Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Leggi e Normative » Auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale: cosa dice la legge?

Auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale: cosa dice la legge?

Auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale: cosa dice la legge?Auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale: cosa dice la legge?
Ultimo Aggiornamento:

Una questione spesso trascurata nei condomini riguarda le auto senza bollo o assicurazione parcheggiate nelle aree comuni. Questo scenario può suscitare interrogativi e controversie tra i condòmini, specialmente se non si sa come procedere per risolvere il problema.

Questo articolo mira a fornire una guida dettagliata su come gestire queste situazioni e cosa prevede la legge.

L’obbligo di assicurazione delle auto

Il primo aspetto da considerare riguarda l’obbligo di assicurazione delle auto. Secondo la Corte di Cassazione (sez. II, sentenza 02.09.2008 n° 22035), un veicolo deve essere sempre assicurato, indipendentemente dal fatto che sia parcheggiato in un’area privata o pubblica. Questa decisione è in linea con la normativa europea e un decreto ministeriale italiano numero 54/2020 che prevede la copertura assicurativa anche durante la sosta.

Un’auto senza assicurazione, parcheggiata in un posto auto assegnato, viola l’articolo 1102 del Codice Civile relativo all’uso comune dei beni. Questo articolo sostiene il diritto di ogni persona di usufruire delle parti comuni senza impedirlo ad altri.

Art. 1102.
Uso della cosa comune

Ciascun partecipante puo’ servirsi della cosa comune, purche’ non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine puo’ apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.

Il partecipante non puo’ estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutareil titolo del suo possesso.

Pertanto, un’auto non assicurata e abbandonata in un posto auto potrebbe costituire un impedimento per gli altri condòmini.

Segnalazione di un’auto senza assicurazione

Rilevare un’auto senza assicurazione nell’area del parcheggio condominiale è un’azione che può essere intrapresa da qualsiasi condòmino, nonché dall’amministratore del condominio. Ciò si deve al fatto che la responsabilità della tutela delle aree comuni, tra cui parcheggi o cortili, ricade su tutti i membri del condominio.

L’amministratore del condominio può intraprendere azioni dirette, mettendosi in contatto con il proprietario del veicolo per richiederne la rimozione. Tuttavia, se questo intervento non dovesse portare al risultato sperato, l’amministratore ha il dovere di coinvolgere le autorità competenti nel caso.

Leggi anche: Amministratore di condominio: il ruolo e le mansioni

A chi Segnalare?

L’autorità competente in questo caso è la polizia locale, che può sanzionare il proprietario dell’auto abbandonata. Non è consigliabile chiamare un carro attrezzi, in quanto può intervenire solo su strade pubbliche e non private, come i parcheggi o i cortili di un condominio.

Multa e sanzioni per auto non assicurate

Le conseguenze di lasciare un veicolo non assicurato in un parcheggio condominiale possono essere gravi. Secondo il codice della strada, un’auto parcheggiata senza assicurazione può portare a sanzioni pecuniarie e altri provvedimenti disciplinari.

Le multe per questa violazione variano da un minimo di 849 euro a un massimo di 3.396 euro. Non solo, il proprietario del veicolo rischia una decurtazione di 5 punti sulla patente. In casi più gravi, se l’auto viene ritenuta un potenziale pericolo, può essere soggetta a sequestro.

Quindi, la mancata assicurazione di un veicolo può comportare una serie di inconvenienti e costi significativi.

Cosa succede in caso di incidente?

In caso di incidente causato da un veicolo non assicurato parcheggiato in un’area condominiale, le conseguenze possono essere particolarmente gravi.

Immaginiamo, ad esempio, che un’auto con l’assicurazione scaduta investa una persona a causa del disattivamento del freno a mano. In questa circostanza, la vittima è tutelata dal Fondo vittime della strada. Questo fondo pubblico, gestito dalla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici SPA, assicura una copertura finanziaria per chi subisce danni causati da veicoli non assicurati.

Tuttavia, è fondamentale sottolineare l’importanza di mantenere sempre una copertura assicurativa valida per prevenire incidenti e per proteggere sia il proprietario del veicolo che le altre persone coinvolte.

Conclusione

La gestione delle auto senza bollo o assicurazione nei parcheggi condominiali può sembrare una questione complessa, ma con una chiara comprensione delle leggi e delle procedure da seguire, i condòmini e gli amministratori possono risolvere questi problemi in modo efficace e tempestivo.

Richiedi informazioni per Condomini, Leggi e Normative, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Chi deve pagare l'amministratore di condominio: proprietario o inquilino?Chi deve pagare l'amministratore di condominio: proprietario o inquilino?

Chi deve pagare l'amministratore di condominio: proprietario o inquilino?

22/05/2024 13:03 - La responsabilità del pagamento dell’amministratore di condominio spetta generalmente ai proprietari delle unità immobiliari, salvo accordi specifici con l’inquilino.
Decreto Ministeriale Sanità del 5 luglio 1975Decreto Ministeriale Sanità del 5 luglio 1975

Decreto Ministeriale Sanità del 5 luglio 1975

12/05/2024 19:39 - Il Decreto Ministeriale del 5 luglio 1975, un atto normativo che stabilisce [..]
TAGS: assicurazione auto, auto, condominio, parcheggio condominiale, parcheggio condominio

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!