Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Bonus » Bonus tende, oscuranti, protezione solare: 50% fino 60 mila euro, requisiti

Bonus tende, oscuranti, protezione solare: 50% fino 60 mila euro, requisiti

Bonus tende, oscuranti, protezione solare: 50% fino 60 mila euro, requisitiBonus tende, oscuranti, protezione solare: 50% fino 60 mila euro, requisiti

Il Bonus Tende e oscuranti è una detrazione che fa parte delle agevolazioni edili concesse nell’ambito del risparmio energetico. Non esiste infatti un vero e proprio Bonus Tende, ma si tratta di un incentivo appartenente ai più consistenti Ecobonus e Superbonus.

L’agevolazione è stata istituita per la prima volta con la Legge di Bilancio 2015, che ha disposto l’estensione degli interventi concessi con l’Ecobonus, introducendo la possibilità di procedere con l’acquisto di tende e schermature solari.

Ad oggi l’incentivo è valido per le spese che si conseguono fino al 31 dicembre 2024. Vediamo di seguito come funziona, chi ne ha diritto, quali sono le tipologie acquistabili e i requisiti da rispettare.

Bonus Tende e oscuranti: come funziona, chi può richiederlo

Il bonus tende e oscuranti è stato introdotto tra i lavori agevolabili con l’Ecobonus dalla Manovra 2015, che prevedeva per questo intervento una detrazione pari al 65% delle spese conseguite, con valore massimo di detrazione pari a 60.000 euro.

L’intervento allora era concesso solo in riferimento alle spese sostenute nel 2015, ma in seguito è stato rinnovato per ogni anno, e attualmente risulta valido fino al 31 dicembre 2024 così come tutti gli altri lavori agevolabili previsti con l’Ecobonus.

L’incentivo per l’acquisto di tende e schermature solari è stato tuttavia modificato con la Legge di Bilancio 2018, che ha ridotto la detrazione al 50%. Attualmente viene concessa ancora nella misura del 50%, mentre il limite massimo di spesa è sempre pari a 60.000 euro.

Come per le altre tipologie di interventi ammesse all’Ecobonus, il bonus tende e oscuranti è una detrazione da IRPEF o da IRES che può essere beneficiata da:

  • Persone fisiche, inclusi esercenti arti e professioni;
  • Titolari di reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);
  • Associazioni tra professionisti;
  • Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;
  • IACP (Istituti Autonomi per le Case Popolari) ed enti con le stesse finalità sociali;
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa.

Tra le persone fisiche, possono fruire dell’agevolazione anche:

  • Condòmini, per lavori sulle parti comuni degli edifici condominiali;
  • Titolari di diritti reali;
  • Titolari di contratto di locazione o comodato d’uso;
  • Familiari conviventi con il possessore o il detentore dell’immobile (coniuge o componente unione civile, parenti diretti entro il terzo grado, parenti acquisiti dal coniuge entro il secondo grado);
  • Convivente more uxorio (senza matrimonio) del possessore o detentore dell’immobile.

Bonus Tende: utilizzo credito e possibilità Superbonus

Il Bonus Tende ammette una detrazione pari al 50% delle spese sostenute su un massimo di 60.000 euro. Il che significa che l’importo massimo detraibile sarà pari a 30.000 euro.

Essendo parte dell’Ecobonus, per questo intervento sarà possibile scegliere in che modo usufruire del credito spettante, tra:

  1. La detrazione diretta in 10 anni con la dichiarazione dei redditi;
  2. La cessione del credito d’imposta;
  3. Lo sconto in fattura immediato applicato dalla ditta che esegue i lavori.

L’Ecobonus tuttavia non è l’unica agevolazione edilizia che consente l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari. Anche il Superbonus infatti prevede tale possibilità.

Il Superbonus però considera questa tipologia di intervento come trainaTO. Ciò significa che sarà obbligatorio conseguire almeno un intervento trainaNTE per poter poi procedere con l’acquisto e la posa in opera di tende e oscuranti.

