadrà.

Il fine ultimo prefissato è quindi quello di non vivere più alla giornata, ma di stabilire degli obiettivi da raggiungere che passano per la formazione dei giovani e per investimenti destinati alle aziende in difficoltà.

250mila posti di lavoro creati grazie alla ripresa delle costruzioni

La crescita si è registrata ovunque, in particolare nel sud del paese. Tuttavia, non siamo ancora tornati ai livelli precedenti alla crisi da Covid-19.

La ripresa del settore delle costruzioni ha consentito la creazione di ben 250mila impieghi, dati raccolti e diffusi dall’Ance in occasione della presentazione dell’Osservatorio delle giunte.

Nel corso di una decade, le persone che si sono ritrovate fuori dal settore sono state circa 600 mila. Un ulteriore fattore positivo è che i risultati maggiori della crescita si sono registrati proprio nel Mezzogiorno, notoriamente nelle zone economicamente più fragili ed instabili.

Richiedi informazioni per Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Bonus beni strumentali: distinzione tra credito d'imposta inesistente e non spettanteBonus beni strumentali: distinzione tra credito d'imposta inesistente e non spettante

Bonus beni strumentali: distinzione tra credito d'imposta inesistente e non spettante

16/02/2024 12:58 - La Cassazione chiarisce i termini di accertamento fiscale, distinguendo crediti d'imposta "inesistenti" da quelli "non spettanti", enfatizzando l'importanza della conformità alle normative per evitare sanzioni e rischi legali.
Pensioni: a Marzo e Aprile cambiano gli importi, ecco perchéPensioni: a Marzo e Aprile cambiano gli importi, ecco perché

Pensioni: a Marzo e Aprile cambiano gli importi, ecco perché

16/02/2024 11:54 - A marzo e aprile, i pensionati italiani vedranno cambiare i loro cedolini a causa [..]
Imposta di Registro: obblighi, calcolo e sanzioni per i contribuentiImposta di Registro: obblighi, calcolo e sanzioni per i contribuenti

Imposta di Registro: obblighi, calcolo e sanzioni per i contribuenti

15/02/2024 11:26 - L'imposta di registro, [..]
TAGS: ance, Federica Brancaccio, PNRR

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!