Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Cippo Feno

Cippo Feno

Cippo Feno Cippo Feno

blankUn concetto originale che ha conquistato i 5 continenti

Innovazione e qualità sono sempre stati i motori della Faynot S.a.
Quando, nel 1970, l’azienda sbarca sul mercato della topografia essa lo fa con un prodotto di nuova concezione: il cippo poliroc FENO, dotato di una testa separata dal suo sistema di ancoraggio.
Questa innovazione fu una piccola rivoluzione nel vasto ambiente dei Tecnici Agrimensori e Topografi (particolarmente Ingegneri e Geometri). Fino a quel momento, esistevano solamente due famiglie di cippi:

  • la prima, tradizionale, costituita da modelli in granito: cippi pesanti e di difficile posa.
  • la seconda, monoblocco, in materia plastica: cippi leggeri, ma facilmente estirpabili e deteriorabili. D’altronde la posa di questo modello richiede, generalmente, la predisposizione di un adeguato foro.


Il cippo FENO offre tutti i vantaggi delle due gamme esitenti, escludendo i loro inconvenienti:

  • una testa in resina sintetica, molto robusta, simile al granito
  • un puntale d’ancoraggio metallico facilmente ed accuratamente fissabile nel terreno cosi da rendere il cippo praticamente irremovibile.

Il successo del Cippo Feno è stato pertanto immediato senza mai venir meno, anzi, consolidandosi e crescendo sempre più.
Oggi, oltre la metà dei cippi messi in opera, nel mondo, sono prodotti dalla Faynot S.a.

Esportato in tutto il mondo, “the unique FENO concept” – cosi chiamato dagli americani – viene proposto con una gamma completa di accessorî topografici per la sua posa, segnalazione e trasporto.

Le caratteristiche vincenti del cippo FENO

blankLa testa
Feno propone diversi modelli (forma, materiale, colori e marcatura) in modo di rispondere a tutte le esigenze dei Tecnici Topografi (Ingegneri, Geometri, Periti Agrarî ecc…). L’obiettivo della testa è di permettere una notevole resistenza agli urti ed all’invecchiamento, cioè al deterioramento dovuto agli agenti geologico-atmosferici, cosi da assicurare la perennità del cippo stesso.

Manicotto di bloccaggio brevettato
Il manicotto, collocabile sul puntale di ancoraggio, permette di fissare saldamente quest’ultimo con la testa del cippo eliminando qualsiasi movimento di rotazione e/o di traslazione dei varî elementi.

Il puntale di ancoraggio
Il sistema inventato da FENO a i seguenti requisiti fondamentali:
• un’elevata resistenza alla corrosione: il puntale è interamente galvanizzato (zincato a caldo) per cui conserva tutte le sue proprietà meccaniche per almeno 30 anni;
• una notevole resistenza allo strappo dovuta alle tre ancore d’acciaio che lo compongono le quali si espandono nel terreno;
• una messa in opera rapida: la posa si effettuata in pochi istanti qualunque sia il tipo di terreno.

Il riscontro sotterraneo
Completa perfettamente il cippo FENO per quanto riguarda le sue parti più soggette a rischio (base d’aratro, atti di vandalismo, ecc…): se incidentalmente il cippoviene strappato, il riscontro sotterraneo, rimanendo nella sua posizione d’impianto, serve quale futuro riferimento per il ripristino della posizione.

Il cippo standard è composto da una testa poliroc e da un puntale d’ancoraggio di lunghezza varia: 350, 500 e 600 mm. La testa poliroc – disponibile in diversi colori – è fabbricata in un materiale composito (agglomerato di polimeri) solido quanto il granito.

Riferimenti, marcatura e colore delle teste

blank



Richiedi Preventivo per Cippo Feno

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta
ADV
Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!