E-Mobility e colonnine di ricarica elettriche: è la Toscana la regione più avanzata


Enel X, marchio del gruppo Enel dedicato allo sviluppo digitale, ha da poco fatto partire i lavori inerenti al nuovo piano infrastrutturale per le colonnine elettriche. Lucca è una delle prime città interessate al nuovo progetto E-Mobility, che prevede l’installazione di 28 mila colonnine in tutta Italia entro il 2022.

Le macchine elettriche si stanno diffondendo sempre di più, e per questo motivo c’è bisogno di aumentare le colonnine e la loro potenza. In questo modo sempre più persone potranno decidere di convertirsi alle auto elettriche, con un grande giovamento per l’ambiente.

Anche Lucca si converte all’E-Mobility

Si può ben dire che la Toscana si dimostra la regione italiana più interessata all’argomento “colonnine elettriche”. Il piano era stato infatti già completato e potenziato nelle città di Siena, Firenze, Pisa e altre. Ora è il momento di Lucca, dove i lavori sono iniziati il 15 di luglio.

Dove non c’erano, si dovranno installare; dove ci sono già, si potenzieranno. È questo il progetto che Enel X sta attuando in Toscana. D’ora in poi, con l’auto elettrica si potrà andare senza problemi da Firenze a Pisa e viceversa, facendo una piccola sosta di ricarica a Lucca.

Gabriele Bove, assessore alla mobilità, sostiene che la Toscana stia investendo un grande impegno nel cercare di migliorare la sostenibilità ambientale del suo territorio. Questo non si vede solo dall’adesione al progetto di Enel X, ma anche dall’argomento dei trasporti di merci ecologico, e dalla partecipazione ai bandi proposti da Italia ed Europa.

Ora, grazie al progetto E-Mobility, Lucca è diventata uno dei comuni in prima fila a sostenere la battaglia in difesa dell’ambiente.

Come saranno le nuove colonnine di Enel X?

Le nuove colonnine di Enel rappresentano un vero e proprio punto di svolta per la questione delle auto elettriche. Saranno senza dubbio colonnine di ultima generazione. Ognuna di esse avrà due prese di carica della potenza di 22 kW, per un totale di 44 kW per colonna.

Avranno delle funzionalità aggiuntive rispetto alle altre. Permetteranno infatti a qualsiasi persona, in ambito urbano ed extraurbano, di fare il pieno con la propria auto elettrica. Enel X è il primo operatore in Italia a permettere l’utilizzo delle colonnine a chiunque, a prescindere dalla società con cui si è stipulato il contratto.

Enel X si occuperà delle installazioni e delle eventuali operazioni di manutenzione delle colonnine. È disponibile inoltre un’applicazione per Smartphone, JuicePass, dalla quale sarà possibile gestire tutte le operazioni, come trovare le colonnine più vicine sulla mappa, o controllare lo stato di carica dell’auto.




Uretek