Agenzia del Demanio: 3 nuovi bandi per progetti BIM

bando bim

L’Agenzia del Demanio dà il via a 3 bandi per gare di progettazione BIM (Building Information Modeling) su specifiche strutture edilizie, destinati a progettisti, ingegneri e architetti. Le città interessate sono Napoli, Bologna e Genova.

Si svolgeranno 3 concorsi differenti per ognuna delle città, con scadenze previste tra la fine di gennaio e febbraio 2020. Per Napoli, la progettazione riguarderà la Caserma di Boscariello. A Bologna invece, si prevede di costruire una nuova sede per l’Agenzia delle Entrate. Infine il bando a Genova è destinato all’ex-caserma Rosolino Pilo.

Vediamo come funzionano e in cosa consistono i tre concorsi.

Napoli: nuovo Polo Caserma Boscariello

Il bando di concorso per Napoli riguarderà la progettazione e costruzione di un nuovo Polo all’interno della Caserma Boscariello, in via Milano. La nuova area avrà il nome di “Nuovo Polo della Polizia di Stato, Cittadella della Sicurezza”.

Lo scopo principale è quello di concentrare in un unico luogo i diversi Uffici della Polizia sparsi per tutta la città. In questo modo, si prevede un grosso risparmio nelle casse pubbliche, in quanto non sarà più necessario pagare affitti presso privati per ospitare i suddetti reparti.

I fondi per il progetto saranno stanziati interamente dall’Agenzia del Demanio e dal Ministero dell’interno. Nel complesso, si prevede l’erogazione di 4,9 milioni di euro, che saranno così ripartiti:

  • 2,6 milioni per la Progettazione definitiva. Di cui 2,1 milioni saranno impiegati per la Progettazione esecutiva e 49.130 mila per il coordinamento della sicurezza;
  • 491 mila per gestione della sicurezza;
  • 130 mila per Esecuzione di prove geologiche e archeologiche.

La scadenza del concorso è prevista per le ore 12:00 del 14 febbraio 2020.

Bologna: Archivi e Uffici Agenzia delle Entrate

A Bologna, come abbiamo già accennato, è prevista la progettazione e realizzazione della nuova sede provinciale dell’Agenzia delle Entrate, denominata Bologna 2. Verrà realizzato inoltre in nuovo archivio interregionale delle Entrate.

Ingegneri e architetti dovranno presentare dei progetti completi in due gradi. Questi dovranno possedere i requisiti base di fattibilità tecnico-economica, e una spiegazione dettagliata su tutte le fase di progettazione ed esecuzione dell’opera. Con un particolare riguardo per il contesto urbano e per l’impronta tecnologica BIM, sulla quale il progetto si dovrà incentrare.

Per quanto riguarda questo bando, i fondi messi a disposizione raggiungono l’importo di 9,7 milioni di euro. Ovviamente i professionisti dovranno tener conto del budget disponibile durante la pianificazione del progetto. Si prevede la seguente ripartizione dei fondi:

  • 3,2 milioni per realizzazione delle strutture e acquisto dei materiali;
  • 1,8 milioni per progetto e realizzazione degli Uffici;
  • 1,9 milioni per gli Archivi;
  • 1,8 milioni per acquisto e installazione degli impianti;
  • 940 mila per il rifacimento di giardini e aree verdi.

Sarà possibile inviare la domanda di partecipazione entro le ore 12:00 del 28 febbraio 2020.

Genova: Ex-Caserma Rosolino Pilo

L’ultimo bando per Genova è destinato alla rifunzionalizzazione e messa in sicurezza dell’edificio conosciuto come Ex-Caserma Rosolino Pilo, sito in via Innocenzo IV.

I progetti dovranno essere inviati unicamente in maniera telematica presso il sito ufficiale di Consip S.p.A., presso la sezione Sistema informatico nella disponibilità.

I fondi disponibili per l’ex-caserma di Genova sono in totale 600 mila euro. La scadenza del concorso è prevista per le ore 12:00 del 27 gennaio 2020.