Linee Vita: cosa sono e quando sono obbligatorie

linee vita

Le linee vita rappresentano un sistema anti-caduta salvavita che viene installato sui tetti delle strutture per garantire la sicurezza dei lavoratori che operano al di sopra di essi.

Si tratta di sistemi semplici da installare e adoperare, che da qualche anno sono diventati obbligatori per quanto riguarda specifici casi di interventi edilizi.

Le linee vita sono fondamentali per assicurare che gli operai lavorino in sicurezza al di sopra di un tetto, e necessitano l’aggiunta di adeguati indumenti di lavoro ai quali potersi collegare.

Vediamo più nello specifico cosa sono e quando sono obbligatorie.

Linee vita: cosa sono e come funzionano

Le linee vita sono considerate il miglior sistema anti-caduta quando si lavora sui tetti o comunque ad altezze considerevoli. Sono sempre più utilizzate, per esempio, anche per favorire la sicurezza sul lavoro in luoghi particolarmente pericolosi, come ponti o viadotti ad alta quota.

Si tratta di una serie di listelli in legno massiccio, che vengono installati in vari punti su tutta la superficie del tetto, ad un’adeguata distanza l’uno dall’altro. E che si fissano poi alla struttura con viti e bulloni per far sì che rimangano ben saldi.

Alle linee vita andranno poi fissate delle corde in acciaio con moschettone alla fine. Quando gli operai saliranno sui tetti o sui ponteggi (indossando un’adeguata imbracatura di sicurezza), dovranno agganciare il moschettone alla propria tuta di protezione. A quel punto, qualora il lavoratore dovesse scivolare o cadere accidentalmente, non potrà raggiungere il suolo, poiché rimarrà appeso alla corda. E la sua vita sarà salva.

Le linee vita, nella maggior parte dei casi, non sono strutture temporanee. Infatti, una volta installate, si tende a saldarle nella maniera più stabile possibile, e a rinforzarle periodicamente. In questo modo potranno durare nel tempo, e resistere ai vari eventi atmosferici, perché poi torneranno utili ogniqualvolta sarà necessario compiere lavori di ristrutturazione.

L’installazione è obbligatoria?

Il D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 recante “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”, chiarisce quando le linee vita sono obbligatorie.

La legge stabilisce che si consiglia sempre l’installazione delle linee vita per proteggere i lavoratori che operano su interventi ad alta quota. In quanto rappresentano le migliori soluzioni per garantire sicurezza.

Le rende obbligatorie però solo quando la loro necessità assume un valore permanente. In sostanza, quando si prevede che i lavori sul tetto debbano durare molto, e che ci sarà bisogno di ristrutturare in seguito.

In ogni caso però, se il tetto è dotato di tutti i parametri di sicurezza (con tanto di agganci per le imbracature) al fine di garantire la totale incolumità degli operai, non sarà necessario installare le linee vita.

La cosa fondamentale non è la scelta dello strumento salvavita in sé. Per la legge, che si decida di installare linee vita oppure di usufruire di altri sistemi, ciò che conta è che si prenda ogni precauzione per evitare che eventuali incidenti possano trasformarsi in tragedie.




Uretek