I diversi tipi di gru utilizzate a seconda delle esigenze lavorative

gru usate

Spostare carichi pesanti o leggeri nel più breve tempo possibile, in sicurezza e ovunque in un cantiere edile, sono tra le caratteristiche principali che rendono l’utilizzo di una gru una realtà indispensabile. Scegliere tra i deversi tipi di gru non è sempre facile, dato che i modelli sono tanti e inoltre la qualità è molto elevata.

Per questo di seguito andremo ad analizzare quali sono le tipologie previste per le diverse esigenze lavorative e i vantaggi di valutare l’impiego di un sito specializzato per l’acquisto di gru usate

I diversi modelli di gru per l’edilizia: alcune precisazioni

Prima di andare a considerare i diversi modelli, è importante effettuare alcune precisazioni su quale sono i requisiti valutare nella scelta della gru. Infatti se si decide di fare un investimento con l’acquisto di questo strumento, oppure con un suo eventuale noleggio a tempo, non basta soffermarsi sul prezzo, ma sarà importante valutare anche una serie di altri elementi.

  • Investimento iniziale: ogni cantiere ha un budget che prevedrà un costo della manodopera, materiali e attrezzature. In questa prospettiva si deve considerare quale sia il margine per poter inserire anche l’acquisto di una specifica gru, nel caso in cui non la si possieda, oppure rafforzare le attrezzature esitante in caso in cui vi sia un particolare tipologia di lavoro da eseguire.
  • Impiego della gru: un elemento determinate nella scelta di una gru nuova o usata riguarda quale sia l’impiego che deve essere fatto del macchinario, ovvero l’incidenza che vi può essere nei lavori del cantiere. Se infatti si devono effettuare spostamenti di carichi pesanti, oppure sollevamenti a diverse altezze, allora si dovrà propendere per una tipologia di gru più grande come quelle a torre. Viceversa se invece il cantiere è più piccolo o non si richiedono particolari caratteristiche tecniche si potranno utilizzare modelli amovibili e motorizzati.
  • Caratteristiche dei lavori: anche i luoghi in cui si adibisce il cantiere influenza la scelta della gru. Se i lavori vengono eseguito con ampi spazi, per esempio in luoghi al di fuori dei centri abitati, allora si potrà optare anche per modelli che prevedono una piattaforma mobile e che si sviluppano non in altezza. Viceversa nel caso di un lavoro in cui lo spazio a disponibile è poco e non si possono utilizzare diversi sistemi di caricamento allora si dovrà optare per modelli che si sviluppano in altezza.
  • Personale e sicurezza: una gru per essere manovrata richiede un certo numero di persone che varia in base proprio alla tipologia, con un costo aggiuntivo che si aggiunge all’investimento iniziale. Inoltre ogni gru dovrà rispettare una serie di standard di sicurezza, che si integrano all’interno di quello del cantiere e quindi essere fornita di tutti quegli elementi necessari al fine di offrire massima efficienza, e tutela per chiunque lavoro o la utilizza.

Spesso però per rispondere ai requisiti richiesti per legge, le gru nuove hanno un costo molto elevato, e in quei cantieri in cui vi è necessità di particolari gru, oppure per una piccola e media impresa, l’acquisto di un macchinario diventa compilato. Come vedremo più avanti una valida soluzione potrà essere quella di rivolgersi a siti specializzati al fine di ottenere un noleggio oppure acquietare gru usate.

Quali sono i modelli più utilizzati

Per venire incontro alle diverse esigenze dell’edilizia, sono state ideate diverse tipologie di gru moderne che avranno ognuna delle caratteristiche specifiche e degli utilizzi indicati per un lavoro.

Gru a torre

È tra le versioni di gru più impiegate nei cantieri edili in cui è necessario lo spostamento di carichi di un certo peso, raggiungendo altezze anche elevate, oppure disponendo di poco spazio di manovra alla base del cantiere. La gru viene definita a torre per la presenza di una colonna verticale e una struttura orizzontale.
La parte verticale è caratterizzata da tubolari o scatolati metallici che creano una vera e propria torre in ferro che potrà essere regolata in base all’altezza necessaria al lavoro. Nella parte superiore della struttura viene installato in linea orizzontale un braccio suddiviso in due parti:

  • Braccio movente: viene anche chiamato freccia ed è la parte predisposta al sollevamenti che offre la possibilità di spostare i carico ovunque sia ruotando sulla torre sia spostando il peso lungo l’asse orizzontale.
  • Controfreccia: è la zona più corta del braccio situata nella parte posteriore della gru e che crea il bilanciamento rispetto al carico che viene sollevato.

Le gru a torre si suddividono anche in base alla tipologia di ancoraggio sul terreno. In alcune versioni si potrà avere un basamento già esistente su cui si fissa la gru, in altre invece si costruiscono dei plinti in cemento su cui fissarle. Infine sono presenti anche versioni che sono poggiate su ruote e che offrono la possibilità di spostarsi nelle varie parti del cantiere, offrendo capacità di lavori notevoli.

Autogru

Il termine autogru è indicativo per capire quale sia la caratteristica principale di questo modello di gru, dato che presenta una piattaforma su ruote e una struttura verticale, con un braccio obliquo che potrà sollevare fino a 800 tonnellate.

