Edilizia.com
Edilizia.com
Home » Inietta & Impermeabilizza

Inietta & Impermeabilizza

Inietta & Impermeabilizza Inietta & Impermeabilizza

immagine_completa_ii.jpg

Inietta&®Impermeabilizza è il sistema bentonitico bicomponente “A+B” che consente, tramite iniettori “usa e getta”, di effettuare impermeabilizzazioni dell’estradosso delle murature controterra evitando scavi e sbancamenti del terreno con indubbi vantaggi e rapidità di intervento. Può essere impiegato su tutti i tipi di murature: mattoni, pietra, tufo, miste, ecc. prive di impermeabilizzazioni.

Attrezzatura usa e getta
Gli appositi iniettori brevettati consentiranno di utilizzare la miscela impermeabilizzante specifica con l’impiego di una pompante a bassa pressione.

Il diametro interno permette l’impiego di tutte le pompanti che adottano il beccuccio standard delle cartucce sigillanti oppure di quello specifico delle lance per fugatura e iniezione. Anche le tolleranze dei diametri di perforazione consentono di utilizzare indifferentemente punte da 20 sino a 30 mm. L’adattamento degli iniettori ad angoli con diversa inclinazione delle perforazioni è garantito dai petali separati della corona di fissaggio dell’iniettore stesso. Il tappo di chiusura, con innesto rapido, consentirà di bloccare rapidamente fuoriuscite di boiacca durante le operazioni di iniezione, sia dagli iniettori laterali, che da quelli più alti.

Utilizzo
Realizzare un reticolo di fori inclinati passanti ø 20/30 mm con interassi variabili da 100 a 130 cm. Iniziare la prima linea di fori a circa 10 cm dal piano del pavimento.
Inserire nel muro gli iniettori adattando i petali delle corone all’inclinazione dei fori. Con l’aiuto di un cazzuolino fissarli alla muratura con del cemento rapido. Le dimensioni del reticolo risultano indicative e potranno essere variate in funzione delle diverse necessità del cantiere.

Utilizzando un trapano con frullino mescolatore unire il componente B al componente A sino ad ottenere un impasto fluido ed omogeneo. Le operazioni descritte dovranno essere effettuate possibilmente su murature intonacate o preventivamente sigillate in corrispondenza delle fughe tra sasso e sasso o tra mattone e mattone. Eventuali crepe o lesioni andranno trattate nella medesima maniera.

Modalità di impiego
Con l’impiego di una pompante (1,5 – 2 bar), iniettare sino a saturazione. Iniziare dal basso verso l’alto utilizzando i tappi di chiusura, per evitare fuoriuscite dai fori adiacenti.
Compensazione dei ritiri: la compensazione dei ritiri potrà essere effettuata a distanza di 24/48 ore. Basterà praticare un foro centrale aggiuntivo al reticolo di foratura ripetendo le operazioni precedenti.

Consumi
Operando su murature con diverse tessiture murarie e/o materiale di rinterro, i consumi risultano estremamente variabili.
Orientativamente con una confezione A + B potranno essere trattati da 1 a 5 metri quadri di superficie.

Limiti operativi
Su terreni non drenanti, in presenza di impermeabilizzazioni precedenti e/o murature in calcestruzzo, si consiglia di intervenire con boiacche impermeabilizzanti esterne tipo TRH750 al fine di evitare la possibilità di perforazioni in corrispondenza di polle d’acqua anche di notevoli dimensioni.
Verifiche dell’impermeabilizzazione

Trattandosi di impermeabilizzazioni “cieche”, si consiglia di attendere un mese prima dell’applicazione dei nuovi intonaci intervenendo in questo lasso di tempo con iniezioni localizzate per completare la protezione delle zone ove si dovessero manifestare ulteriori infiltrazioni.

Caratteristiche e precauzioni
Il componente A TRH777 è composto da bentoniti sodiche modificate e leganti idraulici micronizzati. Adatto alla maggior parte delle problematiche legate all’umidità diffusa, anche con stillicidio d’acqua delle murature controterra. Una volta miscelato al componente B (23 litri) deve essere impiegato entro le sei ore successive.

Il componente B TRG301 è una soluzione glucogenata additivata a solventi etero polari in grado di garantire la perfetta miscelazione del composto bentonitico evitando la formazione di grumi e addensamenti disomogenei.

Tale soluzione oltre ad assicurare il perfetto funzionamento della “pompante” garantisce l’assoluta impermeabilità del composto iniettato anche nei casi di riporti con spessori minimi.

Avvertenze
Nei casi in cui la destinazione d’uso dei locali impermeabilizzati risulti abitativa e/o espositiva consigliamo, prima dell’applicazione dei nuovi intonaci, la stesura delle boiacche antisaline di sottofondo TRH745 additivate a TRB305. Ciò per evitare l’idratazione dei Sali sempre presenti sulle superfici interessate da anni all’evaporazione dell’umidità. Questi Sali, essendo igroscopici, assorbirebbero umidità dall’aria e la loro variazione di volume (da anidri a saturi) potrebbe provocare danni estetici agli intonaci e alle pitture di finitura.

Confezioni
Fusti da 20Kg Componente A.
Fusti da 23Lt Componente B.
Materiali in omaggio: 6 iniettori + 8 tappi contenuti in una busta sigillata all’interno del componente A.
Iniettori aggiuntivi forniti a richiesta a pagamento.

Scarica la Scheda Tecnica

 

copertina_impermeabilizza.jpg istruzioni_consolida_2.jpg istruzioni_impermeabilizza_3.jpg
istruzioni_impermeabid24ba.jpg impermeabid24b6.jpg istruzioni_impermeabilizza_5.jpg

Dati Aziendali | TecnoRed S.r.l.

Regione Sociale: TecnoRed S.r.l.
Indirizzo: Via San Michele 37141 Verona
Telefono: 045/8921020
Sito Web: www.tecnored.it

Edilizia.com è online dal 1998, il primo del settore in Italia!