Finestre in PVC: vantaggi e costi

finestre pvc


Le finestre in PVC rappresentano una soluzione sempre più richiesta per via dei loro innumerevoli vantaggi. Questi materiali infatti consentono di ottenere un ottimo livello di isolamento, e quindi favoriscono il risparmio energetico.

Ma i pregi di questo materiale non finiscono certo qui. Il polivinilcloruro (o cloruro di polivinile) è una delle materie plastiche ormai di maggiore consumo al mondo. E ciò è dovuto soprattutto alla sua straordinaria versatilità.

Vediamo quali sono i vantaggi delle finestre in PVC e quali sono i costi medi in Italia attualmente.

Finestre in PVC: i numerosi vantaggi di questa scelta

Uno dei tanti vantaggi nello scegliere finestre in PVC è che garantiscono un livello di trasmittanza termica molto ridotto. Il che significa che la temperatura presente all’esterno, che sia essa molto fredda oppure molto calda, non riuscirà facilmente a penetrare attraverso questi infissi.

In questo modo, avrete un’abitazione sempre ben climatizzata, e dunque otterrete anche un grande risparmio in bolletta. Oltretutto questo materiale è noto per l’elevata resistenza agli agenti atmosferici, agli sbalzi termici e all’umidità.

Come se non bastasse, la manutenzione necessaria per mantenere sempre le finestre in PVC in ottimo stato è davvero minima. E non sottovalutate il fatto che questo materiale, seppur alla base si presenti solido, in realtà può essere miscelato e modellato con grande facilità. Il che consente di richiedere infissi della misura adatta alla propria abitazione.

Ma un altro fattore che rende speciali le finestre in PVC è il fatto che sono molto leggere e anche moderne. Esistono tantissimi modelli e tipologie tra i quali scegliere, e si possono quindi adattare facilmente a differenti gusti e stili di arredo.

Advertisement - Pubblicità


I prezzi medi in Italia

Le finestre in PVC, oltre a tutti i vantaggi sopra elencati, hanno anche il pregio di essere estremamente economiche. Ciò è dato dal fatto che, pur risultando davvero resistenti e versatili, sono pur sempre fatte con un materiale di tipo plastico.

I prezzi poi, ovviamente, dipendono anche dal lavoro richiesto, dalle rifiniture scelte e dai differenti modelli. In generale però, non si può certo dire che i costi siano elevati.

Ricordate comunque che quelli che indicheremo di seguito sono prezzi indicativi, definiti sulla media nazionale. E che sono inclusivi di vetro isolante, ma anche di trasporto e montaggio.

Per quanto riguarda i modelli con solo un’anta, il prezzo medio può partire da un minimo di:

  • 80 €, per tradizionale finestra in PVC (50 x 120 cm);
  • 120 €, per il modello a effetto legno (50 x 120 cm);
  • 210 €, per portafinestra in PVC (50 x 200 cm);
  • 370 €, per portafinestra a effetto legno (50 x 200).

I prezzi cambiano ovviamente se si opta per i modelli a due ante. In questo caso, si va da un minimo di:

  • 130 €, per tradizionale finestra in PVC (80 x 120 cm);
  • 160 €, per modello a effetto legno (80 x 120 cm);
  • 310 €, per portafinestra (100 x 200 cm);
  • 420 €, per portafinestra a effetto legno (100 x 200 cm).




Altri approfondimenti ed Articoli Correlati