Canna fumaria: serve il Permesso per costruirla?

canna fumaria permesso costruzione

La canna fumaria è quell’elemento posto al di sopra di un tetto, necessario per favorire la fuoriuscita dei fumi derivanti da una combustione dall’interno di una struttura verso l’esterno.

Si installa principalmente per scaricare verso l’esterno fumi di camini, stufe, caldaie o forni. La parte esterna viene realizzata solitamente in pietra o mattoni, mentre la parte interna è composta da tubature in acciaio, cemento o materiale plastico.

La canna fumaria può essere costruita in varie dimensioni, seppur solitamente siano abbastanza limitate. Ma è proprio da questo fattore che dipende la necessità di richiedere il Permesso di costruire oppure no.

Per cui, per realizzare una canna fumaria serve un’autorizzazione edilizia?

Canna fumaria: niente permessi per il TAR Campania

La risposta a questa domanda ci arriva da due diverse sentenze giuridiche, una risalente a dieci anni fa, e l’altra invece più recente, datata ad aprile 2016.

Il TAR Campania, con la sentenza n. 27380 del 15 dicembre 2010, Sez. VII, si era trovato ad affrontare un ricorso in merito ad un’ordinanza di demolizione. Il Comune aveva decretato infatti la demolizione di una canna fumaria ai danni di un cittadino, ritenendo che questo avrebbe dovuto presentare il Permesso di costruire prima di procedere alla realizzazione. Non presentando però delle ragioni sostanziali che potessero motivare la decisione.

Analizzando il caso, il Tribunale ha accolto il ricorso del cittadino, sentenziando che:

la canna fumaria deve ritenersi ordinariamente un volume tecnico e, come tale, un’opera priva di autonoma rilevanza urbanistico-funzionale, per la cui realizzazione non è necessario il permesso di costruire, senza essere conseguentemente soggetta alla sanzione della demolizione”.

Tale decisione escluse quindi la possibilità, in qualunque caso, che per costruire una canna fumaria possa essere necessario il permesso di costruire. In quanto, l’elemento in sé, è funzionale ad un solo ed unico scopo, si appoggia al manufatto principale, e non avrebbe dunque ragione di esistere se non per la fuoriuscita di fumi da combustione. A prescindere da quali siano le sue dimensioni.

TAR Abruzzo: attenzione alle dimensioni

Il secondo decreto invece integra nel caso l’importanza delle dimensioni.

Il TAR Abruzzo, con la sentenza n. 209 del 7 aprile 2016, Sez. I, afferma che la realizzazione di una canna fumaria non esige la richiesta di autorizzazione edilizia “a meno che non si tratti di opere di palese evidenza rispetto alla costruzione ed alla sagoma dell’immobile, occorrendo solo in tal caso il permesso di costruire”.

Ciò considerato, tenendo conto che solitamente la canna fumaria comporta delle caratteristiche tecniche e dimensionali non influenti rispetto alla costruzione sulla quale viene installata, per costruirla non sarà necessario alcun permesso edilizio.




Uretek