Superbonus 110%: come calcolare la parcella del tecnico?

tecnico superbonus 110


Recentemente l’OICE ha fornito delle linee guida per calcolare la parcella del tecnico abilitato che si occupa di verificare e certificare la presenza del requisiti per accedere al Superbonus 110%.

Innanzitutto è bene sapere che la spesa relativa al pagamento del professionista può essere inclusa all’importo da detrarre. Dunque l’agevolazione per il Superbonus 110% comprenderà sia la spesa relativa agli interventi da realizzare, sia il pagamento per le prestazioni del tecnico.

Approfondiamo di seguito.

Superbonus 110%: come si procede per il calcolo dei corrispettivi?

Per consentire al beneficiario del Superbonus 110% di sapere con facilità l’ammontare del corrispettivo da pagare al professionista, l’OICE ha messo a disposizione le linee guida e un tool in Excel da utilizzare per il calcolo.

Con il Decreto Requisiti Tecnici del 6 agosto 2020 il Ministero dello Sviluppo Economico aveva già definito la modalità di calcolo dei limiti massimi, sia per gli interventi da eseguire che per le prestazioni dei professionisti.

Per i lavori, il MSE ha stabilito che si debbano seguire i Prezzari Gratuiti delle Opere Edili ed Impiantistiche. In alternativa, si potrà far riferimento anche al Prezzario DEI.

Per quanto riguarda invece la parcella dei tecnici e di tutte le figure professionali connesse alla realizzazione dell’opera, si dovranno invece utilizzare i valori massimi del Decreto Parametri del 17 giugno 2016.

Advertisement - Pubblicità


Le linee guida semplificate dell’OICE

Al fine però di rendere tutto più chiaro, l’OICE (Associazione delle Organizzazioni di Ingegneria, di Architettura e di Consulenza Tecnico-Economica), ha costituito di recente delle linee guida semplificate e un tool in Excel, che facilitano il calcolo dei corrispettivi già definiti con il Decreto Parametri.

Il Presidente dell’OICE, Gabriele Scicolone, descrive così il progetto:

Lo strumento che abbiamo presentato, frutto del lavoro di un Gruppo di tecnici interni all’Associazione, è quello di mettere in condizione tutti gli operatori di non sbagliare la parcella per le attività professionali. Ci riferiamo quindi a tutti coloro che operano nel campo delle professioni tecniche, ma anche ad amministratori di condomini e agli asseveratori”.

È possibile scaricare sia le Linee Guida semplificate che il Tool, accedendo alla pagina di riferimento sul sito dell’OICE che trovate qui.