Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Mutui » Notai: previsto calo del 10% nel mercato immobiliare nel 2023

Notai: previsto calo del 10% nel mercato immobiliare nel 2023

Notai: previsto calo del 10% nel mercato immobiliare nel 2023Notai: previsto calo del 10% nel mercato immobiliare nel 2023
Ultimo Aggiornamento:

Nel dinamico mondo dell’immobiliare, le previsioni indicano un calo significativo del 10,7% nel mercato delle compravendite immobiliari nel 2023, rispetto all’anno precedente.

Secondo i dati del Consiglio Nazionale dei Notai, anche i primi due mesi dell’anno mostrano un trend in discesa a livello nazionale del 2,7%.

Compravendite immobiliari: una discesa inevitabile?

Nonostante la tendenza generale al ribasso, alcune città mostrano segnali di resistenza. Torino, Bologna, Bari e Palermo registrano valori in crescita, con incrementi che variano dal +1,14% al +3,26%. D’altra parte, Milano, Verona, Roma, Firenze e Napoli stanno vivendo un momento più critico, con una decrescita che arriva fino al -14,9%.

La contrazione del mercato ha anche avuto un impatto significativo sui mutui per l’acquisto della casa. In particolare, i primi due mesi del 2023 hanno visto una diminuzione del 23,56% rispetto allo stesso periodo del 2022. Questo calo nei prestiti ipotecari ha visto una flessione del 15,8% a gennaio, per poi aumentare a febbraio con una diminuzione del 29,3%.

Leggi anche: L’impennata delle rate dei mutui nel 2023

La contrazione del mercato dei mutui si riflette anche nel numero di individui che hanno stipulato un mutuo. Il calo è del 21,15%, con una diminuzione che va dal -19,3% per la fascia d’età 18-35 anni, fino al -33,3% per la fascia d’età 66-75 anni.

Dati e implicazioni

Nonostante il calo del 23,56% del numero di mutui, la riduzione del capitale erogato è effettivamente minore, pari al 20,7%. La differenza tra questi due dati percentuali è dovuta a una minore riduzione (8,46%) dei mutui concessi per importi superiori a 500.000 euro, rispetto, ad esempio, al -20,9% della fascia 100.000 – 150.000 euro e del -30,2% della fascia 150.000 – 200.000 euro.

Questo potrebbe suggerire che le persone stanno ricorrendo più ai propri capitali rispetto al passato per l’acquisto di una casa, probabilmente a causa dell’aumento dei tassi di interesse.

Leggi anche: Tassi dei mutui in rialzo: strategie e soluzioni per i mutuatari

Un futuro sfidante per il mercato immobiliare

L’analisi del mercato immobiliare nel 2023 mette in luce diverse sfide per il settore. Con un calo previsto del 10,7% nelle compravendite immobiliari e una contrazione nei prestiti per l’acquisto di case, gli stakeholder dovranno ripensare le loro strategie.

Nonostante ciò, c’è spazio per l’ottimismo. Alcune città mostrano segnali di crescita, e la tendenza all’utilizzo di capitali propri per l’acquisto di case potrebbe aprire nuove opportunità per i finanziatori.

Come sempre, la capacità di adattarsi ai cambiamenti e l’abilità di prevedere le tendenze future saranno determinanti per la prosperità nel settore immobiliare.

Richiedi informazioni per Economia e Finanza, Mutui, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Si può cambiare l’intestatario di un mutuo?Si può cambiare l’intestatario di un mutuo?

Si può cambiare l’intestatario di un mutuo?

09/02/2024 12:30 - Cambiare l'intestatario di un finanziamento immobiliare richiede attente valutazioni di solvibilità, comprensione dei costi e delle implicazioni fiscali, con opzioni come l'accollo o la sostituzione del mutuo esistente.
Tassi dei mutui in calo: il 2023 si chiude con una sorpresa!Tassi dei mutui in calo: il 2023 si chiude con una sorpresa!

Tassi dei mutui in calo: il 2023 si chiude con una sorpresa!

17/01/2024 10:39 - Alla fine del 2023, il mercato dei mutui e dei finanziamenti in Italia ha mostrato [..]
Record dei tassi sui mutui: impatto e prospettive futureRecord dei tassi sui mutui: impatto e prospettive future

Record dei tassi sui mutui: impatto e prospettive future

13/12/2023 13:07 - Secondo l'ultima rilevazione di Bankitalia, i tassi di interesse sui prestiti per [..]
Nuovo aumento tassi mutuo: tassi a 4,37%Nuovo aumento tassi mutuo: tassi a 4,37%

Nuovo aumento tassi mutuo: tassi a 4,37%

17/11/2023 12:03 - Ad ottobre 2023, si è registrato un significativo aumento dei tassi medi sui nuovi [..]
TAGS: compravendite, compravendite immobiliari, mutui, mutuo, notai

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!