Come rendere energeticamente efficiente un’abitazione

casa energeticamente efficiente

Quello che tutti noi spendiamo in energia termica nelle nostre case è uno dei costi più importanti che sosteniamo: basti pensare che l’incidenza percentuale è di oltre il 70%. Per questa ragione aumentare l’efficienza energetica delle nostre abitazioni è uno degli obiettivi principali che dobbiamo perseguire. Da anni siamo, infatti, al servizio di chi vuole aumentare l’efficienza, attraverso progettazioni e studi accurati dei singoli casi.

Ci poniamo quindi tre obiettivi:

  • abbattere i consumi
  • migliorare il comfort
  • ridurre l’impatto energetico.

Da anni l’azienda BeNext Srl è attiva nel campo dell’energia rinnovabile e nelle integrazioni che le varie forme di energia possono trovare per portare all’efficientamento energetico del sistema casa. In questo articolo dunque ci spiegheranno come è possibile ottimizzare un’abitazione da questo punto di vista.

L’efficienza energetica

Ma cosa si intende per efficienza energetica? Praticamente è la capacità di far funzionare al meglio dispositivi come caldaie, pompe di calore e altri apparecchi termici, contenendo il più possibile le spese.
Come fare quindi ad efficientare energeticamente la nostra abitazione o il nostro edificio?

Sulla base della nostra esperienza possiamo dire che la massima efficienza si può riscontrare in un sistema che veda integrate diverse soluzioni. E’ importantissimo dunque lo studio del caso che ci poniamo come primo step, con una consulenza energetica specifica. La progettazione è il passo successivo, che serve a valutare la fattibilità, l’impatto energetico e le pratiche amministrative. Vediamo di fare una carrellata sugli interventi che possono aumentare questo fattore così importante.

L’isolamento termico è una delle soluzioni che porta ad un mantenimento delle condizioni termiche di un appartamento e limita di molto l’utilizzo di energia per il raggiungimento della temperatura ottimale. Significa limitare al massimo gli scambi termici tra esterno ed interno. Gli interventi che solitamente si effettuano vanno ad interessare pareti, ma anche solai e tetti. Esistono tipologie di cappotti termici da interno o esterno, ma non va dimenticata l’importanza di infissi e serramenti che migliorino la coibentazione, così come l’utilizzo di intonaci e vernici apposite.

Caldaie a condensazione

Gli impianti di riscaldamento moderni, magari sostituendo le vecchie caldaie con quelle di nuova generazione a condensazione, con risparmi energetici anche fino al 30%. Queste caldaie, sfruttano la condensazione dei fumi della combustione per produrre energia. Si riducono così emissioni di inquinanti e consumi di combustibili. Queste caldaie sono utili e performanti, sia per riscaldamento che per la produzione di acqua calda. Inoltre il basso costo d’investimento la rende alla portata di tutti, così come l’adattabilità ad ogni situazione.

Pompe di calore

Un’altra soluzione utile al condizionamento e raffrescamento degli ambienti, è l’installazione di Pompe di Calore che consentono l’utilizzo di energia a impatto zero e dai risultati davvero importanti. Sono utilissime ed in grado, tra l’altro, sia di raffreddare che riscaldare la casa utilizzando il calore presente naturalmente nell’ambiente esterno (aria, acqua e terra). Circa il 75% dell’energia necessaria è presa da fonti naturali gratuite, questo rende benissimo l’idea del risparmio e dell’impatto ambientale pressoché nullo. Molti quindi i vantaggi di installare una pompa di calore, un investimento con sicuro rientro economico in pochi mesi, risparmi costanti, multifunzionalità e scarsa manutenzione solo per dirne alcuni.




Impianti fotovoltaici

Il fotovoltaico, che con le varie tipologie di impianto e pannelli consente di ottenere fino all’85% del fabbisogno energetico, riveste un ruolo chiave nel progettare un’abitazione energeticamente efficiente.

Oltre all’impianto fotovoltaico standard, che già permette importante risparmio sulla bolletta di luce e gas (nel caso in cui sia integrato anche con il riscaldamento), è possibile optare per un impianto fotovoltaico con batterie di accumulo che permettono la conservazione di quote di energia prodotte in surplus qualora non utilizzata, evitando così anche rischi dovuti a blackout. Questa tecnologia è particolarmente consigliata a chi tende a vivere la casa nelle ore serali, perché va a sfruttare l’energia elettrica accumulata durante il giorno, che altrimenti non sarebbe utilizzata. Le moderne tecnologie che BeNext ha selezionato tra i propri partner, inoltre, consentono facile manutenzione e monitoraggio.

Solari termici

Gli impianti solari termici, che grazie all’energia solare possono produrre acqua calda sanitaria o integrare il sistema di riscaldamento. Quindi ancora una volta utilizzo di energia gratuita del sole con risparmi assicurati. Come detto l’integrazione con sistemi di riscaldamento a pavimento, a caldaie a condensazione o a pompe di calore per esempio, consentono di potare a risparmi di oltre il 25%. Inoltre si tratta di interventi che valorizzano, non di poco, l’immobile, dando un ulteriore valore.

Il nostro compito, dunque è quello di studiare e costruire le soluzioni integrate più ottimali per voi. Questo perché, più volte abbiamo visto come l’integrazione in un sistema di più componenti può portare a risparmi notevolissimi, sia dal punto di vista economico che da quello logistico della manutenzione.

Colonnine elettriche per auto

Per completare una casa volta all’indipendenza energetica può essere molto interessante valutare l’installazione di colonnine elettriche di ricarica da posizionare in giardino o nel proprio box auto. BeNext ad esempio offre diverse soluzioni (in base ai kW) che possono essere integrate sia con impianti fotovoltaici standard che impianti fotovoltaici con accumulo.




Uretek