Leggi anche: “Superbonus 110%: serramenti, schermature e oscuranti, nuovi chiarimenti

Bonus Tende e schermature: tipologie ammesse e norme UNI

L’intervento è dedicato in particolare all’acquisto e posa in opera delle schermature solari di cui all’Allegato M del D.lgs. n. 311 del 29 dicembre 2006, con le relative norme per ogni tipologia, ovvero:

  1. UNI EN 13561 (Tende esterne – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza, in obbligatorietà della marcatura CE). La norma definisce gli obblighi prestazionali delle tende esterne, e nello specifico delle:
    • Tende da sole;
    • Tende a rullo;
    • Coperture tessili.
  1. UNI EN 13659 (Chiusure oscuranti – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza, in obbligatorietà della marcatura CE). La norma stabilisce requisiti e sicurezza per le seguenti tipologie:
    • Tende esterne alla veneziana;
    • Chiusure oscuranti avvolgibili;
    • Chiusure oscuranti a rullo;
    • Tapparelle/persiane avvolgibili;
    • Chiusure oscuranti a battente;
    • Persiane/imposte;
    • Chiusure oscuranti/scuri alla veneziana;
    • Chiusure oscuranti a soffietto;
    • Persiane a pannelli scorrevoli, aggettanti o meno verso l’esterno.
  1. UNI EN 14501 (Tende e chiusure oscuranti – Benessere termico e visivo – Caratteristiche prestazionali e classificazione). La norma stabilisce requisiti e sicurezza per quanto riguarda tutti i tipi di chiusure oscuranti, tendoni o tende, quando solo intesi come dispositivi di protezione solare.
  2. UNI EN 13363.01 (Dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate; calcolo della trasmittanza totale e luminosa, metodo di calcolo semplificato).
  3. UNI EN 13363.02 (Dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate; calcolo della trasmittanza totale e luminosa, metodo di calcolo dettagliato).

Con le prime due norme, in particolare, vengono individuate le tipologie di tende e schermature ammesse. Le altre tre norme invece sono atte a definire le formule di calcolo del guadagno solare (fattore g) che si ottiene con l’installazione di schermi associati a superfici vetrate, mediante calcolo semplificato oppure complesso.

Possono essere ricomprese nella detrazione anche le spese legate alle prestazioni professionali e alle eventuali opere murarie necessarie per la posa in opera di tende e oscuranti.

Richiedi informazioni per Bonus, Casa, Detrazioni Fiscali, Economia e Finanza, Notizie

Compila il form sottostante: la tua richiesta verrà moderata e successivamente inoltrata alle migliori Aziende del settore, GRATUITAMENTE!

Voglio iscrivermi gratuitamente per avere risposte più veloci!

*Vista l'informativa privacy, acconsento anche alle finalità ivi descritte agli artt. 2.3, 2.4, 2.5. Per limitare il consenso ad una o più finalità clicca qui.

Invia Richiesta

Articoli Correlati

Bonus Mobili: possibile acquistare nuove finestre e tende?Bonus Mobili: possibile acquistare nuove finestre e tende?

Bonus Mobili: possibile acquistare nuove finestre e tende?

08/02/2024 14:53 - Il Bonus Mobili consente di poter acquistare numerose tipologie di arredi ed elettrodomestici beneficiando della detrazione IRPEF in misura pari al 50% delle spese sostenute.
Esclusione agevolazioni Prima Casa per immobili di lussoEsclusione agevolazioni Prima Casa per immobili di lusso

Esclusione agevolazioni Prima Casa per immobili di lusso

08/02/2024 10:01 - Esaminando le norme italiane, si evidenzia come le proprietà di lusso siano [..]
Bonus acqua potabile: al via le comunicazioniBonus acqua potabile: al via le comunicazioni

Bonus acqua potabile: al via le comunicazioni

05/02/2024 10:53 - Il Bonus Acqua Potabile offre un credito d'imposta del 50% per sistemi di [..]
TAGS: bonus tende, oscuranti, tende

Autore: Redazione Online

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!