Bonus Prima Casa: scadenze sospese fino a dicembre 2020

bonus prima casa

Il Decreto Liquidità è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ed entrato in vigore a partire dal 9 aprile 2020.

Con l’art. 24 del decreto, possiamo leggere delle novità per quanto riguarda i termini per accedere al Bonus Prima Casa, e si rende ufficiale la loro sospensione fino al 31 dicembre 2020.

Vediamo quali sono le novità.

Bonus Prima Casa: condizioni temporali

A causa dell’emergenza Coronavirus, il Governo ha annunciato il congelamento della maggior parte delle scadenze amministrative e fiscali fino a data da destinarsi.

Anche il Bonus Prima Casa è stato interessato dal cambiamento. Ricordiamo che questo incentivo è destinato a chi desidera acquistare un immobile da adibire come abitazione principale. E, per usufruirne, esistono delle condizioni da rispettare.

Ovvero:

  • Il trasferimento della residenza entro 18 mesi dall’acquisto;
  • Il vincolo che non consente di vendere il suddetto immobile per almeno 5 anni dall’acquisto;
  • Nel caso l’immobile si vendesse prima dei 5 anni di vincolo, è necessario che il contribuente ne acquisti uno nuovo da adibire ad abitazione principale entro 12 mesi dalla vendita;
  • Nel caso in cui un contribuente desideri usufruire del Bonus Prima Casa per l’acquisto di un immobile da adibire ad abitazione principale, ma risulti essere già in possesso di un altro immobile, egli si impegna a vendere quest’ultimo entro 1 anno dall’acquisto del nuovo;
  • Il termine di 12 mesi entro cui è necessario trasferire i diritti di proprietà su un altro immobile acquistato usufruendo del bonus prima casa.

Sospensione fino al 31 dicembre 2020

All’art. 24 del Decreto Liquidità, possiamo leggere che:

I termini previsti dalla nota II-bis all’articolo 1 della tariffa parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, nonché il termine previsto dall’articolo 7 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, ai fini del riconoscimento del credito d’imposta per il riacquisto della prima casa, sono sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020.”

Saranno dunque congelati per un lungo periodo di tempo tutti i termini e le condizioni riguardanti il beneficio del bonus prima casa.

Tutti i termini temporali sospesi torneranno ad essere validi a partire dal 1° gennaio 2021.




Uretek