Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Energie Rinnovabili » Il GSE aggiorna tempistiche e pagamenti per i corrispettivi FER

Il GSE aggiorna tempistiche e pagamenti per i corrispettivi FER

Il GSE aggiorna tempistiche e pagamenti per i corrispettivi FERIl GSE aggiorna tempistiche e pagamenti per i corrispettivi FER
Ultimo Aggiornamento:

Mai come in questo periodo storico il mondo dell’energia è sotto la lente di ingrandimento di molti governi europei e non solo, al centro delle attenzioni di numerosi dibattiti e polemiche per le note vicende ucraine.

In Italia un punto di riferimento del settore energetico è Il Gestore de Servizi Energetici: nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la società infatti è stata individuata quale soggetto attuatore in relazione ad alcune misure per semplificare l’allocazione corretta delle risorse rivolte a favorire la transizione ecologica.

Da questo punto di vista, in particolare, il Gestore dei Servizi Energetici ha il compito di gestire gli incentivi rivolti a favorire la realizzazione dei sistemi di teleraffrescamento e teleriscaldamento, che rivestono un ruolo centrale per la riduzione delle emissioni pericolose per l’ambiente e per l’integrazione dell’efficienza energetica con l’utilizzo delle fonti rinnovabili.

Una società per azioni molto importante per il nostro Paese, i cui aggiornamenti e le notizie vanno conosciuti proprio per la natura delicata degli incarichi e dei compiti del GSE.

Una fondamentale novità delle ultime ore pubblicata dal Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.P.A. interessa l’aggiornamento delle tempistiche e dei pagamenti per i corrispettivi FER.

Nei paragrafi successivi passiamo quindi a vedere cosa cambia in fatto di tempi e corrispettivi, non prima però di conoscere meglio natura, compiti e incarichi del GSE: ecco quello che c’è da sapere.

Gestione dei Servizi Energetici (GSE): cos’è, incarichi e compiti

Nato circa 23 anni fa, precisamente nel 1999, il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.P.A. è una società per azioni del nostro Paese completamente partecipata dal Ministero dell’Economa e delle Finanze. Questa società per azioni svolge dei compiti essenziali sul territorio nazionale, ha infatti l’incarico di promuovere e sviluppare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili.

Il GSE agisce, porta avanti l’incarico e svolge i compiti in conformità con gli strategici indirizzi stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Compete invece alla Corte dei Conti il controllo dell’operato del Gestore dei Servizi Energetici. Il GSE garantisce e promuove lo sviluppo sostenibile e sostiene i progetti che vanno in tale direzione.

Nel nostro Paese, ai fini dell’incentivazione economica dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, della diffusione della cultura dell’energia sostenibile e della promozione dell’efficientamento energetico, il GSE riveste un ruolo essenziale.

Una volta compresi i suoi preziosi compiti a livello nazionale, entriamo di seguito nei dettagli per conoscere gli aggiornamenti pubblicati dalla società qualche giorno fa.

Aggiornamento delle tempistiche e dei pagamenti per i corrispettivi FER

La notizia delle ultime ore pubblicata dal Gestore dei Servizi Energetici interessa l’aggiornamento delle tempistiche e dei pagamenti per i corrispettivi FER. Intanto, gli operatori titolari delle convenzioni di ritiro dedicato e tariffa omnicomprensiva ex Decreto Ministeriale 18/12/2008, sono stati avvertiti della momentanea sospensione del Portale ufficiale utile per effettuare la fatturazione.

Con il ripristino della piena funzionalità del portale, gli operatori avranno nuovamente la possibilità di procedere regolarmente alla fatturazione.

Esclusivamente gli operatori di mercato del ritiro dedicato che hanno già provveduto ad emettere il preliminare di fattura avranno il compito di effettuare nuovamente la fatturazione per la mancata acquisizione delle informazioni nel Sdl (Sistema di Interscambio).

L’ultima data utile di ricezione delle relative fatture, per l’effettuazione dei pagamenti in base ai tempi ordinari previsti per le competenze del mese di agosto, è prorogata al 13 ottobre solamente per i meccanismi che sono stati interessati dall’interruzione del servizio del Portale.

Una precisazione molto importante per gli operatori interessati, visto che la proroga non è per tutti indistintamente ma limitata appunto ai soli meccanismi coinvolti nella sospensione del servizio.

Un altro aggiornamento della società per azioni dei servizi energetici, comunicato insieme agli altri di cui sopra, riguarda i corrispettivi per gli impianti in ritiro dedicato.

Si legge infatti nella nota del 7 ottobre 2022 che la pubblicazione dei corrispettivi che spettano per gli impianti con una potenza al di sotto dei 20 kilowatt è prevista a cominciare da metà mese, in ogni caso il pagamento ci sarà nel più breve tempo possibile, verosimilmente agli inizi del mese di novembre.

Restando in tema, sempre quindi in merito agli impianti in ritiro dedicato, la cui energia viene pagata a prezzi orari e rientranti nel campo applicativo previsto dall’articolo 15bis del Decreto Legge n. 4 del 27/1/2022, connesso con la Legge n. 25 del 28/3/2022, cosiddetta legge sugli extraprofitti, il relativo corrispettivo sarà pubblicato, a cominciare dalle competenze registrate nello scorso mese di agosto, direttamente al prezzo stabilito dalla normativa.

Un’altra notizia essenziale riportata con gli ultimi aggiornamenti di qualche giorno fa, di cui tener assolutamente conto.

GSE: Supporto e assistenza con il portale dedicato

In ogni caso, per conoscere i continui aggiornamenti e le altre importanti notizie sui servizi energetici, sull’efficientamento e sulle fonti rinnovabili i cittadini, le imprese e gli altri operatori di mercato hanno sempre l’opportunità di consultare il portale ufficiale del Gestore dei Servizi Energetici, una buona abitudine per reperire tutte le informazioni di interesse e agire di conseguenza nel totale rispetto delle nuove disposizioni in materia.

Una fattiva maniera anche per individuare le migliori soluzioni rese disponibili da questa società per azioni italiana per privati cittadini, aziende e Pubblica Amministrazione e per ricevere l’assistenza e il supporto in caso di reale necessità.

Per concludere, informarsi bene sulle soluzioni proposte dal GSE potrebbe risultare conveniente sia per le imprese che per i consumatori.

Richiedi informazioni per Energie Rinnovabili, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Conto Termico GSE per privati: impianti installabiliConto Termico GSE per privati: impianti installabili

Conto Termico GSE per privati: impianti installabili

09/02/2024 08:10 - Il Conto Termico è un’agevolazione concessa dall’ente statale GSE, che mira ad incentivare la realizzazione di interventi di efficientamento energetico negli edifici e la produzione di energia pulita tramite impianti alimentati a fonti rinnovabili.
TAGS: corrispettivi FER, Gestione Servizi Energetici, gse

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!