Il sistema a cingoli o a ruote prevede la presenza di un veicolo su cui è montata la gru e che permette quindi di raggiungere diversi punti per effettuare il lavoro, senza necessità di installare basamenti o plinti di ancoraggio. La piattaforma infatti acquisirà stabilità grazie a una serie di martinetti che verranno sistemati direttamente in contatto con il terreno.

Altra caratteristica della gru ad autocarro è quella di disporre di un braccio estendibile, che permette di allungarsi e di richiudersi in modo da poter spostare la gru senza difficoltà anche su strada e senza smontarla. Sarà possibile utilizzarla sia per sollevare carichi che rientrino nel suo tonnellaggio sia eventualmente per agganciare le piattaforme mobili e raggiungere il punto di lavoro.

Gru su cingoli

Una gru mobile, adatta per spostare carichi pesanti e a raggiungere diverse altezze nei cantieri grazie anche alla struttura a cingoli posizionati sotto la base. Questa tipologia di gru prevede una colonna girevole che è dotata di un braccio estendibile oppure fisso in base al modello. La manovrabilità del braccio è realizzata grazie alla presenza di cavi e funi che vengono regolate da una cabina. Tutto il sistema è installato su cingoli, che offrono stabilità e la possibilità di spostare il macchinario ovunque in un cantiere.

Gru per autocarro

La gru si compone di un braccio estendibile attraverso un sistema idraulico che permette di sollevare pesi oppure spostare una piattaforma a diverse altezze. La gru vie montata nella parte posteriore di un autocarro e data la struttura a basso ingombro, può essere molto utile nelle fasi di carico e scarico di particolari materiali pesanti.

Gru a montaggio rapido

Offrire la disponibilità di una gru che possa essere adatta a tutte le tipologie di cantiere e montata in tempi molto ristretti è il motivo per cui sono presenti modelli che prevedono misure prefissate e scatolati in acciaio già predeterminati. Sarà necessario solo assemblare i pezzi previsti per completare la gru e avere piena funzionalità del prodotto. In base al numero di pezzi che dovranno essere montati si avrà l’opportunità di disporre di un carico di sollevamento minore o maggiore.

Gru forestali

Una tipologia specifica che prevede la presenza di un braccio elevatore estendibile montato su una piattaforma girevole, dotata di cingoli o di ruote. Questa versione potrà avere una serie di caratteristiche che la rendono perfetta per essere impiegata in spazi ristretti come quelli di una zona forestale, e di essere trasportate nel più breve tempo possibile. Infatti potrà essere dotata di un sistema proprio di motorizzazione sui cingoli, oppure avere una struttura a carrello da agganciare a un’altra motrice.

Gru portuali

Gru che prevedono una piattaforma su cui parte il braccio mantenuto in posizione obliqua grazie ai contrappesi che sono presenti sulla base orizzontale. Il contrappeso offre la possibilità di bilanciare il carico e regolare il braccio grazie a una serie di tiranti. Questi modelli possono essere dotati di un sistema di spostamento proprio su cingoli, oppure disporre di rotaie, permettendo quindi di raggiungere anche diverse posizioni nel porto.

Gru usate: dove trovarle

Se si ha la necessità di dover utilizzare uno dei modelli indicati, affrontare un acquisto per una versione usta può essere un investimento non sempre valido, soprattutto se il lavoro deve durare per un tempo limitato, anche se abbastanza lungo. In questa prospettiva può essere molto utile decidere di rivolgersi a un sito specializzato che offre l’opportunità di diverse gru usate.

Ma perché impiegare un sito come MachineryZone? Si avrà la certezza di trovare sempre il macchinario che sia più adatto alle proprie esigenze edilizie, disponendo di tutte le informazioni necessarie per poter valutare con attenzione il modello, l’investimento e tutte le caratteristiche della gru.

Basterà infatti consultare il link https://www.machineryzone.it/usato/1/gru.html e in pochi click visionare i diversi macchinari presenti.

La scelta inoltre prevede la possibilità di velocizzare i tempi di ricerca, senza dover impiegare internet o latri canali, rincorrendo annunci che si rivelano essere vecchi oppure non rispondenti alle foto presenti.

Ogni gru è presentata con una scheda tecnica, che contiene fotografia, marca del modello, caratteristiche di carico e scarico come altezza, lunghezza del braccio, capacità di sollevamento, e specifiche di sicurezza.




Perché acquistare una gru usata da un sito specializzato

Scegliere sul sito MachineryZone delle gru usate vuol dire avere enormi vantaggi. Di seguito elenchiamo i principali benefici:

  • varietà di modelli: si potrà disporre di una scelta solo tra i macchinari che sono realmente funzionanti e già pronti per essere utilizzati, valutati da un team di esperti nel settore.
  • Velocità: grazie al sito si avrà subito un panoramica di tutte le gru disponibili e delle loro caratteristiche tecniche.
  • Ricerca settoriale: si potrà effettuare una ricerca settoriale, in base ai filtri disponibili.
  • Prezzo: si disporrà di un prezzo che si adatta a tutte le esigenze, con diverse possibilità di acquisire o noleggiare delle gru usate.



Uretek