Crepe nei muri: superficiali o pericolose?

crepe muro

Le crepe nei muri possono essere provocate da diversi fattori. In tutti i casi però, è necessario accertarsi su che tipo di crepe siano, se solo superficiali oppure pericolose per la struttura.

Quando si tratta infatti solo di intonaco scrostato, non è obbligatorio intervenire tempestivamente. Il problema nasce invece nel momento in cui le crepe interessano le parti portanti dell’edificio, perché ne compromettono inevitabilmente la stabilità.

Vediamo dunque in che modo è possibile valutare se le crepe sui muri sono superficiali o pericolose, e quando è consigliato rivolgersi ad un esperto.

Crepe nei muri: le cause possibili

Le crepe profonde nei muri possono essere generalmente provocate da:

  • Errori di progettazione o di esecuzione nella struttura;
  • Carico eccessivo della struttura rispetto alla portanza massima delle fondazioni;
  • Variazioni di quota delle fondazioni causate da falde acquifere;
  • Periodi di alternanza tra siccità e forti piogge;
  • Scosse sismiche;
  • Incendi.

Se, al contrario, le crepe che avete individuato nei muri si diramano solo superficialmente, e quindi interessano solo il rivestimento della parete, non avrete motivo di preoccuparvi. O meglio, è consigliato effettuare dei lavori di ristrutturazione, ma comunque non sarà necessario un intervento immediato.

Imparare a capire se la crepa è profonda o superficiale

Ma come si fa a capire quando si tratta di fessure “innocue” o importanti? Per farlo ci sono dei fattori fondamentali ai quali prestare attenzione.

Le crepe sui muri non sono da considerarsi pericolose quando:

  • Si estendono in maniera parallela o longitudinale rispetto alla pavimentazione e si trovano tra il solaio e la parete di tamponamento, oppure nell’area in cui le pareti si incontrano;
  • Interessano solamente il rivestimento esterno, e quindi l’intonaco. Per capirlo, sarà necessario guardare con attenzione all’interno dei punti in cui l’intonaco si è scrostato spontaneamente. Da lì si può individuare se anche nella struttura è presente una crepa oppure no.

Nel momento in cui individuate la reale presenza di crepe nei muri, ci sono due possibilità. Quella meno grave che è la “rottura” vada ad interessare gli elementi di tamponamento, come i tramezzi. Quella più grave invece è quando viene coinvolta la struttura portante dell’edificio.

Purtroppo però, per capire quale tra queste è la vostra situazione, non potrete far altro che rivolgervi a dei tecnici specializzati. Più precisamente, si dovrà contattare uno specialista strutturista, che sarà in grado di darvi delle risposte certe già dal primo sopralluogo. Tali analisi vengono condotte con l’ausilio di strumenti molto particolari, per cui non è possibile intervenire autonomamente.




  Tags:
  Categorie:
Uretek