Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Condono Edilizio » La nuova legge per sbloccare 46.000 domande di condono nel Lazio

La nuova legge per sbloccare 46.000 domande di condono nel Lazio

La nuova legge per sbloccare 46.000 domande di condono nel LazioLa nuova legge per sbloccare 46.000 domande di condono nel Lazio
Ultimo Aggiornamento:

La Commissione Urbanistica del Consiglio Regionale del Lazio ha recentemente approvato una proposta di legge che mira a sbloccare numerose pratiche di regolarizzazione edilizia, attualmente bloccate a causa di vincoli introdotti successivamente al 2004.

Questa proposta, sostenuta da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega, promette di eliminare una disparità di trattamento tra i cittadini e di portare importanti benefici economici alle casse comunali.

Ma quali sono i dettagli di questa nuova normativa e come influenzerà i cittadini e le amministrazioni locali?

Advertisement - Pubblicità

La proposta di legge

La proposta di legge n° 150 per sbloccare le pratiche di regolarizzazione edilizia è stata presentata da Fratelli d’Italia lo scorso Aprile, con il supporto di Forza Italia e Lega. Dopo diversi mesi di discussione, la Commissione Urbanistica ha dato il via libera al testo, permettendo così di procedere verso l’approvazione finale in aula.

Questo passo rappresenta una svolta significativa nel processo di modifica della legge regionale numero 12 del 2004, che fino ad ora ha impedito la regolarizzazione di molti edifici a causa di vincoli ambientali e paesaggistici introdotti successivamente.

Advertisement - Pubblicità

La situazione attuale e le disparità di trattamento

Attualmente, nel Lazio, sono decine di migliaia le pratiche di condono edilizio ferme a causa dei vincoli sopraggiunti dopo il 2004. Questi vincoli, spesso di natura ambientale o paesaggistica, hanno creato una situazione discriminatoria tra i cittadini.

Due residenti nella stessa area possono trovarsi in situazioni completamente diverse a seconda della data di introduzione del vincolo rispetto alla presentazione della loro domanda di condono.

Questo non solo ha generato frustrazione tra i cittadini, ma ha anche avuto un impatto negativo sulle casse della Regione Lazio, con mancati introiti stimati in miliardi di euro.

La nuova legge proposta mira a risolvere queste disparità, permettendo la regolarizzazione di quegli edifici su cui sono stati apposti vincoli successivamente al 2004. Secondo l’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio, Pasquale Ciacciarelli, questa norma eliminerà le disparità di trattamento tra i cittadini e faciliterà il lavoro degli uffici comunali, che potranno finalmente definire pratiche sospese da anni.

Inoltre, la consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Laura Corrotti, ha sottolineato che il provvedimento potrebbe portare fino a 27 milioni di euro nelle casse dei comuni laziali, sbloccando circa 46.000 domande di condono.

Advertisement - Pubblicità

Impatto economico e benefici previsti

Secondo i dati forniti da Sogeea S.p.A. e dal suo direttore scientifico Sandro Simoncini, docente di urbanistica presso Uninettuno, la mancata regolarizzazione delle pratiche di condono edilizio ha causato un deficit stimato di circa 3,6 miliardi di euro per le casse pubbliche.

La nuova normativa non richiede stanziamenti economici da parte della Regione Lazio, ma consentirà di incamerare significative somme dai comuni. La consigliera Corrotti ha espresso soddisfazione per la collaborazione tra tutte le parti coinvolte, evidenziando come questo percorso abbia contribuito a semplificare le procedure urbanistiche e a migliorare la gestione delle istanze territoriali nel Lazio.



Richiedi informazioni per Condono Edilizio, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Condono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoriaCondono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoria

Condono edilizio: illegittima demolizione durante la sanatoria

08/07/2024 11:49 - Una sentenza del Tar Catania annulla un'ordinanza di demolizione illegittima, stabilendo che deve attendere la decisione sulla richiesta di condono edilizio prima di procedere.
Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

Cosa puoi sanare con il decreto salva casa?

10/06/2024 10:38 - Il recente decreto "Salva casa" introduce una serie di novità significative per i [..]
Abuso edilizio in condominio: come gestirlo e chi deve risponderneAbuso edilizio in condominio: come gestirlo e chi deve risponderne

Abuso edilizio in condominio: come gestirlo e chi deve risponderne

23/04/2024 10:13 - Con il termine abuso [..]
TAGS: condono edilizio, legge regionale Lazio, pratiche edilizie, regolarizzazione edilizia, semplificazione normativa, urbanistica Lazio, vincoli ambientali

Autore: Andrea Dicanto

Autore Andrea Dicanto
Appassionato Progettista esperto nel settore dell'Edilizia, delle Costruzioni e dell'Arredamento. Fin da giovane ho sempre studiato ed analizzato problematiche che vanno dalle questioni statiche di edifici e costruzioni fino al miglior modo di progettare ed arredare gli spazi interni, strizzando l'occhio alle nuove tecnologie soprattutto in ambito sismico.

Leggi tutti i miei articoli | Visita il mio profilo Linkedin

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!